Vasco Rossi Forum |Vascoforever.it

Tutto Vasco Rossi => Vasco Rossi => Topic aperto da: antobe91 - Novembre 28, 2018, 19:10:06

Titolo: Biglietti nominali per i grandi concerti dal 1 Luglio 2019
Inserito da: antobe91 - Novembre 28, 2018, 19:10:06
Biglietti nominali per i grandi concerti: l’emendamento contro i bagarini online

Un emendamento alla Legge di bilancio si propone di combattere la piaga del secondary ticketing. Chi non potrà più partecipare all'evento potrà rimettere a disposizione il tagliando, ma solo sulle piattaforme ufficiali di rivendita

Biglietti polverizzati nel giro di pochi minuti che, subito dopo, riappaiono su altri siti ma a prezzo moltiplicato. È la magia nera del secondary ticketing, ovvero il bagarinaggio online: chiunque abbia cercato di acquistare un biglietto per un grande concerto ha dovuto farci i conti.

Un emendamento alla Legge di bilancio si propone di arginare il fenomeno. Il testo, presentato dal cinque stelle Sergio Battelli - presidente della Commissione Politiche Ue alla Camera - introduce il biglietto nominale per tutti gli eventi organizzati in luoghi la cui capienza superi i 5.000 posti. Come già accade per le partite di calcio di serie A, oltre a strapparci il biglietto il personale dovrà verificare che il nome sulla carta di identità coincida con quello del tagliando. Ognuno potrà acquistarne fino a un massimo di quattro.

Chi si presenterà con un biglietto anonimo, quindi, non potrà entrare. Vendere esclusivamente biglietti nominali sarebbe un modo per “togliere la benzina” alla selva di siti dedicati alla rivendita a prezzi maggiorati.

L’emendamento ha già ricevuto una serie di critiche. Una delle più diffuse è che la nuova norma renderebbe molto più complicato il meccanismo di vendita, con il risultato di danneggiare tutto il settore dell’organizzazione di eventi. Molte perplessità sono giunte anche dal mondo dello sport: così com’è, infatti, il testo obbligherebbe anche le piccole società a introdurre un sistema informatico di bigliettazione, con oneri insostenibili per molti club dilettantistici.

Battelli rassicura le società sportive, “la norma è stata pensata per il mondo della musica e i grandi eventi sportivi, stiamo lavorando per escludere dal testo gli eventi sportivi minori”, ma non arretra sul resto: “Chi parla di aggravio dei costi semplicemente non ha voglia di aggiornarsi: i sistemi informatici consentono di gestire i biglietti nominali in modo semplice e gli italiani, tra biglietti aerei e delle partite di serie A, sono abituati da tempo a questo meccanismo”.

I biglietti per i grandi eventi si acquistano con mesi di anticipo ma, a volte, capita di non poterci più andare. Fino ad oggi, in casi del genere, bastava mettere un annuncio su un social network o chiamare un amico per rivendergli il tagliando. La nuova norma introdurrebbe un meccanismo un po’ più complesso: dovremo rimettere il biglietto a disposizione sulla stessa piattaforma ufficiale in cui lo avevamo acquistato. La piattaforma (Ticketone la più utilizzata) ci restituirà i soldi tenendo per sé una piccola percentuale ancora da definire.

In questo modo, però, sarebbe impossibile cedere il biglietto ad amici o parenti. Ma il testo è ancora in fase di miglioramento: “Si tratta ancora solo di un’idea, ma nel momento in cui si rimette il biglietto sulla piattaforma ufficiale, si potrebbe indicare il nome e la mail della persona cui vorremmo farlo avere. E sarebbe lo stesso sito a inviare un messaggio alla persona designata, che a quel punto dovrebbe solo riacquistarlo” spiega Battelli. Un sistema meno diretto rispetto a quello attuale, ma completamente tracciato e al di fuori dei canali alternativi.

Oltre alle critiche, però, l’emendamento ha ricevuto anche dei pareri positivi. Come quello di Siae e di Altroconsumo. L’associazione di consumatori, che sul secondary ticketing è sempre stata molto attenta, si dice favorevole al biglietto nominale: “La logica e l’obiettivo sono giusti, forse va migliorata la meccanica” fanno sapere.

La lotta al bagarinaggio online serve per garantire che i consumatori possano acquistare un biglietto al giusto prezzo, ma è anche uno strumento per combattere l’elusione fiscale. Secondo una simulazione di Siae (che al fenomeno ha dedicato un libro bianco), per 3 milioni di incasso ufficiale di un concerto, il mercato secondario ne rastrella altrettanti. Gli utenti, insomma, spendono tre milioni più del dovuto per partecipare all’evento, gli autori perdono poco meno di 280.000 euro e l’Erario circa 300.000.

Nel 2017 l’Antitrust ha sanzionato Ticketone per non aver contrastato l’acquisto automatico massivo di biglietti sulla propria piattaforma e i siti Mywayticket, Seatwave, Ticketbis e Viagogo per non aver specificato agli utenti il loro ruolo di intermediatori e non aver precisato né le caratteristiche dei biglietti né i diritti dei clienti in caso di cancellazione dell’evento. Al tribunale di Milano è in corso il processo nei confronti di due esponenti di Live Nation, una delle maggiori società che organizzano eventi, e uno di Vivo, sito di secondary ticketing. L’ipotesi è che lo stesso organizzatore avesse venduto biglietti ai bagarini online che, rivendendoli, avrebbero garantito grossi profitti per tutti.

https://www.repubblica.it/economia/diritti-e-consumi/diritti-consumatori/2018/11/28/news/biglietti_nominali_per_i_grandi_concerti_l_emendamento_contro_i_bagarini_online-212767137/amp/
Titolo: Re:Biglietti nominali per i grandi concerti dal 1 Luglio 2019
Inserito da: antobe91 - Novembre 28, 2018, 19:11:50
Che ne pensate? Dovesse essere approvato l'emendamento avremo davvero fatto scacco matto al bagarinaggio? E ne varrà la pena?

:ok:
Titolo: Re:Biglietti nominali per i grandi concerti dal 1 Luglio 2019
Inserito da: anymore.blu - Novembre 28, 2018, 21:09:57
Potrebbe essere una soluzione valida, devono fare ovviamente delle prove, sopratutto su acquisto con delega nel senso che se posso acquistare 4 biglietti e non tutti gli amici vengono con me la delega diretta permette la divisione dei gruppi (Come suggerimenti già esiste in versione tutela).

Vedremo, certo è che li fuori devono essere ben organizzati.
Titolo: Re:Biglietti nominali per i grandi concerti dal 1 Luglio 2019
Inserito da: antobe91 - Novembre 29, 2018, 10:54:30
Tutto si può fare.

D'altra parte, idee migliori di questa, non l'ho mai sentite. Un po' radicale, un po' penalizzante per gli onesti, ma almeno il fenomeno può ritenersi chiuso o quasi.

Magari qualcuno potrebbe provarci in questo modo:

Ti vendo il biglietto, però prima mi dai X Euro sottobanco, poi ti compri il biglietto sul sito.

Qualcuno ci cascherà sempre, ma a dare soldi così alla cieca (spero) sarebbero in pochissimi
Titolo: Re:Biglietti nominali per i grandi concerti dal 1 Luglio 2019
Inserito da: Gasp - Novembre 29, 2018, 16:28:00
Mi pare una buona idea.rispetto alle singole partite di calcio qui c'è la difficoltà in più che i biglietti vanno acquistati mesi prima dell'evento e le possibilità di qualche contrattempo da parte di chi compra aumentano di conseguenza.quindi bisognerebbe snellire i metodi per un'eventuale delega/rivendita legale...
Titolo: Re:Biglietti nominali per i grandi concerti dal 1 Luglio 2019
Inserito da: Cav. Lambert - Novembre 29, 2018, 16:32:39
Mi pare una buona idea.rispetto alle singole partite di calcio qui c'è la difficoltà in più che i biglietti vanno acquistati mesi prima dell'evento e le possibilità di qualche possibile contrattempo aumentano di conseguenza.quindi bisognerebbe snellire i metodi per un'eventuale delega/rivendita legale...
Si certo si deve perfezionare meglio il tutto (anche i controlli allo stadio)... però è la soluzione migliore per debellare il problema del bagarinaggio  :ok:
Titolo: Re:Biglietti nominali per i grandi concerti dal 1 Luglio 2019
Inserito da: Stupendo! - Novembre 29, 2018, 17:04:04
Tutto interessante anche se sono convinto che non sarebbe la fine di nulla

Ma sta storia che eventualmente trattengono una percentuale no, sarebbe l'ennesima mangiatoia che ricorda molto la commesione sulla ricarica telefonica. Al gestore non costa NULLA bloccare il biglietto a chi lo paga e non ci perde nulla a cambiare nominativo prima di averlo stampato. Dovrebbe essere compreso nel servizio di assistenza
Titolo: Re:Biglietti nominali per i grandi concerti dal 1 Luglio 2019
Inserito da: anymore.blu - Novembre 29, 2018, 18:02:59
Con il cambio nominativo in effetti no, però forse con l annullamento e la rimessa in vendita si aggiunge il rischio di non rivenderlo?

Faccio ipotesi
E si , come ha detto anto, puoi sottobanco farti dare cash e poi fare la trattativa ufficiale.

Vedremo
Titolo: Re:Biglietti nominali per i grandi concerti dal 1 Luglio 2019
Inserito da: rosario89 - Novembre 29, 2018, 20:54:07
Dite quel che vi pare ma per me l'unico modo esatto sarebbe quello utopistico di tornare ai biglietti al botteghino.
Non c'è storia punto
Titolo: Re:Biglietti nominali per i grandi concerti dal 1 Luglio 2019
Inserito da: anymore.blu - Novembre 29, 2018, 22:38:08
E ok per l acquisto... Ma qui si parla di vendita successiva, cioè rivendita perché non posso andare, che si fa? Lo si riporta al botteghino dove lo si ha acquistato? E poi al botteghino io persona fisica posso acquistarne quanti?






E comunque immagino la fila al botteghino... carucci saremmo... :rido:
(Io l ho fatta al tempo... Ma al tempo appunto).
Titolo: Re:Biglietti nominali per i grandi concerti dal 1 Luglio 2019
Inserito da: Cav. Lambert - Novembre 29, 2018, 22:54:53
E ok per l acquisto... Ma qui si parla di vendita successiva, cioè rivendita perché non posso andare, che si fa? Lo si riporta al botteghino dove lo si ha acquistato? E poi al botteghino io persona fisica posso acquistarne quanti?






E comunque immagino la fila al botteghino... carucci saremmo... :rido:
(Io l ho fatta al tempo... Ma al tempo appunto).
Bei tempi quelli  :svengo:

Qui il tutto viene fatto per cercare di arginare o eliminare il bagarinaggio e vendono solo al botteghino non risolvi la cosa  :ahsi:
Titolo: Re:Biglietti nominali per i grandi concerti dal 1 Luglio 2019
Inserito da: Stupendo! - Novembre 30, 2018, 13:44:21
Bei tempi quelli  :svengo:

Qui il tutto viene fatto per cercare di arginare o eliminare il bagarinaggio e vendono solo al botteghino non risolvi la cosa  :ahsi:
diciamo che in teoria dai una bella mazzata perché il bagarozzo non deve avere il click veloce dal divano. Deve uscire e farsi la fila buttato per strada per rivendere poi con non poche difficoltà un biglietto nominale tracciato.. Nsomma sti 100 euro (devi trova chi spende 200 per un gold altrimenti parliamo di qualche decina d euro) di cresta cominciano a essere impegnativi
Poi.. Vendine al botteghino uno o due a persona e direi che se non è la soluzione definitiva, ci si avvicina assai
Ovviamente non si tornerà al botteghino
Titolo: Re:Biglietti nominali per i grandi concerti dal 1 Luglio 2019
Inserito da: antobe91 - Novembre 30, 2018, 13:56:48
Dite quel che vi pare ma per me l'unico modo esatto sarebbe quello utopistico di tornare ai biglietti al botteghino.
Non c'è storia punto

Eh... sarebbe sicuramente utile ma oggi come oggi decisamente troppo anacronistico
Titolo: Re:Biglietti nominali per i grandi concerti dal 1 Luglio 2019
Inserito da: antobe91 - Dicembre 24, 2018, 15:12:36
Eccoci qua. Pare che la norma sia passata

https://www.repubblica.it/spettacoli/2018/12/24/news/manovra_concerti_stadi_solo_biglietti_nominativi_e_identificazione_a_ingresso-215021475/?ref=RHPPBT-BH-I0-C4-P1-S1.4-T1

Ancora non sono note le modalità con cui ci sarebbe il cambio nominativo.

L'articolo riporta come data di inizio della norma Luglio 2019, presumo per i biglietti in vendita a partire da luglio 2019
Titolo: Re:Biglietti nominali per i grandi concerti dal 1 Luglio 2019
Inserito da: Stupendo! - Dicembre 24, 2018, 16:11:16
il calcio è un esempio che calza poco, perche il biglietto lo si compra prevalentamente al punto vendita 1o2 settimane prima e hai un bacino di potenziali acquirenti infinitamente piu piccolo,cioè i soli tifosi di quella squadra. qua hai un anno, e centinana di migliaia interessati.
tempo per vendere e bacino di potenziali acquirenti fanno la differenza sostanziale. il bagarinaggio è gia calato molto, elminarlo è impossibile se non imponendo la vendita a ridosso dell'evento e addirittura inserendo l'incedibilità del biglietto (che tra l'altro si fa in altri contesti)questa misura diventa piu problematica per gli onesti rispetto a quanto sia dannosa per gli illeciti. tra l'altro al momento sono già nominativi, diventa solo una pratica in piu per chi compra e per la vivaticket di turno
Titolo: Re:Biglietti nominali per i grandi concerti dal 1 Luglio 2019
Inserito da: anymore.blu - Dicembre 24, 2018, 18:07:40
Dividendo gli eventi raduni partite e Vasco... (noi facciamo parte della polverizzazione in tre minuti e dei primi 100 in blocco entrata dopo la notte... ...), direi che da luglio potrebbero attuare sistemi e regole che andrebbero ad alleggerire e regolarizzare il tutto (vendite intendo su larga scala per i privati si cambia uguale nominativo e te li do sotto banco nel caso ).

Sono ottimista quando si tratta di ripulire, vediamo da che si parte e come.

Titolo: Re:Biglietti nominali per i grandi concerti dal 1 Luglio 2019
Inserito da: antobe91 - Dicembre 27, 2018, 10:09:13
Lo scrivo qui anche se potrebbe essere off topic. Dovrebbe essere stata approvata dal governo luna nuova legge che dal primo luglio rende obbligatoria per eventi superiori a 5000 persone il biglietto nominativo come c è  ora col calcio. Quindi se io compro 4 biglietti x un concerto di Vasco devo fornire tutti i dati miei e degli altri 3 che vengono al concerto. Questo non so se sarà un vantaggio o meno. Code più lunghe x tutti i dati e siccome credo che comunque esista la cedibilita' magari con delega i bagarini sarebbero danneggiati ma non sparirebbero.

Allora...per ora il governo ha solo approvato l'obbligo, da parte dei gestori dei biglietti, di usare biglietti nominativi.

Sulle modalità con cui avverrà questa cosa, ancora non si sa nulla. I gestori hanno 60 giorni di tempo per stabilire e chiarire tutte le procedure che intendono utilizzare. Tempo fa si parlava di un metodo che permetteva di annullare un biglietto e farlo ricomprare tramite canali ufficiali e a prezzo di costo. Però è tutto da vedere
Titolo: Re:Biglietti nominali per i grandi concerti dal 1 Luglio 2019
Inserito da: Rage Against - Dicembre 27, 2018, 23:28:41
Per la questione code non cambierà nulla, chi controlla il biglietto controlla il documento.
Tutto in scioltezza
Titolo: Re:Biglietti nominali per i grandi concerti dal 1 Luglio 2019
Inserito da: anymore.blu - Dicembre 27, 2018, 23:32:46
Cambieranno qualche passaggio o metodo di entrata distribuita per l esigenze diverse ... ...

Verrà messo tutto in sicurezza sempre di più, e ci saranno sempre più biglietti puliti.
Titolo: Re:Biglietti nominali per i grandi concerti dal 1 Luglio 2019
Inserito da: antobe91 - Gennaio 04, 2019, 11:42:33
Secondary ticketing: dal 1° luglio solo biglietti nominali. Rivenditori e associazioni: ‘Penalizza musica e giovani’

Il provvedimento inserito nella legge di bilancio punta a bloccare il bagarinaggio e la maggiorazione dei prezzi. Sarà possibile cambiare i nominativi in un secondo momento, ma l'unico costo di intermediazione addebitabile sarà quello per lo smaltimento delle pratiche burocratiche

Addio a biglietti rivenduti a prezzi maggiorati e bagarinaggi fuori dai concerti. Questo almeno lo scopo di un emendamento alla manovra, diventata legge lo scorso 30 dicembre, firmato dal deputato del Movimento 5 stelle, Sergio Battelli. Il testo, che regola il secondary ticketing, obbliga la vendita, a partire dal 1° luglio 2019, di soli biglietti nominali per tutti gli eventi organizzati in strutture con capienza superiore ai 5000 spettatori (esclusi eventi come opera, balletti, circhi, concerti classici o jazz).

A sottolinearlo, con un lungo post su Facebook, lo stesso promotore della norma, presidente della Commissione per le Politiche Ue della Camera. Il provvedimento, spiega, che ha “fortemente voluto da un lato per ridare spazio e libertà alla passione degli spettatori e, dall’altro, per abbattere un meccanismo odioso e oneroso sia per le persone che per lo Stato: le società off-shore che in tutti questi anni hanno rivenduto i biglietti a prezzi più che maggiorati, infatti, non hanno versato un euro di tasse nel nostro Paese”.

Per accedere all’area, sottolinea lo stesso deputato, sarà necessario esibire un documento di identità. Possibile, però, rimettere in vendita il proprio biglietto oppure cambiarne il nominativo, “il tutto sempre, e soltanto, passando attraverso le piattaforme di rivendita primarie, i box office autorizzati o i siti internet ufficiali che assicureranno che il biglietto mantenga il suo prezzo nominale e non subisca maggiorazioni”. Unico rincaro, i prezzi di gestione della pratica di intermediazione (come il cambio nominativo) “applicati in modo trasparente da parte di quegli stessi canali”. A definire nel dettaglio le modalità di rivendita di un ticket già acquistato, continua Battelli sul social, sarà “un provvedimento dell’Agenzia delle Entrate che verrà pubblicato entro 60 giorni dall’entrata in vigore di questa legge”.

La linea dura del provvedimento era in parte già stata avviata dal decreto del ministero dell’Economia e delle Finanze pubblicato in Gazzetta del 12 Marzo che vietava la maggiorazione dei ticket in fase di rivendita, di fatto però mai applicato.

La nuova norma non è piaciuta agli addetti del settore, che avevano già espresso perplessità prima dell’approvazione definitiva. Non solo le società come Live Nation o ViaGogo, le principali piattaforme di secondary ticketing, ma anche le associazioni come Assomusica e i rivenditori ufficiali come Ticket One hanno espresso perplessità, come riporta Business Insider. “Assomusica – ha detto il presidente Vincenzo Spera – per prima ha proposto una norma per sconfiggere il secondary ticketing, ma il Parlamento la bocciò. Siamo però contro chi vuole introdurre il biglietto nominale solo per la musica popolare. Blocchiamo sì l’illegalità, ma non vietiamo la voglia di divertirsi, di emozionarsi e di stare insieme delle giovani generazioni”. “Abbiamo chiesto direttamente a chi ha predisposto l’emendamento una riflessione su questi temi che tenga conto non solo del bagarinaggio online, ma anche delle libertà personali del pubblico e dei danni potenziali che potrebbero derivare, anche in termini di posti di lavoro, all’industria del live – aveva commentato prima dell’approvazione l’ad di Ticket One Stefano Lionetti al Sole 24 Ore – La nostra proposta resta quella di vietare sempre e comunque la rivendita a prezzi maggiorati, anche da parte di singoli privati, elevare multe e oscurare i siti, cosa già prevista dalla legge in vigore, finora mai attuata”.


Il rischio, secondo molti è che, vista la ‘burocrazia’ del cambio nome, gli spettatori indecisi scelgano alla fine di rinunciare all’evento, o, banalmente, che il biglietto per un concerto non venga più regalato (ad esempio per un compleanno) data la necessità di inserire nominativo (e dati personali) del ricevente. “Un’applicazione orizzontale della formula del biglietto nominale – aveva detto Roberto De Luca, ceo di Live Nation – da un lato appesantirebbe l’iter di chi deve acquistare i biglietti, dall’altro aumenterebbe in maniera spropositata il rischio d’impresa per chi organizza un evento. Risultato: metteremmo in seria difficoltà un settore che, per fortuna, in questi anni ha dimostrato di essere in salute”. Contrari anche molti promoter, preoccupati di un possibile aumento generale del costo dei biglietti.

L’emendamento, nato principalmente per arginare la rivendita di biglietti a prezzi maggiorati, è conseguenza di un fenomeno che dura da anni e che si ripete ad ogni concerto. A dare il via alla polemica era stato un simbolo: lo spettacolo dei Coldplay del 2016. All’epoca i titoli d’ingresso vennero esauriti in pochi minuti, comprati per lo più da agenzie e rivenduti a cifre anche 16 volte superiori a quelle originali, fino ad arrivare a 1780,94 euro per l’ambito anello rosso. Nonostante i siti di vendita ufficiali prevedano un meccanismo per evitare il fenomeno, sono molti i server che riescono ad aggirarlo con meccanismi automatici. Un utente ‘normale’, infatti, impiega circa 3 minuti per acquistare un biglietto, dovendo ‘superare’ più controlli di sicurezza, e può prenderne un numero limitato: il suo indirizzo Ip viene registrato dalla piattaforma che blocca ulteriori acquisti. Diversamente, i bot impiegano pochi secondi per fare incetta di ticket: i robot aggirano i captcha, che rallentano la procedura e, collegandosi a server proxy, acquistano grandi quantità di titoli con indirizzi Ip multipli. Un sistema che ora, grazie alla nuova normativa, potrebbe essere messo all'angolo.

https://www.ilfattoquotidiano.it/2019/01/03/secondary-ticketing-dal-1-luglio-solo-biglietti-nominali-rivenditori-e-associazioni-penalizza-musica-e-giovani/4872815/?fbclid=IwAR2WCV_Ya1qJHCG16Xuqb427p-b_0Xl1i3qyPJQwgsO5FmOuA3gtz2TAkbQ
Titolo: Re:Biglietti nominali per i grandi concerti dal 1 Luglio 2019
Inserito da: anymore.blu - Gennaio 04, 2019, 14:04:54
Più biglietti per tutti e anche gli indecisi come dicono loro avranno una scelta (la burocrazia esiste già ora per il cambio nominativo e gli onesti lo sanno :ok: )

I vari live nation e co. Pensassero solo alla GESTIONE (entrata flusso controllo) inv3ce di pensare alle vendite...
Titolo: Re:Biglietti nominali per i grandi concerti dal 1 Luglio 2019
Inserito da: antobe91 - Gennaio 04, 2019, 14:31:51
Accusare la maggior "burocrazia del cambio nome" di portare la gente a rinunciare agli eventi è un po' come dire che l'obbligo di cinture di sicurezza porti la gente a non usare la macchina... una cavolata colossale.

Se ne facciano una ragione
Titolo: Re:Biglietti nominali per i grandi concerti dal 1 Luglio 2019
Inserito da: Stupendo! - Gennaio 04, 2019, 15:19:47
Accusare la maggior "burocrazia del cambio nome" di portare la gente a rinunciare agli eventi è un po' come dire che l'obbligo di cinture di sicurezza porti la gente a non usare la macchina... una cavolata colossale.

Se ne facciano una ragione
la cintura è lì a fianco, sta a te
il cambio nominativo non sta a te, io ho chiesto il modulo a vivaticket penso un mesetto fa ormai, e niente.
in pochi rinunceranno , ma sicuramente qualcuno in piu ci penserà un attimo a comprare i biglietti con 135 mesi di anticipo e rimane una gran rottura di scatole se poi per rivenderli devi accendere un cero, oltre a aprire la relativa pratica
Titolo: Re:Biglietti nominali per i grandi concerti dal 1 Luglio 2019
Inserito da: antobe91 - Gennaio 04, 2019, 16:17:20
la cintura è lì a fianco, sta a te
il cambio nominativo non sta a te, io ho chiesto il modulo a vivaticket penso un mesetto fa ormai, e niente.
in pochi rinunceranno , ma sicuramente qualcuno in piu ci penserà un attimo a comprare i biglietti con 135 mesi di anticipo e rimane una gran rottura di scatole se poi per rivenderli devi accendere un cero, oltre a aprire la relativa pratica

La cintura di sicurezza non "sta a te" perché è un obbligo, come il nome sul biglietto.

La procedura per cambio nome ancora non la conosciamo. L' ipotesi dell'annullamento del biglietto e nuovo acquisto on line mi sembra molto buona e non credo sia particolarmente difficile da applicare e comunque nessuno ha interesse a fare una procedura troppo difficile e macchinosa
Titolo: Re:Biglietti nominali per i grandi concerti dal 1 Luglio 2019
Inserito da: Stupendo! - Gennaio 04, 2019, 16:27:21
La cintura di sicurezza non "sta a te" perché è un obbligo, come il nome sul biglietto.

La procedura per cambio nome ancora non la conosciamo. L' ipotesi dell'annullamento del biglietto e nuovo acquisto on line mi sembra molto buona e non credo sia particolarmente difficile da applicare e comunque nessuno ha interesse a fare una procedura troppo difficile e macchinosa
sta a te nel senso che non devi confidare nell'efficienza di nessuno, entri in macchina e da solo ti metti la cintura.
il cambio nome non puoi farlo da te,dopo che hai chiesto (hai mai provato?)puoi solo sperare che dall'altra parte rispondano e facciano le cose in modo veloce. ripeto, a me sta capitando di averne bisogno,e ancora niente. l'indirizzo di spedizione nel mio caso non cambia,ma sta di fatto che per cambiare il nome non è bastato un mese, e non credo nessuno abbia interesse a farla difficile o macchinosa. ma fatto sta che sto aspettando e sono nelle loro mani
Titolo: Re:Biglietti nominali per i grandi concerti dal 1 Luglio 2019
Inserito da: anymore.blu - Gennaio 04, 2019, 18:16:31
sta a te nel senso che non devi confidare nell'efficienza di nessuno, entri in macchina e da solo ti metti la cintura.
il cambio nome non puoi farlo da te,dopo che hai chiesto (hai mai provato?)puoi solo sperare che dall'altra parte rispondano e facciano le cose in modo veloce. ripeto, a me sta capitando di averne bisogno,e ancora niente. l'indirizzo di spedizione nel mio caso non cambia,ma sta di fatto che per cambiare il nome non è bastato un mese, e non credo nessuno abbia interesse a farla difficile o macchinosa. ma fatto sta che sto aspettando e sono nelle loro mani

Credo che ci siano ritardi al momento proprio per le nuove normative

Fino a questo tour per esempio non era obbligatorio il cambio nominativo ma solo facoltativo, nel senso che ti dava modo di essere tranquillo sulla tua vendita.
Una volta obbligatorio scatteranno le regole e via dicendo :ok:

Anzi, per chi deve cambiare nominativo perché ha venduto un biglietto viva credo aspetti proprio l invio del tagliando :ok: (sicuro non lo cambia prima da loro risposta).

Accusare la maggior "burocrazia del cambio nome" di portare la gente a rinunciare agli eventi è un po' come dire che l'obbligo di cinture di sicurezza porti la gente a non usare la macchina... una cavolata colossale.

Se ne facciano una ragione

Penso anche che conoscendo la burocrazia per altri settori uno si fa domande... Ma in questo caso non credo sia nell'interesse di nessuno rallentare,  prima cambi prima vendi ecc...
:ok:
Titolo: Re:Biglietti nominali per i grandi concerti dal 1 Luglio 2019
Inserito da: Rage Against - Gennaio 05, 2019, 12:08:11
Claudio Trotta su Facebook:
"Le obiezioni di chi è contrario al biglietto nominale paventano soprattutto enormi costi per la la applicazione della norma per gli organizzatori,e disagi per il pubblico.

Ho provato a fare un ragionamento.

Quali terribili costi aumenteranno ? E per chi ?

Quali disagi per il pubblico ?

Premesso che a monte ci sono una serie di importanti e qualificanti problematiche tecniche e fiscali relative al sigillo fiscale che dovranno e potranno essere risolte dalla Agenzia delle Entrate di concerto con la Siae e prima della diffusione dei regolamenti attuativi e alla cui stesura le associazioni di categoria e le principali biglietterie dovranno responsabilmente collaborare,provo a ragionare su come dovrebbe funzionare secondo me :

1)Le società di ticketing dovranno fornirsi di una piattaforma di re selling per l’utilizzo di quei clienti che hanno necessità o piacere di cedere il biglietto ad altri .

La transazione avverrà con lo stesso prezzo pagato o inferiore e mai superiore e il cliente che necessita di questo servizio pagherà una commissione o in percentuale come in Uk con See Tickets che ha una ottima piattaforma di re selling o con un fee fisso a carico di chi vuole cedere il biglietto

Questo genere di transazione non comporterà alcun costo aggiuntivo per chi organizza e per quanto riguarda le biglietterie sarà ampiamente ripagato con la commissione di cui sopra.

Questa transazione potrà avvenire negli ultimi 30 giorni prima dello show e anche il giorno stesso ed escluderà solo i biglietti venduti alla cassa il giorno stesso ovviamente.

2)Per controllare i biglietti gli spazi dove si svolgono gli spettacoli dovranno a regime e come nel calcio munirsi del controllo accessi elettronico.

Per fare un esempio positivo e per parlare di un tema caldo,una volta abbassata la soglia di 5000 ,questo significherà per tutte le discoteche e per le ospitate nelle discoteche stesse la adozione del biglietto elettronico/ digitale sul telefonino che viene per ora scannerizzato(controllato) solo in entrata per i concerti di una certa dimensione , e lo dovrebbe essere anche in uscita per le discoteche cosi evitando che possano nascondersi nell’ipocrisia di quante persone ci siano davvero in quel momento.

In questa maniera il futuro vedrà la scomparsa del biglietti cartacei,scomparsa della pre/stampa, scomparsa del ritiro sul luogo dell’evento.

Solo biglietti smaterializzati .

Quindi risparmi per i clienti ,nessuna coda alle biglietterie per il ritiro dei biglietti e risparmi per gli organizzatori e certamente inferiori ricavi per le biglietterie.

Dando solo la possibilità di stampare qualcosa nel luogo dell’evento x la vendita serale.

Si potrà a mio parere per preservare la passione per l’oggetto cartaceo concepire un biglietto cartaceo fac simile per chi come me per esempio ama collezionare i tagliandi dei concerti a cui ha partecipato per di più con il proprio nome e cognome e magari anche la propria fotografia a fianco del nome o del logo o della foto del cantante o gruppo preferito.

Le discoteche dove si vende tanto la sera dovranno attrezzarsi con la tecnologia x scannerizzare le entrate e le uscite. Questo significherà che le discoteche che non si adegueranno potrebbero anche chiudere.

Rimarrano probabilmente solo le più serie e professionali e quelle più attente alla sicurezza dei propri clienti .

Ma la Siae dovrà tornare a vigilare agli ingressi ovunque come faceva e non fa più

3)Si dovrà far si che le società che forniscono i servizi di controllo delle strutture (per intenderci quelle chiamate impropriamente Security)abbiamo la possibilità di formare il loro personale al controllo dei documenti o dei sigilli fiscali o dei codici a barra a seconda delle strutture per garantire al pubblico trasparenza,educazione,sicurezza e correttezza .

4)Il costo di queste operazioni che garantiranno un miglioramento generale del servizio al pubblico e dei notevoli risparmi allo stesso potrà tranquillamente essere ripartito fra artisti(i principali beneficiati da tutto questo visto che si tratta del loro pubblico)strutture dove si svolgono i concerti,società di ticketing,società che forniscono i servizi di controllo e promoter senza in alcun modo necessitare di aumenti del prezzo dei biglietti.

A monte Tutti :addetti ai lavori,pubblico ,media e istituzioni dovremmo considerare di lavorare per una Politica che consideri i cambiamenti epocali per esempio della età media (che si è abbassata tantissimo recentemente)dei partecipanti a spettacoli di qualsiasi genere nel rispetto dell’individuo delle sue passioni e delle sue necessità primarie

Ho trovato molte di queste istanze nei post anche odierni di chi per ora non è d’accordo con la adozione del biglietto nominale e quindi spero di aver dato motivi di cambiare idea."
Titolo: Re:Biglietti nominali per i grandi concerti dal 1 Luglio 2019
Inserito da: antobe91 - Gennaio 05, 2019, 12:33:08
Bell'articolo :ok:
Titolo: Re:Biglietti nominali per i grandi concerti dal 1 Luglio 2019
Inserito da: donkeytonkey90 - Gennaio 05, 2019, 12:37:08
È sempre interessante leggere Trotta, una persona sincera e competente
Titolo: Re:Biglietti nominali per i grandi concerti dal 1 Luglio 2019
Inserito da: antobe91 - Gennaio 05, 2019, 13:01:54
Più che altro fa piacere leggere finalmente un parere oggettivo e non viziato da interessi privati e preferenze politiche
Titolo: Re:Biglietti nominali per i grandi concerti dal 1 Luglio 2019
Inserito da: Stupendo! - Gennaio 05, 2019, 13:56:28
Il problema in Italia è che si fanno un sacco di proposte e iniziative intelligenti a capo, ma siccome è la coda a doverle attuare...
Titolo: Re:Biglietti nominali per i grandi concerti dal 1 Luglio 2019
Inserito da: nicolaus - Gennaio 09, 2019, 00:03:16
Ragazzi una domanda (forse stupida o forse già fatta) su una cosa che non mi è del tutto chiara.. cambia qualcosa per questo tour quindi? Esempio: se scambio un biglietto con un altra persona per avere un altra data tutto tranquillo come prima o no?!
Grazie
Titolo: Re:Biglietti nominali per i grandi concerti dal 1 Luglio 2019
Inserito da: anymore.blu - Gennaio 09, 2019, 04:32:37
Ragazzi una domanda (forse stupida o forse già fatta) su una cosa che non mi è del tutto chiara.. cambia qualcosa per questo tour quindi? Esempio: se scambio un biglietto con un altra persona per avere un altra data tutto tranquillo come prima o no?!
Grazie

Non cambia per questo tour almeno fino ad ora, sto aspettando l arrivo di biglietti tribune  che ho già rivenduto, (a prezzo di costo :caffe: ) e vivaticket mi ha informato che il cambio del nominativo al momento è solo opzionale (all arrivo del tagliando devo ricontattarli per eventuale modulo).

Titolo: Re:Biglietti nominali per i grandi concerti dal 1 Luglio 2019
Inserito da: antobe91 - Gennaio 09, 2019, 10:11:53
Ragazzi una domanda (forse stupida o forse già fatta) su una cosa che non mi è del tutto chiara.. cambia qualcosa per questo tour quindi? Esempio: se scambio un biglietto con un altra persona per avere un altra data tutto tranquillo come prima o no?!
Grazie

No, assolutamente

mancano i decreti attuativi del provvedimento e i gestori hanno due mesi di tempo per decidere tutte le modalità di cambio nome ecc...

La nuova legge dovrebbe essere in vigore a partire dal 1 Luglio (salvo ulteriori proroghe) quindi per eventi IN VENDITA DAL 1 Luglio 2019 :ok:

Al prossimo tour avremo i biglietti nominali
Titolo: Re:Biglietti nominali per i grandi concerti dal 1 Luglio 2019
Inserito da: -VALE- - Giugno 24, 2019, 04:01:58
https://www.repubblica.it/spettacoli/musica/2019/06/24/news/ticket_nominali_costi_piu_alti_e_rischio_caos_-229493024/

Titolo: Re:Biglietti nominali per i grandi concerti dal 1 Luglio 2019
Inserito da: Cav. Lambert - Giugno 24, 2019, 09:00:17
Quindi già per Ferro e Cremonini i biglietti sono nominali??  :mmm:
Titolo: Re:Biglietti nominali per i grandi concerti dal 1 Luglio 2019
Inserito da: trips - Giugno 24, 2019, 09:18:07
veramente questa cosa va avanti da almeno un paio d'anni, forse prima era facoltativa e adesso è diventato obbligatoria
Titolo: Re:Biglietti nominali per i grandi concerti dal 1 Luglio 2019
Inserito da: sagittar88 - Giugno 24, 2019, 09:46:36
Quindi già per Ferro e Cremonini i biglietti sono nominali??  :mmm:
no... motivo per cui hanno aperto le vendite a giugno...
dal 1 luglio è obbligatorio... quindi qualsiasi evento annunciato dal 1 luglio dovrà avere il biglietto nominale...
loro hanno iniziato a vendere a giugno quindi sono fuori per questo giro
Titolo: Re:Biglietti nominali per i grandi concerti dal 1 Luglio 2019
Inserito da: anymore.blu - Giugno 24, 2019, 09:56:21
Va Avanti la proposta ma dal 1 luglio dovrebbe essere tutto regolamentato, c era un topic in cui ne parlavamo, ora lo cerco e vedo di unire i discorsi.


Titolo: Re:Biglietti nominali per i grandi concerti dal 1 Luglio 2019
Inserito da: anymore.blu - Giugno 24, 2019, 10:01:22
Biglietti nominali per i grandi concerti: l’emendamento contro i bagarini online

Un emendamento alla Legge di bilancio si propone di combattere la piaga del secondary ticketing. Chi non potrà più partecipare all'evento potrà rimettere a disposizione il tagliando, ma solo sulle piattaforme ufficiali di rivendita

Biglietti polverizzati nel giro di pochi minuti che, subito dopo, riappaiono su altri siti ma a prezzo moltiplicato. È la magia nera del secondary ticketing, ovvero il bagarinaggio online: chiunque abbia cercato di acquistare un biglietto per un grande concerto ha dovuto farci i conti.

Un emendamento alla Legge di bilancio si propone di arginare il fenomeno. Il testo, presentato dal cinque stelle Sergio Battelli - presidente della Commissione Politiche Ue alla Camera - introduce il biglietto nominale per tutti gli eventi organizzati in luoghi la cui capienza superi i 5.000 posti. Come già accade per le partite di calcio di serie A, oltre a strapparci il biglietto il personale dovrà verificare che il nome sulla carta di identità coincida con quello del tagliando. Ognuno potrà acquistarne fino a un massimo di quattro.

Chi si presenterà con un biglietto anonimo, quindi, non potrà entrare. Vendere esclusivamente biglietti nominali sarebbe un modo per “togliere la benzina” alla selva di siti dedicati alla rivendita a prezzi maggiorati.

L’emendamento ha già ricevuto una serie di critiche. Una delle più diffuse è che la nuova norma renderebbe molto più complicato il meccanismo di vendita, con il risultato di danneggiare tutto il settore dell’organizzazione di eventi. Molte perplessità sono giunte anche dal mondo dello sport: così com’è, infatti, il testo obbligherebbe anche le piccole società a introdurre un sistema informatico di bigliettazione, con oneri insostenibili per molti club dilettantistici.

Battelli rassicura le società sportive, “la norma è stata pensata per il mondo della musica e i grandi eventi sportivi, stiamo lavorando per escludere dal testo gli eventi sportivi minori”, ma non arretra sul resto: “Chi parla di aggravio dei costi semplicemente non ha voglia di aggiornarsi: i sistemi informatici consentono di gestire i biglietti nominali in modo semplice e gli italiani, tra biglietti aerei e delle partite di serie A, sono abituati da tempo a questo meccanismo”.

I biglietti per i grandi eventi si acquistano con mesi di anticipo ma, a volte, capita di non poterci più andare. Fino ad oggi, in casi del genere, bastava mettere un annuncio su un social network o chiamare un amico per rivendergli il tagliando. La nuova norma introdurrebbe un meccanismo un po’ più complesso: dovremo rimettere il biglietto a disposizione sulla stessa piattaforma ufficiale in cui lo avevamo acquistato. La piattaforma (Ticketone la più utilizzata) ci restituirà i soldi tenendo per sé una piccola percentuale ancora da definire.

In questo modo, però, sarebbe impossibile cedere il biglietto ad amici o parenti. Ma il testo è ancora in fase di miglioramento: “Si tratta ancora solo di un’idea, ma nel momento in cui si rimette il biglietto sulla piattaforma ufficiale, si potrebbe indicare il nome e la mail della persona cui vorremmo farlo avere. E sarebbe lo stesso sito a inviare un messaggio alla persona designata, che a quel punto dovrebbe solo riacquistarlo” spiega Battelli. Un sistema meno diretto rispetto a quello attuale, ma completamente tracciato e al di fuori dei canali alternativi.

Oltre alle critiche, però, l’emendamento ha ricevuto anche dei pareri positivi. Come quello di Siae e di Altroconsumo. L’associazione di consumatori, che sul secondary ticketing è sempre stata molto attenta, si dice favorevole al biglietto nominale: “La logica e l’obiettivo sono giusti, forse va migliorata la meccanica” fanno sapere.

La lotta al bagarinaggio online serve per garantire che i consumatori possano acquistare un biglietto al giusto prezzo, ma è anche uno strumento per combattere l’elusione fiscale. Secondo una simulazione di Siae (che al fenomeno ha dedicato un libro bianco), per 3 milioni di incasso ufficiale di un concerto, il mercato secondario ne rastrella altrettanti. Gli utenti, insomma, spendono tre milioni più del dovuto per partecipare all’evento, gli autori perdono poco meno di 280.000 euro e l’Erario circa 300.000.

Nel 2017 l’Antitrust ha sanzionato Ticketone per non aver contrastato l’acquisto automatico massivo di biglietti sulla propria piattaforma e i siti Mywayticket, Seatwave, Ticketbis e Viagogo per non aver specificato agli utenti il loro ruolo di intermediatori e non aver precisato né le caratteristiche dei biglietti né i diritti dei clienti in caso di cancellazione dell’evento. Al tribunale di Milano è in corso il processo nei confronti di due esponenti di Live Nation, una delle maggiori società che organizzano eventi, e uno di Vivo, sito di secondary ticketing. L’ipotesi è che lo stesso organizzatore avesse venduto biglietti ai bagarini online che, rivendendoli, avrebbero garantito grossi profitti per tutti.

https://www.repubblica.it/economia/diritti-e-consumi/diritti-consumatori/2018/11/28/news/biglietti_nominali_per_i_grandi_concerti_l_emendamento_contro_i_bagarini_online-212767137/amp/



https://www.repubblica.it/spettacoli/musica/2019/06/24/news/ticket_nominali_costi_piu_alti_e_rischio_caos_-229493024/





Eccolo, confrontiamo gli articoli
Titolo: Re:Biglietti nominali per i grandi concerti dal 1 Luglio 2019
Inserito da: BoLlE dI sApOnE - Giugno 24, 2019, 11:06:51
Ma quindi per i prossimi concerti di Vasco cambia quaclosa nell'acquistare il biglietto o funziona come tutte le altre volte? :mmm:

Titolo: Re:Biglietti nominali per i grandi concerti dal 1 Luglio 2019
Inserito da: sagittar88 - Giugno 24, 2019, 11:09:53
Ma quindi per i prossimi concerti di Vasco cambia quaclosa nell'acquistare il biglietto o funziona come tutte le altre volte? :mmm:


cambia
in fase di acquisto andrà indicato nome e cognome per ogni singolo biglietto...
in ingresso oltre al controllo del biglietto ci sarà il controllo nome/cognome del biglietto con carta identità...
non è ancora ben chiaro come si gestiranno i cambi nominativi (sempre tramite T1 o TM e pagando)

I concerti di Ed Sheeran di quest anno avevano già adottato questa modalità... per quanto ne so pero i controlli agli ingressi sui nomi sono stati praticaemnte nulli
Titolo: Re:Biglietti nominali per i grandi concerti dal 1 Luglio 2019
Inserito da: BoLlE dI sApOnE - Giugno 24, 2019, 11:13:23
cambia
in fase di acquisto andrà indicato nome e cognome per ogni singolo biglietto...
in ingresso oltre al controllo del biglietto ci sarà il controllo nome/cognome del biglietto con carta identità...
non è ancora ben chiaro come si gestiranno i cambi nominativi (sempre tramite T1 o TM e pagando)

I concerti di Ed Sheeran di quest anno avevano già adottato questa modalità... per quanto ne so pero i controlli agli ingressi sui nomi sono stati praticaemnte nulli

Ti ringrazio, quindi alla fine cambia solo che bisogna aggiungere i nomi di chi viene al concerto insieme a te, fino a questi concerti di Vasco si doveva solo mettere il nome di chi acquistava il biglietto e basta, invece adesso vanno messi tutti i nomi.

Mi sembra solo una cosa che faccia perdere ulteriore tempo e basta.
Titolo: Re:Biglietti nominali per i grandi concerti dal 1 Luglio 2019
Inserito da: Cav. Lambert - Giugno 24, 2019, 11:15:39
Non capisco perche' sara' cosi' complicato fare il cambio del nome nel biglietto?  :mmm: :mmm:
Titolo: Re:Biglietti nominali per i grandi concerti dal 1 Luglio 2019
Inserito da: BoLlE dI sApOnE - Giugno 24, 2019, 11:29:49
Non capisco perche' sara' cosi' complicato fare il cambio del nome nel biglietto?  :mmm: :mmm:

Probabilmente ci sarà da fare tutta una trafila di non so quale tipo.
Titolo: Re:Biglietti nominali per i grandi concerti dal 1 Luglio 2019
Inserito da: Cav. Lambert - Giugno 24, 2019, 11:36:17
Probabilmente ci sarà da fare tutta una trafila di non so quale tipo.

E sicuramente il cambio nominativo si pagherà  :muro:
Titolo: Re:Biglietti nominali per i grandi concerti dal 1 Luglio 2019
Inserito da: anymore.blu - Giugno 24, 2019, 11:37:27
E sicuramente il cambio nominativo si pagherà  :muro:

Non credo, si paga solo l indirizzo diverso almeno così diceva l articolo è VivaT... L articolo sta nell altro topic, se mi dai una mano ad unirli in attualità
:ok:
Titolo: Re:Biglietti nominali per i grandi concerti dal 1 Luglio 2019
Inserito da: BoLlE dI sApOnE - Giugno 24, 2019, 11:38:01
E sicuramente il cambio nominativo si pagherà  :muro:

Figurati se lo facevano gratis. :xsxsxs:

Per chi lo utilizzerà, mi auguro siano al massimo pochi euro, non di più.
Titolo: Re:Biglietti nominali per i grandi concerti dal 1 Luglio 2019
Inserito da: anymore.blu - Giugno 24, 2019, 11:41:53
Biglietti nominali per i grandi concerti: l’emendamento contro i bagarini online

Un emendamento alla Legge di bilancio si propone di combattere la piaga del secondary ticketing. Chi non potrà più partecipare all'evento potrà rimettere a disposizione il tagliando, ma solo sulle piattaforme ufficiali di rivendita

Biglietti polverizzati nel giro di pochi minuti che, subito dopo, riappaiono su altri siti ma a prezzo moltiplicato. È la magia nera del secondary ticketing, ovvero il bagarinaggio online: chiunque abbia cercato di acquistare un biglietto per un grande concerto ha dovuto farci i conti.

Un emendamento alla Legge di bilancio si propone di arginare il fenomeno. Il testo, presentato dal cinque stelle Sergio Battelli - presidente della Commissione Politiche Ue alla Camera - introduce il biglietto nominale per tutti gli eventi organizzati in luoghi la cui capienza superi i 5.000 posti. Come già accade per le partite di calcio di serie A, oltre a strapparci il biglietto il personale dovrà verificare che il nome sulla carta di identità coincida con quello del tagliando. Ognuno potrà acquistarne fino a un massimo di quattro.

Chi si presenterà con un biglietto anonimo, quindi, non potrà entrare. Vendere esclusivamente biglietti nominali sarebbe un modo per “togliere la benzina” alla selva di siti dedicati alla rivendita a prezzi maggiorati.

L’emendamento ha già ricevuto una serie di critiche. Una delle più diffuse è che la nuova norma renderebbe molto più complicato il meccanismo di vendita, con il risultato di danneggiare tutto il settore dell’organizzazione di eventi. Molte perplessità sono giunte anche dal mondo dello sport: così com’è, infatti, il testo obbligherebbe anche le piccole società a introdurre un sistema informatico di bigliettazione, con oneri insostenibili per molti club dilettantistici.

Battelli rassicura le società sportive, “la norma è stata pensata per il mondo della musica e i grandi eventi sportivi, stiamo lavorando per escludere dal testo gli eventi sportivi minori”, ma non arretra sul resto: “Chi parla di aggravio dei costi semplicemente non ha voglia di aggiornarsi: i sistemi informatici consentono di gestire i biglietti nominali in modo semplice e gli italiani, tra biglietti aerei e delle partite di serie A, sono abituati da tempo a questo meccanismo”.

I biglietti per i grandi eventi si acquistano con mesi di anticipo ma, a volte, capita di non poterci più andare. Fino ad oggi, in casi del genere, bastava mettere un annuncio su un social network o chiamare un amico per rivendergli il tagliando. La nuova norma introdurrebbe un meccanismo un po’ più complesso: dovremo rimettere il biglietto a disposizione sulla stessa piattaforma ufficiale in cui lo avevamo acquistato. La piattaforma (Ticketone la più utilizzata) ci restituirà i soldi tenendo per sé una piccola percentuale ancora da definire.

In questo modo, però, sarebbe impossibile cedere il biglietto ad amici o parenti. Ma il testo è ancora in fase di miglioramento: “Si tratta ancora solo di un’idea, ma nel momento in cui si rimette il biglietto sulla piattaforma ufficiale, si potrebbe indicare il nome e la mail della persona cui vorremmo farlo avere. E sarebbe lo stesso sito a inviare un messaggio alla persona designata, che a quel punto dovrebbe solo riacquistarlo” spiega Battelli. Un sistema meno diretto rispetto a quello attuale, ma completamente tracciato e al di fuori dei canali alternativi.

Oltre alle critiche, però, l’emendamento ha ricevuto anche dei pareri positivi. Come quello di Siae e di Altroconsumo. L’associazione di consumatori, che sul secondary ticketing è sempre stata molto attenta, si dice favorevole al biglietto nominale: “La logica e l’obiettivo sono giusti, forse va migliorata la meccanica” fanno sapere.

La lotta al bagarinaggio online serve per garantire che i consumatori possano acquistare un biglietto al giusto prezzo, ma è anche uno strumento per combattere l’elusione fiscale. Secondo una simulazione di Siae (che al fenomeno ha dedicato un libro bianco), per 3 milioni di incasso ufficiale di un concerto, il mercato secondario ne rastrella altrettanti. Gli utenti, insomma, spendono tre milioni più del dovuto per partecipare all’evento, gli autori perdono poco meno di 280.000 euro e l’Erario circa 300.000.

Nel 2017 l’Antitrust ha sanzionato Ticketone per non aver contrastato l’acquisto automatico massivo di biglietti sulla propria piattaforma e i siti Mywayticket, Seatwave, Ticketbis e Viagogo per non aver specificato agli utenti il loro ruolo di intermediatori e non aver precisato né le caratteristiche dei biglietti né i diritti dei clienti in caso di cancellazione dell’evento. Al tribunale di Milano è in corso il processo nei confronti di due esponenti di Live Nation, una delle maggiori società che organizzano eventi, e uno di Vivo, sito di secondary ticketing. L’ipotesi è che lo stesso organizzatore avesse venduto biglietti ai bagarini online che, rivendendoli, avrebbero garantito grossi profitti per tutti.

https://www.repubblica.it/economia/diritti-e-consumi/diritti-consumatori/2018/11/28/news/biglietti_nominali_per_i_grandi_concerti_l_emendamento_contro_i_bagarini_online-212767137/amp/


Eccolo
Titolo: Re:Biglietti nominali per i grandi concerti dal 1 Luglio 2019
Inserito da: Stupendo! - Giugno 24, 2019, 11:42:27
Sai che casino in fase d acquisto e di accesso allo stadio...
Titolo: Re:Biglietti nominali per i grandi concerti dal 1 Luglio 2019
Inserito da: anymore.blu - Giugno 24, 2019, 11:43:54
Devono regolamentare il tutto.. Non è detto che riescano invece a farlo bene

Quest anno non era possibile cambiare ancora nominativo

Per l entrata invece passata la fase dei primi 100 la più difficile il resto entra a rilento ma entra


Certo se non si mettono in testa di pagare e aggiustare il pre entrata, vedo difficile anche le cose più semplici
Titolo: Re:Biglietti nominali per i grandi concerti dal 1 Luglio 2019
Inserito da: Stupendo! - Giugno 24, 2019, 11:47:31
Ma secondo voi i bagarozzi si fanno problemi a comprare biglietti a nome di zio e cugini e poi rivendere?
Titolo: Re:Biglietti nominali per i grandi concerti dal 1 Luglio 2019
Inserito da: BoLlE dI sApOnE - Giugno 24, 2019, 11:49:31
Speriamo vada tutto bene per acquistare i biglietti, con la ressa che ci sarà. :)
Titolo: Re:Biglietti nominali per i grandi concerti dal 1 Luglio 2019
Inserito da: Rage Against - Giugno 24, 2019, 11:51:48
Per il cambio nominativo probabilmente si potrà fare a 1/2 mesi dal concerto, come è già stato fatto. Anche per disincentivare l'acquisto di chi vuole solo rivenderlo.
Titolo: Re:Biglietti nominali per i grandi concerti dal 1 Luglio 2019
Inserito da: anymore.blu - Giugno 24, 2019, 11:57:34
Ma secondo voi i bagarozzi si fanno problemi a comprare biglietti a nome di zio e cugini e poi rivendere?


Si dovrebbero perché poi c è l entrata e il cambio nome, tutto più complicato.
Non tanto per chi vende ma per chi acquista ed entra
Titolo: Re:Biglietti nominali per i grandi concerti dal 1 Luglio 2019
Inserito da: Cav. Lambert - Giugno 24, 2019, 12:09:26
Si dovrebbero perché poi c è l entrata e il cambio nome, tutto più complicato.
Non tanto per chi vende ma per chi acquista ed entra
Appunto... la gente comprerà comunque dai bagarini  :ok:

Ancora oggi leggo cose assurde... gente che compra prati a 80 euro per Liga all'Olimpico su viagogo  :delusa:

Tutto questo per farvi capire quanto ancora la gente è disinformata  :svengo:
Titolo: Re:Biglietti nominali per i grandi concerti dal 1 Luglio 2019
Inserito da: anymore.blu - Giugno 24, 2019, 13:38:54
Appunto... la gente comprerà comunque dai bagarini  :ok:

Ancora oggi leggo cose assurde... gente che compra prati a 80 euro per Liga all'Olimpico su viagogo  :delusa:

Tutto questo per farvi capire quanto ancora la gente è disinformata  :svengo:


Problemi loro, non miei che voglio e ho sempre fatto tutto bene

Se mai si parte mai si aggiusta il tiro, tanto problemi all inizio ce ne staranno eccome, come fu per molte altre cose
Titolo: Re:Biglietti nominali per i grandi concerti dal 1 Luglio 2019
Inserito da: E.Il.Mattino - Giugno 24, 2019, 13:46:24
Prossimo Giugno tutti in fila per la transenna con la carta d’identitá alla mano! Io gliela “butto appresso” per velocizzare il tutto :laugh:
Titolo: Re:Biglietti nominali per i grandi concerti dal 1 Luglio 2019
Inserito da: Cav. Lambert - Giugno 24, 2019, 13:49:20
Prossimo Giugno tutti in fila per la transenna con la carta d’identitá alla mano! Io gliela “butto appresso” per velocizzare il tutto :laugh:
Come quest'anno a San Siro...
Ragazzi calma vi devo mettere il braccialetto... e io, si dammi ci penso io  :oglie:
Titolo: Re:Biglietti nominali per i grandi concerti dal 1 Luglio 2019
Inserito da: Gasp - Giugno 24, 2019, 14:19:51
Così a occhio mi pare una boiata, comunque per me non sarà un problema, sono abituato da una vita ai biglietti/abbonamenti nominali con il calcio  :caffe:...
Titolo: Re:Biglietti nominali per i grandi concerti dal 1 Luglio 2019
Inserito da: anymore.blu - Giugno 24, 2019, 15:36:11
Prossimo Giugno tutti in fila per la transenna con la carta d’identitá alla mano! Io gliela “butto appresso” per velocizzare il tutto :laugh:

A si vabbè calcolando che ho corso con il biglietto tra i denti e strappato alla signorina il bracciale gold... direi che una sosta posso farla con la carta d identità non so dove :rido:


Sarà fatto prima per i prima :caffe: vedrete... sembrava impossibile ma a Roma hanno messo il bracciale gold alle prime gabbie prima di entrare... :caffe: tutto si può


Titolo: Re:Biglietti nominali per i grandi concerti dal 1 Luglio 2019
Inserito da: alevasco - Giugno 24, 2019, 16:01:30
La rivoluzione del biglietto nominale è alle porte: da lunedì prossimo, primo luglio, per entrare ai concerti rock e pop con una platea di più di 5 mila spettatori bisognerà possedere un biglietto con sopra stampato il proprio nome e mostrare un documento per far accertare la propria identità all’ingresso. Se il nome non coincide, il biglietto è carta straccia.

È quanto stabilisce un provvedimento dell’Agenzia delle entrate che recepisce una norma approvata nell’ultima legge di Bilancio. Fino all’inizio del concerto si potrà effettuare il cambio del nome per cedere il biglietto ad altri ma questa operazione potrà essere fatta solo da chi ha acquistato il biglietto. Sergio Battelli, il deputato del M5S primo firmatario dell’emendamento sui biglietti nominali, parla di «una vera norma 5 stelle, che punta a tutelare gli utenti contro il secondary ticketing, cioè la rivendita del biglietto a prezzo maggiorato che da oggi diventa illegale sotto ogni profilo e da chiunque venga realizzata».

Alla soddisfazione di Battelli fa da contraltare la perplessità se non proprio l’irritazione degli organizzatori dei concerti, a stragrande maggioranza contrari al biglietto nominale a cominciare dal presidente di Assomusica, Vincenzo Spera, che riunisce 120 imprese, l’80 per cento dei concerti in Italia: «Siamo contrari a ogni forma di bagarinaggio ma i consumatori devono sapere che con l’introduzione del biglietto nominativo i costi dei ticket aumenteranno, cambiare il nome non sarà una procedura veloce e si creeranno code agli ingressi per i controlli».

Battelli difende la scelta: «Le pressioni da parte degli operatori e delle piattaforme di vendita online sono comprensibili perché questo è un cambio culturale: biglietto e documento, come per prendere un aereo, per cercare di dare un colpo forte al bagarinaggio, sia online sia fisico. Presto la battaglia si sposterà, come ci chiedono anche gli operatori, sull’oscuramento delle piattaforme tipo Viagogo e Stubhub. Perché di fatto con la nostra norma vendere un biglietto sovrapprezzo diventa illegale. Ora bisogna lavorare insieme a Agcom e Antitrust».

Tra gli organizzatori contrari c’è Roberto De Luca, l’ad di Live Nation Italia che ha organizzato una sorta di prova generale per la legge, i due concerti di Ed Sheeran della scorsa settimana a Roma e Milano, più o meno 60 mila spettatori per data, con biglietto nominale perché espressamente richiesto dall’artista impegnato da sempre contro il secondary ticketing. «La musica dal vivo sta funzionando molto bene e non ha sovvenzioni pubbliche (la spesa al botteghino per anno è di circa 200 milioni di euro, ndr), crea lavoro e indotto, dovrebbe essere protetta come le Dolomiti invece così gli si mettono i bastoni tra le ruote», osserva De Luca. «Dopo il concerto di Roma ho ricevuto tremila mail di lamentele da parte del pubblico. Nonostante fosse poi estremamente giovane e dunque più libero di arrivare in anticipo per sottoporsi ai controlli o risolvere il problema di chi ha perso il documento, la delega o la prova d’acquisto.

Cosa succederà con i concerti nei giorni feriali e con un pubblico pù adulto che arriva all’ultimo istante?». De Luca sottolinea il tema dei costi: «Pagare cento persone per un’ora di controlli in più sono soldi veri. E poi devo velocizzare la costruzione del palco, perché per evitare le code devo aprire le porte, quindi avrò costi superiori anche per quello. Non so cosa farò, questa settimana ci sarà una riunione per capirlo anche perché finora abbiamo cercato sul sito dell’Agenzia delle entrate i decreti attuativi e non li abbiamo trovati».

Pronti invece a partire con i biglietti nominali i siti come TicketOne: «Navighiamo a vista, mancano ancora indicazioni precise ma inizieremo» dice l’ad Stefano Lionetti. «Per il momento i dati di chi acquista non verranno traferiti all’AGCM e agli altri enti preposti ai controlli ma il meccanismo inizierà ad attivarsi. E comunque il nominativo non combatte il bagarinaggio, è dimostrato dai fatti: per i concerti di Phil Collins ed Ed Sheeran c’erano i biglietti nominativi sul mercato secondario, tant’è che mi risulta che gli organizzatori abbiano fatto altri esposti contro Viagogo».

https://www.repubblica.it/spettacoli/musica/2019/06/24/news/ticket_nominali_costi_piu_alti_e_rischio_caos_-229493024/?fbclid=IwAR2zXdRifcTYqUVv38ETv8tPa9oZSWEPh9yJfk1qzYYJcrpKgjZFVT0FWMQ

A voi i commenti...
Titolo: Re:Biglietti nominali per i grandi concerti dal 1 Luglio 2019
Inserito da: antobe91 - Giugno 24, 2019, 16:17:58
Vista l'importanza della discussione, e le ripercussioni che la cosa avrà anche per i concerti di Vasco, lo Staff ha deciso di spostare eccezionalmente la presente discussione nella sezione Vasco Rossi

Vi preghiamo, inoltre, di porre attenzione a non aprire ulteriori topic.

Grazie
Titolo: Re:Biglietti nominali per i grandi concerti dal 1 Luglio 2019
Inserito da: anymore.blu - Giugno 24, 2019, 16:25:53
Grazie Anto, :ok:





https://www.repubblica.it/spettacoli/musica/2019/06/24/news/ticket_nominali_costi_piu_alti_e_rischio_caos_-229493024/




Ci sono gli ultimi 3 articoli trovati con le nuove proposte
Titolo: Re:Biglietti nominali per i grandi concerti dal 1 Luglio 2019
Inserito da: elio75 - Giugno 24, 2019, 16:36:12
Cosa da niente... solo l'inizio di una nuova era! :caffe:
Titolo: Re:Biglietti nominali per i grandi concerti dal 1 Luglio 2019
Inserito da: Rage Against - Giugno 24, 2019, 16:52:15


Tra gli organizzatori contrari c’è Roberto De Luca, l’ad di Live Nation Italia che ha organizzato una sorta di prova generale per la legge, i due concerti di Ed Sheeran della scorsa settimana a Roma e Milano, più o meno 60 mila spettatori per data, con biglietto nominale perché espressamente richiesto dall’artista impegnato da sempre contro il secondary ticketing. «La musica dal vivo sta funzionando molto bene e non ha sovvenzioni pubbliche (la spesa al botteghino per anno è di circa 200 milioni di euro, ndr), crea lavoro e indotto, dovrebbe essere protetta come le Dolomiti invece così gli si mettono i bastoni tra le ruote», osserva De Luca. «Dopo il concerto di Roma ho ricevuto tremila mail di lamentele da parte del pubblico. Nonostante fosse poi estremamente giovane e dunque più libero di arrivare in anticipo per sottoporsi ai controlli o risolvere il problema di chi ha perso il documento, la delega o la prova d’acquisto.

Cosa succederà con i concerti nei giorni feriali e con un pubblico pù adulto che arriva all’ultimo istante?». De Luca sottolinea il tema dei costi: «Pagare cento persone per un’ora di controlli in più sono soldi veri. E poi devo velocizzare la costruzione del palco, perché per evitare le code devo aprire le porte, quindi avrò costi superiori anche per quello. Non so cosa farò, questa settimana ci sarà una riunione per capirlo anche perché finora abbiamo cercato sul sito dell’Agenzia delle entrate i decreti attuativi e non li abbiamo trovati».

Pronti invece a partire con i biglietti nominali i siti come TicketOne: «Navighiamo a vista, mancano ancora indicazioni precise ma inizieremo» dice l’ad Stefano Lionetti. «Per il momento i dati di chi acquista non verranno traferiti all’AGCM e agli altri enti preposti ai controlli ma il meccanismo inizierà ad attivarsi. E comunque il nominativo non combatte il bagarinaggio, è dimostrato dai fatti: per i concerti di Phil Collins ed Ed Sheeran c’erano i biglietti nominativi sul mercato secondario, tant’è che mi risulta che gli organizzatori abbiano fatto altri esposti contro Viagogo».

https://www.repubblica.it/spettacoli/musica/2019/06/24/news/ticket_nominali_costi_piu_alti_e_rischio_caos_-229493024/?fbclid=IwAR2zXdRifcTYqUVv38ETv8tPa9oZSWEPh9yJfk1qzYYJcrpKgjZFVT0FWMQ

A voi i commenti...
Povero De Luca, chissà cosa dovrà inventarsi ora per raccogliere i soldi per i terremotati.

Titolo: Re:Biglietti nominali per i grandi concerti dal 1 Luglio 2019
Inserito da: anymore.blu - Giugno 24, 2019, 17:35:16
Nell articolo sopra dicono una cosa non da poco, cioè pagare la sicurezza per ore in più per effettuare i controlli

Questo è un punto che mi ansia, perché già adesso molti di loro (Non ne capisco il motivo), non si rendono conto del meccanismo che esiste prima Dell entrata vera e propria (E non assicurano sicurezza ne controlli perché non gli compete).
Senza considerare il meccanismo di acquisto che per noi è una vera organizzazione  :rido:


Speriamo ci siano eventi a cui far riferimento prima di noi...
Titolo: Re:Biglietti nominali per i grandi concerti dal 1 Luglio 2019
Inserito da: antobe91 - Giugno 24, 2019, 17:45:15
Bah, si adeguassero e basta.
Sono tutte scuse
Titolo: Re:Biglietti nominali per i grandi concerti dal 1 Luglio 2019
Inserito da: Rage Against - Giugno 24, 2019, 17:49:04
Bah, si adeguassero e basta.
Sono tutte scuse
Esatto, come in altre cose qui in Italia le novità vengono sempre viste come il demonio, quando in realtà sono migliorie.

Che poi la questione dei controlli e delle persone in più sono solo scuse, dato che quello che ti strappa il biglietto ti controlla anche il documento
Titolo: Re:Biglietti nominali per i grandi concerti dal 1 Luglio 2019
Inserito da: elio75 - Giugno 24, 2019, 17:50:02
La rivoluzione del biglietto nominale è alle porte: da lunedì prossimo, primo luglio, per entrare ai concerti rock e pop con una platea di più di 5 mila spettatori bisognerà possedere un biglietto con sopra stampato il proprio nome e mostrare un documento per far accertare la propria identità all’ingresso. Se il nome non coincide, il biglietto è carta straccia.

Certo, un gran bel colpo di fortuna per i fan di Liga  :ahsi:
Titolo: Re:Biglietti nominali per i grandi concerti dal 1 Luglio 2019
Inserito da: Cav. Lambert - Giugno 24, 2019, 18:10:37
Esatto, come in altre cose qui in Italia le novità vengono sempre viste come il demonio, quando in realtà sono migliorie.

Che poi la questione dei controlli e delle persone in più sono solo scuse, dato che quello che ti strappa il biglietto ti controlla anche il documento
Viene fatto da anni ogni Domenica allo stadio... no?  :mmm:
Titolo: Re:Biglietti nominali per i grandi concerti dal 1 Luglio 2019
Inserito da: Scrivilosuimuri - Giugno 24, 2019, 18:10:54
Certo, un gran bel colpo di fortuna per i fan di Liga  :ahsi:
:hihih:
Titolo: Re:Biglietti nominali per i grandi concerti dal 1 Luglio 2019
Inserito da: Cav. Lambert - Giugno 24, 2019, 18:20:17
Certo, un gran bel colpo di fortuna per i fan di Liga  :ahsi:
:hihih: :hihih: :hihih: :hihih:
Titolo: Re:Biglietti nominali per i grandi concerti dal 1 Luglio 2019
Inserito da: Gasp - Giugno 24, 2019, 20:55:14
Povero De Luca, chissà cosa dovrà inventarsi ora per raccogliere i soldi per i terremotati.
:hihih:  :hihih:  :hihih:...
Titolo: Re:Biglietti nominali per i grandi concerti dal 1 Luglio 2019
Inserito da: anymore.blu - Giugno 24, 2019, 23:29:37
Bah, si adeguassero e basta.
Sono tutte scuse

E certo che sono scuse, sai quanta organizzazione migliore ci potrebbe essere, se solo volessero...




Voialtri mannaggia a voi :rido:
Titolo: Re:Biglietti nominali per i grandi concerti dal 1 Luglio 2019
Inserito da: Stupendo! - Giugno 24, 2019, 23:49:29
Bah, si adeguassero e basta.
Sono tutte scuse
si adegueranno, il disagio sarà tutto tuo non loro  :ok: a loro, al massimo (e non è detto), costerà qualcosa in più in termini di personale. In fila a aspettare che lo steward controlli ci stai tu, non certo chi si sarà adeguato dando indicazioni alla security di guarderti biglietto e documento.
Tutti i disagi di una cattiva organizzazione saranno solo del pubblico pagante che non va per tempo sugli spalti ma nel parterre a calcato tra spinte e slaloom

Ai bagarini  cambierà poco e nulla, hanno più di un anno per vendere e la domanda è ai massimi storici
Titolo: Re:Biglietti nominali per i grandi concerti dal 1 Luglio 2019
Inserito da: anymore.blu - Giugno 24, 2019, 23:59:23
Finora non si sono adeguati esclusivamente per motivi economici ... Non gli conveniva

Adesso dovranno, e  si suppongo che all inizio saranno solo nostri i disagi :ok:


Se penso a quello che raccontava la sicurezza fuori San Siro... capisco tante cose.. E comprendo le nostre preoccupazioni molto più dei vantaggi
Titolo: Re:Biglietti nominali per i grandi concerti dal 1 Luglio 2019
Inserito da: anymore.blu - Giugno 25, 2019, 09:18:48

Articolo botta e risposta trovato su rockol.it



1) E’ un reato, in Italia, rivendere biglietti di concerti a prezzo maggiorato?
Sì. La legge numero 145 del 2018 stabilisce che il biglietto potrà essere rivenduto SOLO dai siti internet di rivendita primaria, i box office autorizzati o i siti internet ufficiali dell’evento (ovvero siti dell’Organizzatore) e SOLO al prezzo nominale, senza maggiorazioni di prezzo, salva l’applicazione di congrui oneri di gestione da parte del rivenditore. Questa legge integra la precedente legge 232 del 2016 che prevede sanzioni con multe da 5.000 euro a 180.000 euro per la rivendita di titoli d’ingresso per spettacoli pubblici a un prezzo superiore di quello indicato dal prezzo facciale del biglietto (il costo del biglietto indicato sul biglietto stesso).

2) Se, come privato cittadino, rivendo online un biglietto per un concerto a prezzo maggiorato, rischio di essere multato?
Teoricamente sì. Sempre la legge numero 145 del 2018 proibisce tout-court la rivendita a prezzi maggiorati, pertanto le multe da 5.000 a 180.000 euro si estendono anche ai privati.

3) Quali sanzioni sono previste dalla legge italiana per punire le rivendite di biglietti a prezzo maggiorato?In un comunicato del 7 maggio 2019 l’Autorità per le Garanzie nelle Comunicazioni (AGCom) ricorda che "la legge vieta sia la vendita online di biglietti da soggetti diversi dai titolari, sia la commercializzazione a prezzi superiori al prezzo nominale e che tali violazioni sono punite con sanzioni amministrative pecuniarie da 5.000 a 180.000 euro, la rimozione dei contenuti illeciti e, nei casi più gravi, con l’oscuramento del sito.
4) Con il biglietto nominale potrò acquistare un biglietto per un concerto e poi cederlo – a titolo gratuito o meno – nel caso dovessi trovarmi impossibilitato ad assistere al concerto stesso?
Sì, previa l’osservanza delle procedure previste dalla legge e messe in atto dagli operatori di vendita sul mercato primario provvedendo a cambiare l’intestatario del biglietto stesso.

5) Cosa si intende per OTP e Strong Authentication?

Per OTP, acronimo inglese di "one-time password" - traducibile in italiano con "password valida una sola volta" - si intende una chiave d'accesso valida solo per una singola sessione di accesso o transazione (vedi Faq numero 6). Per Strong Authentication si intende un'autenticazione a due o più fattori che superi, in termini di sicurezza, l'autenticazione a fattore unico. Un esempio di strong authentication comune è quello richiesto per
prelevare contanti presso gli sportelli bancomat, che - per portare a compimento l'operazione - richiede all'utente di fornire contemporaneamente la tessera magnetica (primo fattore) e il pin (Personal Identification Number, o numero di identificazione personale) a essa abbinata (secondo fattore).

6) Se acquisto un biglietto su un sito di secondary ticketing intestato a un nome diverso dal mio, e ai cancelli dell’evento mi viene negato l’accesso, la legge mi tutela?
No. Gli organizzatori e i circuiti di rivendita ufficiali (quelli primari) non garantiscono per biglietti acquistati su circuiti che non siano quelli autorizzati (cioè, appunto, quelli primari). Inoltre la legge prevede che la non conformità del nominativo precluda l’accesso senza diritto al rimborso.

7) Per acquistare un biglietto nominale dovrò farmi identificare durante la fase di acquisto e in sede di accesso allo spettacolo?
La nominatività del biglietto prevede che l’acquirente intestatario, indicato al momento dell’acquisto, venga identificato all’accesso alla venue che ospiterà l’evento, ma non prevede identificazione né dell’acquirente né degli intestatari al momento dell’acquisto. Solo per il canale di acquisto online è prevista una procedura di identificazione dell’acquirente che a partire dal 1° febbraio 2020 potrà acquistare solo tramite verifica OTP (one time password, ovvero password valida una sola volta) sul proprio numero di cellulare (ma la corrispondenza tra il nome del possessore del tagliando e quello dell'intestatario del contratto del cellulare non verrà verificata).

8) Potrò acquistare un biglietto nominale per amici e familiari?Sì: sarà possibile acquistare biglietti per conto terzi, fornendo i nominativi degli altri intestatari. Verranno poi effettuati controlli all’accesso all’evento e verificati i documenti d’identità.

9) Potrò cambiare il nominativo di un biglietto per conto terzi?
No, solo l’effettivo intestatario del biglietto il cui nome è riportato sul titolo di accesso potrà effettuare il cambio nominativo. In alternativa, per biglietti acquistati on line, anche l’acquirente potrà effettuare il cambio nominativo per conto dell’intestatario se ancora in possesso del biglietto acquistato.

10) Potrò acquistare biglietti nominali senza essere titolare di una carta di credito?
L’acquisto dei biglietti nominali non impone metodi di pagamento specifici e si collega al canale di acquisto e alle relative modalità di pagamento ivi previste. Per l’acquisto online su TicketOne.it, per esempio, i metodi di pagamento accettati sono: carte di credito, di debito, Paypal, Masterpass, bonifico bancario. Sarà possibile acquistare i biglietti attraverso il pagamento in contanti nei punti vendita.

11) Potrò acquistare biglietti con un documento diverso dalla carta di identità? (es., passaporto, patente di guida)
Il documento non è necessario al momento dell’acquisto, bensì il giorno dell’evento per verificare che l’intestatario del biglietto sia effettivamente colui che sta entrando all’evento.

12) In caso di acquisto presso un punto vendita "fisico", dovrò esibire i miei documenti e fornire le mie generalità al personale?
Nei casi di acquisto presso un punto vendita fisico l’identificazione e la registrazione dell’acquirente non sono necessari.

13) Il cambio di nominativo avrà dei costi?
Si, il cambio nominativo prevede il pagamento di una commissione, sia per il cambio online sia per il cambio effettuato nel punto vendita.

14) Potrò effettuare un cambio di nominativo il giorno stesso del concerto?
Sì, sarà possibile effettuare il cambio nominativo entro e non oltre l’orario di inizio dell’evento, salvo diverse indicazioni definite dall’Organizzatore e riportate in fase di acquisto sullo specifico evento, ma non esiste alcun obbligo di aprire un punto vendita per erogare il servizio di cambio nominativo sul luogo dell’evento, quindi bisognerà per lo più ricorrere al servizio online.
15) In quanto tempo potrò cambiare il nominativo di un biglietto?
Le informazioni relative ai tempi del cambio nominativo potranno essere consultate durante la fase di acquisto del biglietto o comunque sul sito di rivendita primario. La legge non stabilisce nulla, ma agli organizzatori è permesso applicare restrizioni.

16) Potrò chiedere l'annullamento di un biglietto e riavere i soldi spesi per l'acquisto dello stesso?
No, l’unica possibilità è quella di rimettere in vendita – al valore nominale – il proprio biglietto sperando che qualcun altro lo acquisti, altrimenti il biglietto andrà perso.

17) L'acquirente di riferimento, in fase di transazione, dovrà fornire i documenti di tutti gli altri titolari dei biglietti?
No, non sono necessari i documenti al momento dell’acquisto. L’acquirente di riferimento dovrà fornire i dati di tutti i titolari dei biglietti, ovvero nome e cognome, che verranno verificati tramite documento di identità al momento di accesso all’evento.

18) Ho una società, e voglio regalare dei biglietti ai miei clienti: sarà possibile acquistare biglietti non come persona fisica?
L’attuale norma non consente acquisti massivi, tuttavia la nuova disciplina non esclude la possibilità di procedere ad acquisti NON online di titoli di accesso in numero superiore a 10 (accessibili anche a eventuali speculatori attivi sulle piattaforme di secondary ticketing) così come potrebbe considerarsi realizzabile la possibilità di riservare un numero predefinito di titoli per un determinato evento da emettere, su richiesta di una persona fisica che potrebbe agire anche in qualità di legale rappresentante di società, al momento della definizione delle generalità degli intestatari.

19) In caso di cambio di documento (smarrimento o scadenza), potrò farmi identificare, ai cancelli di un concerto, con un documento diverso da quello utilizzato durante l'acquisto?
Non serve il documento in fase d’acquisto. La sola cosa importante è che il nome riportato sul biglietto corrisponda a quello riportato sul documento d’identità presentato al momento dell’accesso all’evento.

20) In cosa consisteranno i controlli per la verifica delle identità ai cancelli dei concerti?
I controlli per la verifica delle identità ai cancelli dei concerti consisteranno nel verificare la corrispondenza tra il nome riportato sul biglietto e l’effettiva identità del soggetto possessore tramite documento d’identità.

21) Chi mi identificherà ai cancelli di un concerto? Dovrò esibire i miei documenti (e quelli di eventuali minorenni che accompagnerò) solo alle forze dell'ordine o anche a personale non investito della carica di pubblico ufficiale?
Il personale preposto ai controlli sul luogo dell’evento nelle persone dei dipendenti o degli addetti alla sicurezza riconosceranno le persone anche senza avere la carica di pubblico ufficiale, e non è previsto il coinvolgimento delle forze dell’ordine.

22) Quanto durerà il processo di identificazione?
Il processo di identificazione durerà il tempo necessario per verificare la corrispondenza tra il nome riportato sul biglietto e l’effettiva identità del soggetto possessore.

23) Le modalità di identificazione ai cancelli saranno le stesse per maggiorenni e minorenni?
Sì, tramite documento d’identità valido.

24) Come verranno gestiti i dati personali forniti in fase di registrazione per l'acquisto di uno o più biglietti? La gestione dei dati dell'acquirente di riferimento e degli altri titolari dei biglietti sarà effettuata allo stesso modo?
I sistemi di vendita e di registrazione adottano adeguate misure di sicurezza a protezione dei dati e dei servizi gestiti, in particolare con l’utilizzo di protocolli sicuri di comunicazione su rete Internet.

25) Mi verrà chiesto il consenso all'utilizzo dei miei dati personali in fase di registrazione?
Sì, il consenso alla privacy policy del sito primario di distribuzione.
Titolo: Re:Biglietti nominali per i grandi concerti dal 1 Luglio 2019
Inserito da: anymore.blu - Giugno 25, 2019, 09:22:04
Si evince quello.che dicevamo, prendendo per buono le risposte ovviamente, cioè che al momento Dell acquisto non cambia nulla puoi acquistare per conto di e successivamente immettere i dati personali... suppongo facciano form appositi sui vari siti dal momento della regolamentazione attiva


Vedremo, sicuramente quello che mi ansia di piu e l entrata ma anche lì inutile ripetersi, basterebb3 organizzarla prima... transenne entrata banco verifica accesso ecc... vedremo
Titolo: Re:Biglietti nominali per i grandi concerti dal 1 Luglio 2019
Inserito da: Cav. Lambert - Giugno 25, 2019, 10:41:37
Si evince quello.che dicevamo, prendendo per buono le risposte ovviamente, cioè che al momento Dell acquisto non cambia nulla puoi acquistare per conto di e successivamente immettere i dati personali... suppongo facciano form appositi sui vari siti dal momento della regolamentazione attiva


Vedremo, sicuramente quello che mi ansia di piu e l entrata ma anche lì inutile ripetersi, basterebb3 organizzarla prima... transenne entrata banco verifica accesso ecc... vedremo
Quindi i dati quando si inseriscono... con calma, dopo aver pagato i biglietti? :mmm: :mmm: :mmm:
Titolo: Re:Biglietti nominali per i grandi concerti dal 1 Luglio 2019
Inserito da: anymore.blu - Giugno 25, 2019, 10:43:45
Quindi i dati quando si inseriscono... con calma, dopo aver pagato i biglietti? :mmm: :mmm: :mmm:

Così avevo già letto credo per non creare coda al carrello
In fase d acquisto si organizzeranno bene :ok:
Titolo: Re:Biglietti nominali per i grandi concerti dal 1 Luglio 2019
Inserito da: Cav. Lambert - Giugno 25, 2019, 10:45:51
Così avevo già letto credo per non creare coda al carrello
In fase d acquisto si organizzeranno bene :ok:
Ma infatti è la cosa migliore... acquisto e poi inserisco i nomi  :ahsi:
Titolo: Re:Biglietti nominali per i grandi concerti dal 1 Luglio 2019
Inserito da: Maury1969 - Giugno 25, 2019, 10:49:38
stavo guardando un attimo i biglietti dei concerti di Ligabue: parte stasera e ci sono biglietti per quasi ogni ordine di posto, non solo a san siro o all'olimpico, ma anche in stadi piccoli come torino o padova...
giusto ai music awards con Conti e la Incontrada può andare a fare lo splendido... :ot:
Titolo: Re:Biglietti nominali per i grandi concerti dal 1 Luglio 2019
Inserito da: anymore.blu - Giugno 25, 2019, 10:53:17
stavo guardando un attimo i biglietti dei concerti di Ligabue: parte stasera e ci sono biglietti per quasi ogni ordine di posto, non solo a san siro o all'olimpico, ma anche in stadi piccoli come torino o padova...
giusto ai music awards con Conti e la Incontrada può andare a fare lo splendido... :ot:

Hai sbagliato topic  :mmm:
Te lo sposto


Ma infatti è la cosa migliore... acquisto e poi inserisco i nomi  :ahsi:

Ma si guarda Non mi preoccupa l acquisto, faranno le dovute modifiche, mi preoccupa l organizzazione come sempre

Ma resto ottimista che si migliora dai sbagli precedenti... vedremo
Titolo: Re:Biglietti nominali per i grandi concerti dal 1 Luglio 2019
Inserito da: antobe91 - Giugno 25, 2019, 10:53:57
stavo guardando un attimo i biglietti dei concerti di Ligabue: parte stasera e ci sono biglietti per quasi ogni ordine di posto, non solo a san siro o all'olimpico, ma anche in stadi piccoli come torino o padova...
giusto ai music awards con Conti e la Incontrada può andare a fare lo splendido... :ot:

Ti consiglio di guardare il topic su Ligabue nella sezione Musica, ne stiamo parlando da giorni della sua situazione
Titolo: Re:Biglietti nominali per i grandi concerti dal 1 Luglio 2019
Inserito da: Cav. Lambert - Giugno 25, 2019, 11:04:51
Hai sbagliato topic  :mmm:
Te lo sposto


Ma si guarda Non mi preoccupa l acquisto, faranno le dovute modifiche, mi preoccupa l organizzazione come sempre

Ma resto ottimista che si migliora dai sbagli precedenti... vedremo
Infatti  :muro:
Titolo: Re:Biglietti nominali per i grandi concerti dal 1 Luglio 2019
Inserito da: Rage Against - Giugno 27, 2019, 14:48:27
Claudio Trotta su Facebook:

"La terza diffida a Viagogo in meno di 15 giorni e non ci limiteremo alle lettere di diffida.
 
Per piacere leggete e se volete condividete e diffondete.

Fra  i promoter e i media c’è chi continua a voler sminuire il peso specifico e i danni causati dal Secondary Ticketing che è bene ricordare è Vietato e sanzionabile  in Italia dal primo gennaio 2019 grazie alle battaglie personali mie e di alcuni legali e media  amici,alle denunce della Siae, a quelle di alcune associazioni di consumatori, a quelle di alcune persone in rete e grazie alla sensibilità di alcuni politici sia dei governi precedenti che di quello attuale.

Incomprensibilmente ci sono  da parte di alcune associazioni di categoria e di alcuni operatori alle dipendenze di multinazionali dello spettacolo delle forti resistenze alla modernizzazione che porterà l’obbligo dell’utilizzo del biglietto nominale per quei concerti che superino la capienza di 5000 persone.

Il nominale che è utilizzato già per tanti spettacoli e concerti in Italia e in tutto il mondo è a mio parere “l’anticamera” della smaterializzazione  del biglietto che porterà risparmi di tempo e di denaro al pubblico e ai promoter oltre che sarà una considerevole barriera al proliferare del Secondary.

Certo i siti dovrebbero essere oscurati subito,ma tutti credo sappiamo che non è cosa semplice vista la natura spesso “off-shore” e l’identità a “scatole cinesi” di buona parte delle  società proprietarie di questi siti.

E comunque il nominale non è solo una necessità per combattere il Secondary ma è credo una prima componente di un più largo e profondo processo di modernizzazione del mondo dei concerti in Italia che è a mio parere per molti versi arretrato e non funzionale .

Arretrate  sono per esempio buona parte delle strutture che utilizziamo  soprattutto nella componente di ricettività del pubblico e di  modalità di controllo e rispetto delle capienze e arretrato il sistema di vendita e consegna dei biglietti.

Non si comprende davvero quali siano le reali obiezioni dello schieramento contro il biglietto nominale.

Il mondo cambia ,spesso purtroppo  non in meglio, ma in una epoca dove oggettivamente la buona parte dell’umanità ha gli occhi sugli Smart phone e/o sul computer o l’IPad più tempo di quello che li ha negli occhi delle persone amate,davvero qualcuno può sostenere che non sia indispensabile attraverso il biglietto nominativo arrivare rapidamente alla smaterializzazione dello stesso ?

Davvero qualcuno può credere che si è potuto tutti noi organizzatori di concerti contribuire ad alzare in maniera feroce il prezzo dei biglietti e delle commissioni connesse all’acquisto e che tutti questi aumenti non possano assorbire degli eventuali ma non certi costi accessori per l’adeguamento al biglietto nominale ?

Per chi non lo sapesse la determinazione dei minimi garantiti degli artisti e delle loro produzioni è generata  dal preventivo dei costi e dei presumibili ricavi quindi questi costi saranno comunque condivisi dai produttori e promoter nazionali  dei tour anche con gli artisti come lo sono tutti gli altri sia promozionali che organizzativi."
Titolo: Re:Biglietti nominali per i grandi concerti dal 1 Luglio 2019
Inserito da: Scrivilosuimuri - Giugno 27, 2019, 15:24:33
 :ok:
Tutto molto interessante
Titolo: Re:Biglietti nominali per i grandi concerti dal 1 Luglio 2019
Inserito da: Scrivilosuimuri - Giugno 27, 2019, 15:26:42
Fosse che fosse la volta bona
Titolo: Re:Biglietti nominali per i grandi concerti dal 1 Luglio 2019
Inserito da: anymore.blu - Giugno 27, 2019, 15:35:27
Claudio Trotta su Facebook:

"La terza diffida a Viagogo in meno di 15 giorni e non ci limiteremo alle lettere di diffida.
 
Per piacere leggete e se volete condividete e diffondete.

Fra  i promoter e i media c’è chi continua a voler sminuire il peso specifico e i danni causati dal Secondary Ticketing che è bene ricordare è Vietato e sanzionabile  in Italia dal primo gennaio 2019 grazie alle battaglie personali mie e di alcuni legali e media  amici,alle denunce della Siae, a quelle di alcune associazioni di consumatori, a quelle di alcune persone in rete e grazie alla sensibilità di alcuni politici sia dei governi precedenti che di quello attuale.

Incomprensibilmente ci sono  da parte di alcune associazioni di categoria e di alcuni operatori alle dipendenze di multinazionali dello spettacolo delle forti resistenze alla modernizzazione che porterà l’obbligo dell’utilizzo del biglietto nominale per quei concerti che superino la capienza di 5000 persone.

Il nominale che è utilizzato già per tanti spettacoli e concerti in Italia e in tutto il mondo è a mio parere “l’anticamera” della smaterializzazione  del biglietto che porterà risparmi di tempo e di denaro al pubblico e ai promoter oltre che sarà una considerevole barriera al proliferare del Secondary.

Certo i siti dovrebbero essere oscurati subito,ma tutti credo sappiamo che non è cosa semplice vista la natura spesso “off-shore” e l’identità a “scatole cinesi” di buona parte delle  società proprietarie di questi siti.

E comunque il nominale non è solo una necessità per combattere il Secondary ma è credo una prima componente di un più largo e profondo processo di modernizzazione del mondo dei concerti in Italia che è a mio parere per molti versi arretrato e non funzionale .

Arretrate  sono per esempio buona parte delle strutture che utilizziamo  soprattutto nella componente di ricettività del pubblico e di  modalità di controllo e rispetto delle capienze e arretrato il sistema di vendita e consegna dei biglietti.

Non si comprende davvero quali siano le reali obiezioni dello schieramento contro il biglietto nominale.

Il mondo cambia ,spesso purtroppo  non in meglio, ma in una epoca dove oggettivamente la buona parte dell’umanità ha gli occhi sugli Smart phone e/o sul computer o l’IPad più tempo di quello che li ha negli occhi delle persone amate,davvero qualcuno può sostenere che non sia indispensabile attraverso il biglietto nominativo arrivare rapidamente alla smaterializzazione dello stesso ?

Davvero qualcuno può credere che si è potuto tutti noi organizzatori di concerti contribuire ad alzare in maniera feroce il prezzo dei biglietti e delle commissioni connesse all’acquisto e che tutti questi aumenti non possano assorbire degli eventuali ma non certi costi accessori per l’adeguamento al biglietto nominale ?

Per chi non lo sapesse la determinazione dei minimi garantiti degli artisti e delle loro produzioni è generata  dal preventivo dei costi e dei presumibili ricavi quindi questi costi saranno comunque condivisi dai produttori e promoter nazionali  dei tour anche con gli artisti come lo sono tutti gli altri sia promozionali che organizzativi."


Interessante si, che smuovesse tutto insieme, non ci credo Ma ci spero.
Titolo: Re:Biglietti nominali per i grandi concerti dal 1 Luglio 2019
Inserito da: Rasendan - Giugno 27, 2019, 15:38:47
In parole povere, col biglietto nominale si riduce il secondary ticketing?
Se "Mario Rossi" vende un biglietto a "Paolo Bianchi" a prezzo triplicato tramite la piattaforma "Viagogo" (per dirne una), la cosa è tracciata e quindi sanzionabile? E' così che funziona o mi sono perso dei passaggi?
Titolo: Re:Biglietti nominali per i grandi concerti dal 1 Luglio 2019
Inserito da: Rage Against - Giugno 27, 2019, 15:50:31
In parole povere, col biglietto nominale si riduce il secondary ticketing?
Se "Mario Rossi" vende un biglietto a "Paolo Bianchi" a prezzo triplicato tramite la piattaforma "Viagogo" (per dirne una), la cosa è tracciata e quindi sanzionabile? E' così che funziona o mi sono perso dei passaggi?

Più che altro il punto è che nel caso semplicemente non entra se il nominativo non corrisponde
Titolo: Re:Biglietti nominali per i grandi concerti dal 1 Luglio 2019
Inserito da: anymore.blu - Giugno 27, 2019, 15:51:50
In parole povere, col biglietto nominale si riduce il secondary ticketing?
Se "Mario Rossi" vende un biglietto a "Paolo Bianchi" a prezzo triplicato tramite la piattaforma "Viagogo" (per dirne una), la cosa è tracciata e quindi sanzionabile? E' così che funziona o mi sono perso dei passaggi?



Quando acquisti lo fai col nominativo (vedi punti del precedente post con le domande e le risposte)

Se rivendi passi titolo e cambi nominativo, con quello dell acquirente, quindi non puoi rivendere a prezzo maggiorato, e tuteli entrambi.


Più che altro il punto è che nel caso semplicemente non entra se il nominativo non corrisponde

Anche, per quello in fase d acquisto dopo aver pagato inserisci i destinatari con nominativi dei ticket, questo da quello che riporta l articolo :ok:


Titolo: Re:Biglietti nominali per i grandi concerti dal 1 Luglio 2019
Inserito da: Stupendo! - Giugno 27, 2019, 15:52:06
In parole povere, col biglietto nominale si riduce il secondary ticketing?
Se "Mario Rossi" vende un biglietto a "Paolo Bianchi" a prezzo triplicato tramite la piattaforma "Viagogo" (per dirne una), la cosa è tracciata e quindi sanzionabile? E' così che funziona o mi sono perso dei passaggi?
è una rottura di scatole in più per i bagarini, e per noi salvo ottima gestione del rivenditore. È tutto tracciabile ma se sai muoverti e scrivere, cambierà poco
Titolo: Re:Biglietti nominali per i grandi concerti dal 1 Luglio 2019
Inserito da: anymore.blu - Giugno 27, 2019, 15:53:41
è una rottura di scatole in più per i bagarini, e per noi salvo ottima gestione del rivenditore. È tutto tracciabile ma se sai muoverti e scrivere, cambierà poco

Se attuano l oscuramento dei siti e gestiscono l entrata devi avere biglietto e nominativo tuo.

Se tracciano eventuali vendite sospette (Come hanno fatto quest anno su ebay), e le annullano te la pii...


Poi, se quello che compra da privato cambia nominativo e paga comunque maggiorato direi che so problemi suoi, anche se credo che per cambiare nominativo devi rivolgerti al circuito e quindi sei relativamente controllato (soldi a nero cash sono incrontrollabili)


Serve per i siti innanzitutto
Titolo: Re:Biglietti nominali per i grandi concerti dal 1 Luglio 2019
Inserito da: anymore.blu - Giugno 27, 2019, 15:57:13
Se fanno bene l entrata (punto sopra che ho sottolineato perché lo sanno che sarà quello il problema è ci marciano sopra), i bagarozzi fuori hanno finito di lavorare

Titolo: Re:Biglietti nominali per i grandi concerti dal 1 Luglio 2019
Inserito da: Stupendo! - Giugno 27, 2019, 16:04:58


Poi, se quello che compra da privato cambia nominativo e paga comunque maggiorato direi che so problemi suoi, anche se credo che per cambiare nominativo devi rivolgerti al circuito e quindi sei relativamente controllato (soldi a nero cash sono incrontrollabili)



è quello il giro principale.
I siti in sé non sono illegali, bensì le modalità.
L'unica maniera è il biglietto non cedibile. E non conviene a nessuno.
Titolo: Re:Biglietti nominali per i grandi concerti dal 1 Luglio 2019
Inserito da: anymore.blu - Giugno 27, 2019, 18:30:02
è quello il giro principale.
I siti in sé non sono illegali, bensì le modalità.
L'unica maniera è il biglietto non cedibile. E non conviene a nessuno.

Il sito esatto non è illegale ma può commettere illecito.
Quindi tutto sta al meccanismo di vendita secondaria (chiamiamola cosi) che per essere valida deve passare da quella ufficiale  (rivendi cambi nome acquirente mostra pagamento)... per esempio.
Titolo: Re:Biglietti nominali per i grandi concerti dal 1 Luglio 2019
Inserito da: Stupendo! - Giugno 27, 2019, 18:35:47
Il sito esatto non è illegale ma può commettere illecito.
Quindi tutto sta al meccanismo di vendita secondaria (chiamiamola cosi) che per essere valida deve passare da quella ufficiale  (rivendi cambi nome acquirente mostra pagamento)... per esempio.
ok
Ma il mezzo di pagamento qual è? Se restano compravendite tra privati è tutto come ora, con qualche scocciatura in più che non IMPEDISCE nulla.
Vasco ha poco margine di miglioramento su questo, non ho i numeri sotto mano ma mi sembra che da modena ad oggi il problema sia la richiesta che supera l offerta, non che spariscono biglietti


Il rischio è che per ridurre ancora quelle cerntinaia ( a fronte di mezzo milione) di biglietti crei grossi disagi all orginazzatore e a TUTTI gli acquirenti
Titolo: Re:Biglietti nominali per i grandi concerti dal 1 Luglio 2019
Inserito da: Cav. Lambert - Giugno 27, 2019, 19:06:16
ok
Ma il mezzo di pagamento qual è? Se restano compravendite tra privati è tutto come ora, con qualche scocciatura in più che non IMPEDISCE nulla.
Vasco ha poco margine di miglioramento su questo, non ho i numeri sotto mano ma mi sembra che da modena ad oggi il problema sia la richiesta che supera l offerta, non che spariscono biglietti


Il rischio è che per ridurre ancora quelle cerntinaia ( a fronte di mezzo milione) di biglietti crei grossi disagi all orginazzatore e a TUTTI gli acquirenti
Io comunque posso sempre vendere a te il mio biglietto a prezzo maggiorato... e tu poi pensi a cambiare il nominativo  :ahsi:

Quindi alla fine non è tutto uguale?  :mmm:
Titolo: Re:Biglietti nominali per i grandi concerti dal 1 Luglio 2019
Inserito da: anymore.blu - Giugno 27, 2019, 19:35:40
Io comunque posso sempre vendere a te il mio biglietto a prezzo maggiorato... e tu poi pensi a cambiare il nominativo  :ahsi:

Quindi alla fine non è tutto uguale?  :mmm:

No
Se non ho capito male una volta acquistato da qualcuno in privato per cambiare nome devi passare per vivaticket, come se la procedura vera e propria la fanno loro da capo

Cambia Lamb non puoi comprare la fuori, ne al volo a 300euro su siti illeciti...
Titolo: Re:Biglietti nominali per i grandi concerti dal 1 Luglio 2019
Inserito da: anymore.blu - Giugno 27, 2019, 19:37:12
ok
Ma il mezzo di pagamento qual è? Se restano compravendite tra privati è tutto come ora, con qualche scocciatura in più che non IMPEDISCE nulla.
Vasco ha poco margine di miglioramento su questo, non ho i numeri sotto mano ma mi sembra che da modena ad oggi il problema sia la richiesta che supera l offerta, non che spariscono biglietti


Il rischio è che per ridurre ancora quelle cerntinaia ( a fronte di mezzo milione) di biglietti crei grossi disagi all orginazzatore e a TUTTI gli acquirenti

Leggi quello che ho risposto a Lamb

E comunque anche per Vasco vale il secondary,  dati alla mano con le rimesse in vendita degli annullati per esempio.

Calcolando che non esiste solo Vasco e che il margine di guadagno per loro conta anche Come organizzano.. (quanto ci guadagnano e quanto ci guadagnerebbero a fare le cose in altro modo )
 magari si aggiustano un paio di cose, e i disagi saranno solo iniziali spero
Titolo: Re:Biglietti nominali per i grandi concerti dal 1 Luglio 2019
Inserito da: Cav. Lambert - Giugno 27, 2019, 19:38:50
No
Se non ho capito male una volta acquistato da qualcuno in privato per cambiare nome devi passare per vivaticket, come se la procedura vera e propria la fanno loro da capo

Cambia Lamb non puoi comprare la fuori, ne al volo a 300euro su siti illeciti...
Se compri fuori ok (sempre se poi non hanno qualcuno fidato all'ingresso) ma se tu vendi a me e io chiamo Viva per cambiare nominativo, perché mi devono creare problemi scusa?

Non sanno se quel biglietto è stato un tuo regalo  :ahsi: non so se mi sono spiegato  :ahsi:
Titolo: Re:Biglietti nominali per i grandi concerti dal 1 Luglio 2019
Inserito da: anymore.blu - Giugno 27, 2019, 19:42:03
Se compri fuori ok (sempre se poi non hanno qualcuno fidato all'ingresso) ma se tu vendi a me e io chiamo Viva per cambiare nominativo, perché mi devono creare problemi scusa?

Non sanno se quel biglietto è stato un tuo regalo  :ahsi: non so se mi sono spiegato  :ahsi:

Lamb se il biglietto ti è stato regalato al momento Dell acquisto e stato messo il tuo nome dopo aver pagato

Se vuoi fregare viva sicuramente trovi il modo a meno che non si inventano che passa tutto da loro acquisto e rivendita e tu dovrai a nero passare soldi a mano o come te pare... problemi tuoi comunque non si parla di nominativo per due privati ma per siti e bagarini :ok:
Titolo: Re:Biglietti nominali per i grandi concerti dal 1 Luglio 2019
Inserito da: Cav. Lambert - Giugno 27, 2019, 19:45:51
Lamb se il biglietto ti è stato regalato al momento Dell acquisto e stato messo il tuo nome dopo aver pagato

Se vuoi fregare viva sicuramente trovi il modo a meno che non si inventano che passa tutto da loro acquisto e rivendita e tu dovrai a nero passare soldi a mano o  come te pare... problemi tuoi comunque non si parla di nominativo per due privati ma per siti e bagarini :ok:
Secondo me i siti "bagarini" continueranno a vendere... perché Viva Come sa se quel biglietto proviene da un sito illegale o no e se è stato regalato o pagato più del dovuto?  :ahsi:

Chiami, cambi nominativo e via  :ok:

Titolo: Re:Biglietti nominali per i grandi concerti dal 1 Luglio 2019
Inserito da: anymore.blu - Giugno 27, 2019, 20:08:03
È il passaggio chiami cambi che ti sfugge  :rido: cioè non è che riempi un modulo come pensavano noi, ma ripassi per viva quindi quest ultima controlla la provenienza e magari pure il pagamento.   


Sto ipotizzando secondo tutto quello che leggo, e ne leggo tanti troppi  :rido:


comunque primo passo è la compravendita la fuori, secondo rendere più difficile le cose... terzo fare impazzire noi... Ma con calma impareremo  :caffe:
Titolo: Re:Biglietti nominali per i grandi concerti dal 1 Luglio 2019
Inserito da: Cav. Lambert - Giugno 27, 2019, 20:11:13
È il passaggio chiami cambi che ti sfugge  :rido: cioè non è che riempi un modulo come pensavano noi, ma ripassi per viva quindi quest ultima controlla la provenienza e magari pure il pagamento.   


Sto ipotizzando secondo tutto quello che leggo, e ne leggo tanti troppi  :rido:


comunque primo passo è la compravendita la fuori, secondo rendere più difficile le cose... terzo fare impazzire noi... Ma con calma impareremo  :caffe:
Dici?... io ne dubito  :caffe:

Titolo: Re:Biglietti nominali per i grandi concerti dal 1 Luglio 2019
Inserito da: anymore.blu - Giugno 27, 2019, 20:12:50
Dici?... io ne dubito  :caffe:



Non dico l ho letto, se trovo l articolo lo giro mica faccio supposizioni su tutto. :rido:
Titolo: Re:Biglietti nominali per i grandi concerti dal 1 Luglio 2019
Inserito da: Cav. Lambert - Giugno 27, 2019, 20:14:46
Non dico l ho letto, se trovo l articolo lo giro mica faccio supposizioni su tutto. :rido:
:hihih:

Posta questo articolo  :frusta:
Titolo: Re:Biglietti nominali per i grandi concerti dal 1 Luglio 2019
Inserito da: Stupendo! - Giugno 28, 2019, 00:23:07
Cioè mi vorreste dire che avranno modo di tracciare e seguire mezzo milione di transazioni?  :hihih: e assicurarsi che quella che hanno sotto traccia sarà l'unica transazione tra chi compra e chi vende?  :hihih: manco ebay  :hihih:
Quindi niente modulo, se devi vende biglietto a ridosso, nisba.
Titolo: Re:Biglietti nominali per i grandi concerti dal 1 Luglio 2019
Inserito da: anymore.blu - Giugno 28, 2019, 00:29:05
Cioè mi vorreste dire che avranno modo di tracciare e seguire mezzo milione di transazioni?  :hihih: e assicurarsi che quella che hanno sotto traccia sarà l'unica transazione tra chi compra e chi vende?  :hihih: manco ebay  :hihih:
Quindi niente modulo, se devi vende biglietto a ridosso, nisba.



Di regola le prime già lo fanno.

Non ho idea di come, ma ci sarà qualcuno più competente di me Che ci sta pensando, o basta tornare al primo acquisto sul proprio programma per reindirizzare al secondo.. :caffe:



Se non lo hai comprato su viva ...
Titolo: Re:Biglietti nominali per i grandi concerti dal 1 Luglio 2019
Inserito da: E.Il.Mattino - Giugno 29, 2019, 17:23:10
https://www.rockol.it/news-705331/cesare-cremonini-concerti-opinioni-sold-out-biglietto-nominale

 :caffe:
Titolo: Re:Biglietti nominali per i grandi concerti dal 1 Luglio 2019
Inserito da: Cav. Lambert - Giugno 29, 2019, 17:25:44
Cesare Cremonini

Ci sono un paio di cose che mi piacerebbe aggiungere alle varie considerazioni lette in giro sui mancati, riusciti, presunti soldout di questa estate. È vero che esiste una guerra di comunicazione e una corsa malata ai numeri che, in alcuni casi, appare forzata. Purtroppo è successo persino che qualcuno con molto pelo sullo stomaco, giocasse sporco riempendo le location con migliaia di biglietti omaggio e questo va combattuto con tutte le forze perché crea un inganno nei confronti del pubblico, proponendo falsi miti e bluff che inquinano il lavoro di tanti e saturano il mercato, facendo perdere credibilità a tantissimi che invece lavorano con serietà e onestà. Ma penso sia necessario aggiungere un paio di informazioni in più per avere un quadro completo di come la macchina organizzativa di un evento funzioni.
Innanzitutto un concerto in uno stadio, come in altre grandi o piccole location, prima di rendere, costa. Costa e moltissimo a chi lo organizza. Soprattutto nel caso di tour importanti con numeri che fanno la differenza, di artisti che hanno per questo un compenso adeguato e una produzione competitiva all’altezza dell’entità dell’evento. Chiediamoci cosa accadrebbe se in un tour da 300.000 ipotetici biglietti da vendere, ne restassero invenduti il 10%? Un tour (anche se non sono tutti uguali e non è mai giusto generalizzare) andrebbe probabilmente in perdita. Non diversamente da quanto succederebbe nel locale notturno gestito dal mio amico o nel ristorante dove vado spesso a pranzo. E non solo le società organizzatrici avrebbero perdite economiche ma tutte le attività che contribuiscono alla riuscita di un evento di tali dimensioni. La sicurezza è fortunatamente diventata una priorità assoluta per tutti e si fanno sempre di più sforzi per assicurarla. Oltre a questo che è prioritario, alla produzione e agli affitti delle location, se si organizza uno show, chi lo crea ha la responsabilità di rimettere tutto in ordine a sue spese (nel caso degli stadi il
manto erboso e la struttura intera), organizzare e sostenere economicamente le spese extra di trasporto cittadino, ( x es. gli orari prolungati dei mezzi pubblici) e via dicendo. Il numero enorme di persone che lavorano ad uno spettacolo dal vivo sia dal punto di vista tecnico che artistico che commerciale è gigantesco e la macchina organizzativa molto più grande di quanto si creda. Se si potesse sapere da quale numero di biglietti venduti esiste un reale guadagno in una data di un tour, anche del mio, non credereste normale che si accetti un rischio d’impresa così alto. Il motivo dei costi è causato da più fattori su cui sarebbe bene riflettere anziché tirare conclusioni affrettate, riducendo il discorso unicamente alle vittoria o la disfatta degli artisti, che al pari delle polemiche politiche non ottengono molto di più che il far discutere al bar i soliti rancorosi perditempo haters con i soliti permalosi fan.
L’industria del live vive un momento molto positivo. Non solo per chi ci lavora direttamente. Quando si parla di stadi o festival si parla di cifre enormi intendendo l’indotto economico che creano sul territorio. Il Firenze Rock appena concluso questa estate, ha portato una ricaduta economica sul territorio di circa 41.000.000€. Le date di Lignano dell’anno passato, tra cui la mia, hanno creato un giro economico al territorio di 19.000.000€. (fonte Camera di Commercio). Quanto avrà portato Vasco in Sardegna quest’anno? Quanto ne porterà Lorenzo questa estate nel suo mega tour nelle spiagge?
Ricaduta economica vuol dire che Alberghi, treni, ristoranti, pizzerie, osterie, bar, tabaccai, bed&breakfast e persino le chiese, i musei e i comuni ne giovano enormemente. In cambio lo Stato, che continua a sostenere economicamente e giustamente canti popolari lombardi, feste di piazza o film che non usciranno, non sovvenziona nulla di tutto questo e dal mio punto di vista credo sia molto meglio così.
Il merito di questa forza deve essere tutto nostro, di chi lavora (sono migliaia i posti di lavoro qualificato che la musica live assicura) e del pubblico che ha capito che la musica è una industria dell’umore sì, ma anche dell’economia reale. Sostenerla significa in primo luogo dare valore alle qualifiche e alla professionalità, che sono fondamentali per evitare tragedie come quelle di Corinaldo.
Quel ben regalo che è la legge sul biglietto nominale, invece, (i tour come il mio, aperti nelle settimane scorse, non fanno parte del discorso) siamo sicuri che porti bene al pubblico oltre a molti problemi in più per gli organizzatori dei concerti? Spero di sì. In termini pratici la prima cosa che accadrà sarà un aumento del prezzo dei biglietti perché se, come accade sempre, anziché colpire i colpevoli, (i bagarini divenuti business-man tramite le possibilità della rete) siccome non ci riesci, colpisci le società (di calcio, di produzioni musicali e via dicendo) le società reagiranno ai nuovi costi aggiuntivi (personale in più per i controlli, entrate con nuovi tornelli, strutture aggiuntive ecc..) alzando i costi. (Ricordiamoci quel 10% di differenziale di cui parlavo prima). Ma anche il pubblico verrà presto messo in maggiore difficoltà. Esempio: vuoi comprare un biglietto di un concerto? Dopo che lo hai acquistato cambi idea o ti succede un imprevisto e non puoi più andare? Vuoi regalare il tuo biglietto a qualcuno? È probabile che si paghi per farlo, perché anche se lo Stato a volte se ne dimentica, nessuno al mondo fa nulla gratis. E quando qualcosa costa di più ai privati, perché lo Stato sceglie la strada più comoda, il prezzo, è bene ricordarlo, lo paga sempre il pubblico. (Le tasse servirebbero a evitare questo?).
Per finire, la cosa più importante: sono sicuro che la mancanza di strutture adeguate al sud sia un danno per tutti, qualcosa di cui si dovrebbe parlare molto, al posto di tante sciocchezze da post decadenza televisiva, e sono certo che come Paese, non possiamo permetterci culturalmente ed economicamente di non affrontare questo tema.. il Sud non ha solo il turismo. Ha la musica nel sangue. Città straordinariamente belle e importanti come Napoli, Palermo, Reggio Calabria, regioni abbandonate come la Basilicata e la Sardegna, tutta la Sicilia e la Calabria, non hanno da anni luoghi sicuri in cui creare grandi eventi con un margine di rischio accettabile e nessuno muove un dito. Fare numeri che coprano i costi di produzione nelle strutture del sud è sempre meno scontato e un’Italia a due velocità produce una cautela maggiore su tutti i fronti. In alcuni casi si inizia un anno prima proprio per permettere a TUTTI di godere di un evento straordinario.
Buona estate e buona, grande musica live a tutti.
Titolo: Re:Biglietti nominali per i grandi concerti dal 1 Luglio 2019
Inserito da: antobe91 - Giugno 29, 2019, 18:40:33
analisi più che condivisibile
Titolo: Re:Biglietti nominali per i grandi concerti dal 1 Luglio 2019
Inserito da: Cav. Lambert - Giugno 29, 2019, 18:53:17
analisi più che condivisibile
Si  :ok:

Ho colto una frecciatina all'entourage di Liga  :ahsi:
Titolo: Re:Biglietti nominali per i grandi concerti dal 1 Luglio 2019
Inserito da: antobe91 - Luglio 01, 2019, 10:44:33
Buongiorno, oggi è il giorno X

Salutiamo i bagarini
Titolo: Re:Biglietti nominali per i grandi concerti dal 1 Luglio 2019
Inserito da: Cav. Lambert - Luglio 14, 2019, 11:43:50
Ecco le info per i biglietti nominativi del tour di Ultimo:


NOMINATIVITÀ: Questo evento è soggetto alla nuova normativa che prevede l'obbligo della nominatività per ogni biglietto emesso ed il successivo controllo del titolare del biglietto all'ingresso dell'evento. Ciascun titolo di accesso riporterà il nome e il cognome dell'utilizzatore del biglietto immessi in fase d'acquisto.Il giorno dell'evento, all'ingresso, oltre al biglietto, sarà richiesto anche un documento d'identità valido per verificare la correttezza del nominativo riportato.

CAMBIO NOMINATIVO: Per questo evento sarà consentito eseguire la procedura di cambio nominativo a partire da marzo 2020 fino a 7 giorni lavorativi prima della data dell'evento. Comprando un biglietto con ritiro sul luogo dell’evento non è garantito il cambio nominativo.
Titolo: Re:Biglietti nominali per i grandi concerti dal 1 Luglio 2019
Inserito da: anymore.blu - Luglio 14, 2019, 13:47:56
Forse il ritiro sul luogo non garantisce per due motivi.. guadagnare sulle spedizioni (principalmente dato che già ora costa cambiare indirizzo di spedizione)... e perché puoi proprio acquistare per alcuni eventi fuori qui di col tuo documento.

Non tutti i tour hanno la gran fetta di pubblico che acquista mesi prima on line.

Capiremo come acquistare e assegnare s5o nome... speriamo che viva pensi a noi facendo rodaggio con eventi minori..
Titolo: Re:Biglietti nominali per i grandi concerti dal 1 Luglio 2019
Inserito da: mmuccaliu - Luglio 14, 2019, 14:07:11
Forse il ritiro sul luogo non garantisce per due motivi.. guadagnare sulle spedizioni (principalmente dato che già ora costa cambiare indirizzo di spedizione)... e perché puoi proprio acquistare per alcuni eventi fuori qui di col tuo documento.

Non tutti i tour hanno la gran fetta di pubblico che acquista mesi prima on line.

Capiremo come acquistare e assegnare s5o nome... speriamo che viva pensi a noi facendo rodaggio con eventi minori..
daje che se famo tutti i tour preparatori :yahoo:
Titolo: Re:Biglietti nominali per i grandi concerti dal 1 Luglio 2019
Inserito da: anymore.blu - Luglio 14, 2019, 14:07:35
Esatto :yeahhh:
Titolo: Re:Biglietti nominali per i grandi concerti dal 1 Luglio 2019
Inserito da: BoLlE dI sApOnE - Luglio 14, 2019, 17:47:12
Comunque fino ad ora nessuno si è lamentato di questa cosa dei biglietti nominali, fa ben sperare anche per noi che dobbiamo prendere i biglietti per Vasco, se ci fosse stato qualche problema in fase di acquisto sarebbe già uscito. :)

Quindi speriamo bene anche per noi, alla fine invece di mettere solo il nome di quello che compra i biglietti, bisogna aggiungere anche il nome di chi viene con noi, per il resto credo rimanga tutto uguale. :ok:
Titolo: Re:Biglietti nominali per i grandi concerti dal 1 Luglio 2019
Inserito da: Cav. Lambert - Luglio 14, 2019, 18:16:30
Comunque fino ad ora nessuno si è lamentato di questa cosa dei biglietti nominali, fa ben sperare anche per noi che dobbiamo prendere i biglietti per Vasco, se ci fosse stato qualche problema in fase di acquisto sarebbe già uscito. :)

Quindi speriamo bene anche per noi, alla fine invece di mettere solo il nome di quello che compra i biglietti, bisogna aggiungere anche il nome di chi viene con noi, per il resto credo rimanga tutto uguale. :ok:
Bisogna vedere come gestiscono gli ingressi allo stadio... sopratutto per chi punta alla transenna  :ok:
Titolo: Re:Biglietti nominali per i grandi concerti dal 1 Luglio 2019
Inserito da: mmuccaliu - Luglio 14, 2019, 19:16:28
Bisogna vedere come gestiscono gli ingressi allo stadio... sopratutto per chi punta alla transenna  :ok:
ci sarà da morire dal ridere.....o da morire e basta....meno male che io porto l'acqua  :rido:
Titolo: Re:Biglietti nominali per i grandi concerti dal 1 Luglio 2019
Inserito da: Cav. Lambert - Luglio 14, 2019, 19:35:38
ci sarà da morire dal ridere.....o da morire e basta....meno male che io porto l'acqua  :rido:
:hihih:
Titolo: Re:Biglietti nominali per i grandi concerti dal 1 Luglio 2019
Inserito da: anymore.blu - Luglio 14, 2019, 20:30:50
ci sarà da morire dal ridere.....o da morire e basta....meno male che io porto l'acqua  :rido:

:rido: :rido:


Bisogna vedere come gestiscono gli ingressi allo stadio... sopratutto per chi punta alla transenna  :ok:

Una cosa per volta Lamb, prima di tutto l acquisto e poi l entrata che purtroppo non sarà paragonabile ad altri live..  tocca sonda' il terreno con i live prima... ;)
Titolo: Re:Biglietti nominali per i grandi concerti dal 1 Luglio 2019
Inserito da: BoLlE dI sApOnE - Luglio 14, 2019, 21:11:29
Bisogna vedere come gestiscono gli ingressi allo stadio... sopratutto per chi punta alla transenna  :ok:

Ma quello però non ha niente a che vedere con la vendita dei biglietti, o si? :mmm:
Titolo: Re:Biglietti nominali per i grandi concerti dal 1 Luglio 2019
Inserito da: Cav. Lambert - Luglio 14, 2019, 21:17:38
Ma quello però non ha niente a che vedere con la vendita dei biglietti, o si? :mmm:
Con la vendita no... ma agli ingressi adesso devi dare un documento di riconoscimento, mentre alle tue spalle succede il finimondo  :svengo:

Titolo: Re:Biglietti nominali per i grandi concerti dal 1 Luglio 2019
Inserito da: E.Il.Mattino - Luglio 14, 2019, 21:33:15
Sto pensando di stamparlo su una maglietta bianca che poi indosserò  :laugh:
Titolo: Re:Biglietti nominali per i grandi concerti dal 1 Luglio 2019
Inserito da: mmuccaliu - Luglio 14, 2019, 21:35:05
Sto pensando di stamparlo su una maglietta bianca che poi indosserò  :laugh:
ideona....famose le magliette con la stampa della carta d'identità :rido:
Titolo: Re:Biglietti nominali per i grandi concerti dal 1 Luglio 2019
Inserito da: anymore.blu - Luglio 14, 2019, 22:32:18
Con la vendita no... ma agli ingressi adesso devi dare un documento di riconoscimento, mentre alle tue spalle succede il finimondo  :svengo:



Ma che ne sanno l altri  :rido:
Titolo: Re:Biglietti nominali per i grandi concerti dal 1 Luglio 2019
Inserito da: anymore.blu - Luglio 14, 2019, 22:32:35
Sto pensando di stamparlo su una maglietta bianca che poi indosserò  :laugh:

Genio :hihih:
Titolo: Re:Biglietti nominali per i grandi concerti dal 1 Luglio 2019
Inserito da: Cav. Lambert - Luglio 14, 2019, 22:33:04
Ma che ne sanno l altri  :rido:
Poco e niente  :svengo:  :rido:
Titolo: Re:Biglietti nominali per i grandi concerti dal 1 Luglio 2019
Inserito da: Stupendo! - Luglio 15, 2019, 13:16:24
Concerti in vista prima di Vasco paragonabili? Ultimo a Roma arriva tardi, sarà al massimo parallelo quindi troppo tardi per vedere come andrà.. Tappe prima di Roma?
Titolo: Re:Biglietti nominali per i grandi concerti dal 1 Luglio 2019
Inserito da: mmuccaliu - Luglio 15, 2019, 14:15:19
Concerti in vista prima di Vasco paragonabili? Ultimo a Roma arriva tardi, sarà al massimo parallelo quindi troppo tardi per vedere come andrà.. Tappe prima di Roma?
dovremmo studiarcela come cosa....ma in maniera seria proprio....non voglio arrivare impreparato  :hitler:
Titolo: Re:Biglietti nominali per i grandi concerti dal 1 Luglio 2019
Inserito da: anymore.blu - Luglio 15, 2019, 16:08:08
Concerti in vista prima di Vasco paragonabili? Ultimo a Roma arriva tardi, sarà al massimo parallelo quindi troppo tardi per vedere come andrà.. Tappe prima di Roma?

C è il moro in autunno, chi acquista da adesso online deve fare la procedura nominale giusto?


Titolo: Re:Biglietti nominali per i grandi concerti dal 1 Luglio 2019
Inserito da: Cav. Lambert - Luglio 15, 2019, 16:11:22
C è il moro in autunno, chi acquista da adesso online deve fare la procedura nominale giusto?



Grandi concerti intedeva Gion  :caffe:

E poi per il Moro non sono nominali  :ok:
Titolo: Re:Biglietti nominali per i grandi concerti dal 1 Luglio 2019
Inserito da: anymore.blu - Luglio 15, 2019, 16:21:16
Grandi concerti intedeva Gion  :caffe:

E poi per il Moro non sono nominali  :ok:

Sei un cretino :rido:


Informati su qualche internazionale entro l anno piuttosto, e chiunque acquista aggiorni per favore
Titolo: Re:Biglietti nominali per i grandi concerti dal 1 Luglio 2019
Inserito da: mmuccaliu - Luglio 15, 2019, 16:37:27
C è il moro in autunno, chi acquista da adesso online deve fare la procedura nominale giusto?
se è nominale nce vengo  :hitler:
Titolo: Re:Biglietti nominali per i grandi concerti dal 1 Luglio 2019
Inserito da: Cav. Lambert - Luglio 15, 2019, 16:50:28
se è nominale nce vengo  :hitler:
Meglio... stiamo più larghi (cit. fans di Liga)  :hitler:
Titolo: Re:Biglietti nominali per i grandi concerti dal 1 Luglio 2019
Inserito da: mmuccaliu - Luglio 15, 2019, 16:55:52
Meglio... stiamo più larghi (cit. fans di Liga)  :hitler:
perchè ce stai pure te? ragione in più per non venire  :hitler:
Titolo: Re:Biglietti nominali per i grandi concerti dal 1 Luglio 2019
Inserito da: anymore.blu - Luglio 15, 2019, 17:25:42
Mentre voi due bisticciate... :caffe:
Ho un osservazione da fare che non ho capito, prendo spunto dal tuo post


se è nominale nce vengo  :hitler:

Cioè se è in vigore dal 1 luglio, tutti i live con vendite già in corso prima non sono nominativi quindi?
Titolo: Re:Biglietti nominali per i grandi concerti dal 1 Luglio 2019
Inserito da: Cav. Lambert - Luglio 15, 2019, 17:32:33
Mentre voi due bisticciate... :caffe:
Ho un osservazione da fare che non ho capito, prendo spunto dal tuo post


Cioè se è in vigore dal 1 luglio, tutti i live con vendite già in corso prima non sono nominativi quindi?
No Any... è im vigore per biglietti in vendita dal 1 Luglio in poi, infatti per Cremonini e Ferro non sono nominativi  :ok:
Titolo: Re:Biglietti nominali per i grandi concerti dal 1 Luglio 2019
Inserito da: alessiovasco80 - Settembre 02, 2019, 17:05:15
Ho una domanda, magari ne avete già parlato e mi scuso.
Se uno ha un impegno, e vuole cedere il biglietto ad un amico, può farlo? anche all'ultimo momento?
Titolo: Re:Biglietti nominali per i grandi concerti dal 1 Luglio 2019
Inserito da: anymore.blu - Settembre 03, 2019, 23:04:34
Ho una domanda, magari ne avete già parlato e mi scuso.
Se uno ha un impegno, e vuole cedere il biglietto ad un amico, può farlo? anche all'ultimo momento?

Allora sulla normativa c era qualcosa riguardo cambi e tempi massimi,  ora dovrei riprenderla non ricordo e sicuramente ci saranno aggiornamenti per che non ho sentito ancora nessuno parlare di questi nominali.

Inoltre esistendo sempre il ritiro in loco  magari attrezzano per queste esigenze.

Bisogna aspettare i primi eventi che spero non saranno i nostri, nel frattempo riprendo tutta la normativa messa in precedenza
Titolo: Re:Biglietti nominali per i grandi concerti dal 1 Luglio 2019
Inserito da: Stupendo! - Settembre 04, 2019, 10:41:54

Bisogna aspettare i primi eventi che spero non saranno i nostri,
:hihih:  :ahsi:

 :caffe: