News:


+ Vasco Rossi Forum |Vascoforever.it » Off Topics » Attualità Sport & TV
|-+ Documentario : I soldati di Allah

Inserisci il nome utente, la password e la durata della sessione.


Autore Topic: Documentario : I soldati di Allah  (Letto 3250 volte)

Dammisolounminuto

  • Visitatore
Re:Documentario : I soldati di Allah
« Risposta #45 il: Luglio 19, 2016, 17:22:16 »
Forse Mi sono spiegato male e me ne scuso ...credo di avere capito quello che lei dice e  in realtà sono sulla sua stessa linea ...quando parlo per esempio di riduzione della dissonanza intendo proprio questo il legittimare comportamenti omicidi distruggendo ogni valore morale -appartenente alla persona ...quelllo che volevo dire sulla religione e che la religione vera e propria a parer mio dovrebbe occuparsi di ciò che è' metafisico che trascende L uomo ...mentre questi hanno solo in mente donne e palazzi d oro ...è chiaro che la religione e' una parte fondante del problema ma. Non L unica vi sono molti fattori collaterali che alimentano questo fenomeno

Molto bello L aforisma da lei citato

antobe91

  • Moderatore
  • Fronte Del Palco Member

  • Offline
  • *****

  • 18802
Re:Documentario : I soldati di Allah
« Risposta #46 il: Luglio 19, 2016, 17:28:57 »
Forse Mi sono spiegato male e me ne scuso ...credo di avere capito quello che lei dice e  in realtà sono sulla sua stessa linea ...quando parlo per esempio di riduzione della dissonanza intendo proprio questo il legittimare comportamenti omicidi distruggendo ogni valore morale -appartenente alla persona ...quelllo che volevo dire sulla religione e che la religione vera e propria a parer mio dovrebbe occuparsi di ciò che è' metafisico che trascende L uomo ...mentre questi hanno solo in mente donne e palazzi d oro ...è chiaro che la religione e' una parte fondante del problema ma. Non L unica vi sono molti fattori collaterali che alimentano questo fenomeno

Molto bello L aforisma da lei citato

Tutto molto più chiaro...probabilmente colpa mia che ho letto un po' di fretta.

Dammi del tu che me sento vecchio :rido: :ok:

anymore.blu

  • Moderatore
  • Fronte Del Palco Member

  • Offline
  • *****

  • 48996
  • Testo personale
    Un minuto un età...
Re:Documentario : I soldati di Allah
« Risposta #47 il: Luglio 22, 2016, 10:29:30 »
Povero Agostino.... voleva solo godersi  la vacanza...finalmente era in pensione ....  dopo magari anni di lavoro....
l ho sentito guardando un resoconto su Nizza..... che rabbia ...
...
La combriccola è un gruppo di amici...i migliori di sempre...quelli che ci sono nonostate tutto...quelli che ci sono SEMPRE....anche a distanza...quelli che ci puoi contare davvero...quelli che non ti lasciano mai da sola... :mucca:


Siete il posto più bello dove essere se stessi... Vale :carino:
Senti Che Bel Rumore...

SonoInnocenteONo?

  • Visitatore
Re:Documentario : I soldati di Allah
« Risposta #48 il: Luglio 22, 2016, 10:38:40 »
L'attacco di Nizza è stato premeditato «da diversi mesi», non pochi giorni come si pensava in precedenza, e l'attentatore ha avuto «sostegni e complicità».

È la rivelazione shock della procura antiterrorismo di Parigi, in una giornata resa infuocata dalle polemiche sulle importanti falle emerse nel dispositivo di sorveglianza della Promenade des Anglais di Nizza la sera dell'attentato.

Nel suo punto sui passi avanti dell'inchiesta, il procuratore parigino Francois Molins ha spiegato alla stampa che secondo elementi di prova raccolti Mohamed Lahouaiej Bouhlel aveva premeditato il suo gesto «da diversi mesi», smentendo in parte le affermazioni dei giorni scorsi secondo cui si sarebbe trattato di una radicalizzazione rapida e subito seguita da un passaggio all'azione.

«AIUTATO DA COMPLICI». Inoltre, ha aggiunto, «le indagini hanno permesso di stabilire che l'uomo ha avuto sostegni e complicità», e in particolare che che almeno tre persone avrebbero fatto da intermediari per permettere a Bouhlel di ottenere la pistola che ha usato la sera dell'attentato.

La dichiarazione è stata seguita dall'annuncio dell'incriminazione e della messa in detenzione provvisoria di cinque delle persone che erano state fermate nei giorni scorsi a Nizza, quattro uomini e una donna non noti ai servizi segreti.

POLEMICHE SULLA SICUREZZA. Nel frattempo sulle autorità locali e nazionali, ministro dell'Interno Bernard Cazeneuve in testa, infuria una tempesta di polemiche scatenata da Liberation, che in prima pagina lancia una pesante accusa: la versione del ministero sulla presenza della polizia nazionale a bloccare l'accesso al celebre lungomare per la serata del 14 luglio non regge alla prova dei fatti.
 
Le immagini di videosorveglianza, esaminate da una «fonte nelle forze dell'ordine» che si è confidata con il quotidiano, mostrano che dalle 20.30 circa «un solo veicolo di polizia, quello degli agenti municipali, si trovava in mezzo alla carreggiata, dal lato del mare».

Versione confermata da un'altra fonte confidenziale, citata stavolta da Le Parisien, secondo cui effettivamente la polizia nazionale aveva lasciato il posto a quella locale poco prima delle 21.

UNA SOLA VOLANTE SULLA PROMENADE. Nel pomeriggio, la prefettura di Nizza prima e Cazeneuve poi hanno sostanzialmente confermato la notizia, precisandola: è vero, dicono che al primo punto di blocco della circolazione c'era solo una volante della municipale, ma 400 metri più avanti, poco prima di dove iniziava a raggrupparsi la gente, c'era un secondo punto di filtraggio sorvegliato stavolta dalla polizia nazionale.

Il ministro ha comunque annunciato di aver chiesto all'Ispettorato generale, organo di vigilanza della polizia, di avviare un'indagine amministrativa, in «un gesto di trasparenza e verità per le vittime e le loro famiglie».

OPPOSIZIONE ALL'ATTACCO. La mossa non è bastata a fermare gli attacchi dell'opposizione. Il portavoce dei Republicains, Guillaume Larrivé, chiede che «una commissione d'inchiesta parlamentare faccia piena luce su cos'è successo», bacchettando il governo e la sua politica di «disarmo penale» che ha creato «degli ibridi, metà terroristi metà delinquenti».

Ancora più duro il Front National, che in una nota parla di «menzogna scandalosa» e ritiene «inevitabile» che Cazeneuve si dimetta.

SonoInnocenteONo?

  • Visitatore
Re:Documentario : I soldati di Allah
« Risposta #49 il: Luglio 24, 2016, 18:09:35 »
Per chiunque fosse interessato ad approfondire le curiosità (che i tg non fanno sapere) sull'attentato di Nizza faccia un salto qui

https://aurorasito.wordpress.com/2016/07/17/la-false-flag-di-nizza/

Dadino

  • Utente Storico
  • Rewind Member

  • Offline
  • *****

  • 7082
Re:Documentario : I soldati di Allah
« Risposta #50 il: Luglio 24, 2016, 19:34:00 »
Voi Avete un opinione a riguardo ?
penso che dovrebbero finirla con sti attacchi
17 Giugno 2011 San Siro
7 e 9 giugno 2013 Torino
9 e 10 luglio 2014 San Siro
18 giugno 2015 San Siro (+ pelle Will Hunt)
27 e 28 giugno 2015 Torino (finalmente ho incontrato Vasco)
18 giugno 2016 Lignano
23 giugno 2016 Roma
29 giugno 2017 e 1 luglio Modena Park
25 maggio 2018 Lignano
2 giugno 2018 Torino
12 giugno 2018 Roma (+ pelle Matt Laug)
1, 2, 6 (+ plettro di stef), 7, 11, 12 giugno 2019 San Siro, e il 9 giugno al corriere della Sera
24, 28 maggio 2022, 3, 11 e 27 giugno 2022...FESTIVAL ROCK

SonoInnocenteONo?

  • Visitatore
Re:Documentario : I soldati di Allah
« Risposta #51 il: Luglio 25, 2016, 08:08:25 »
Segnalo inoltre anche questo canale youtube molto interessante dove si può sapere "l'altra verità" su molti fatti, tra i quali

- Attentato a Parigi
- incidente Germanwings
- Incidente a Bonanno
- Programmazione/manipolazione mentale
- Attentato a Nizza
- Scie chimiche

E così via...

https://www.youtube.com/user/tommix73/videos

 

WAP | RSS | XHTML
Theme by NW Updated by Diego Andrés