News:


+ Vasco Rossi Forum |Vascoforever.it » Tutto Vasco Rossi » Vasco Rossi » Vasco sul web
|-+ Il Vasco - pensiero... direttamente dal web

Inserisci il nome utente, la password e la durata della sessione.


Autore Topic: Il Vasco - pensiero... direttamente dal web  (Letto 182378 volte)

Er Ciaina

  • Rock Sotto L'Assedio Member

  • Offline
  • *******

  • 3386
Re: Il Vasco - pensiero... direttamente dal web
« Risposta #1350 il: Novembre 28, 2013, 19:57:32 »
secondo me è molto meno tragica di come la descrivi, certo…non è quello degli anni 80-inizi anni 90! ma neanche è un'altra persona…quindi si diverte a cantare "resterò dentro di te" come si divertiva a cantare "mi piaci perchè sei porca"…. ma scusa eh, seguendo il tuo ragionamento ai live dovrebbe tener fuori anche canzoni come non l'hai mica capito, la strega, susanna, ecc… ma neanche per sogno!!! :frusta:
io spero che mi canti va bè se proprio te lo devo dire :imbarazzo:  :risata:

innanzitutto citi canzoni molto meno spinte e con un significato dietro (l'hai capito il doppio senso visto che siamo in tema? :sisi: :rido:)... per esempio susanna e non l'hai mica capito sono dei quadretti di vita contro il pensiero perbenista e provinciale che vasco ai tempi si trovava a vivere (ora non avrebbero lo stesso impatto provocatorio e rivoluzionario che avevano allora, quando vasco diceva le cose vere e andava contro quelle che la gente voleva necessariamente vedere...e non erano...)
invece le ultime guasconate le vedo prive di senso profondo: in un mondo mediatico (di cui vasco fa parte) fatto di donne scosciate e provocanti in tv, sui giornali, su internet tirare fuori sei pazza di me mi sembra solo tirare fuori un brano fine a se stesso che non è neanche utile per trainare le vendite di un disco
poi la mia opinione personale è che nei live ci si diverte e si scherza, e tirare fuori dal cilindro pietre miliari di tale spessore (le canzoni che hai citato sono come le poesie di neruda, cioè hanno almeno sette livelli di lettura diversi: le puoi leggere dalla prima elementare alla terza laurea presa in terza età e ci trovi sempre un significato nuovo, una fotografia di un momento personale e storico-culturale italiano) è più che condivisibile, ma nell'album non si scherza, e io non metterei "un po' di tutto" come dice vasco testualmente (lenti, rockettoni, canzoni scanzonate, canzoni impegnate...), ma farei un discorso, che è cosa un po' diversa...
poi per me inserire nei live vecchie canzoni scanzonate (che tali non sono) va più che bene, ma tra l'eleganza di non l'hai mica capito e gioca con me ci passa il mare...
« Ultima modifica: Novembre 28, 2013, 19:59:25 da fedex »

Er Ciaina

  • Rock Sotto L'Assedio Member

  • Offline
  • *******

  • 3386
Re: Il Vasco - pensiero... direttamente dal web
« Risposta #1351 il: Novembre 28, 2013, 21:06:19 »
comunque le foto sono tutte palesemente ritoccate
E la pancia nei video live si vede e come
Non c'è lavoro di regia che tenga!

JohnSi

  • San Siro 03 Member

  • Offline
  • ******

  • 2352
Re: Il Vasco - pensiero... direttamente dal web
« Risposta #1352 il: Novembre 28, 2013, 21:59:28 »
qua si passa dal dire che è normale abbia la pancia al dire tante altre cose che non stanno insieme in un discorso di senso compiuto

sì è ovvio che con quello che s'è bevuto e calato c'abbia la pancia,non è pero esteticamente bello atteggiarsi a maschio dominante se hai la suddetta pancia.se canti gioca con me a 60 anni,poi,sei ridicolo pure se sei palestrato.c'hai un'età e passi quasi per "pedofilo" salvo che le sue canzoni siano tutte riferite a donne mature.quando canta lui è il primo a dire che è musica di vita quotidiana.quindi anche autobiografica.bene a me dà un pò fastidio,per non dire che mi fa schifo,il flash di un vasco 60enne (poi sposato pure :out:)contornato di belle ragazze 20-30enni.il punto è questo,se me le cantavi a fronte del palco aveva un plausibilità logica...ma mo a 60 anni o diventi portavoce di una vita che non t'appartiene piu(ma non ha senso,dai), o sei ridicolo.e infatti su siamo solo noi ora dice "siete solo voi"...perchè si rende conto che regge poco.
non l'hai mica capito è un tributo a se stesso,lui stesso a torino ha introdotto la canzone dicendo che era una canzonetta datata perche a 60anni non sta in piedi cantarla.

poi vabbè leggere che non ha tanta pancia ahhaha ok,a me pare che quando si piega se la gioca con quello scempio di renato 0
« Ultima modifica: Novembre 28, 2013, 22:02:08 da JohnSi »

FUORI DI VASCO

  • Utente Storico
  • Gli Spari Sopra Tour Member

  • Offline
  • *****

  • 574
Re: Il Vasco - pensiero... direttamente dal web
« Risposta #1353 il: Novembre 28, 2013, 23:08:18 »
innanzitutto citi canzoni molto meno spinte e con un significato dietro (l'hai capito il doppio senso visto che siamo in tema? :sisi: :rido:)... per esempio susanna e non l'hai mica capito sono dei quadretti di vita contro il pensiero perbenista e provinciale che vasco ai tempi si trovava a vivere (ora non avrebbero lo stesso impatto provocatorio e rivoluzionario che avevano allora, quando vasco diceva le cose vere e andava contro quelle che la gente voleva necessariamente vedere...e non erano...)
invece le ultime guasconate le vedo prive di senso profondo: in un mondo mediatico (di cui vasco fa parte) fatto di donne scosciate e provocanti in tv, sui giornali, su internet tirare fuori sei pazza di me mi sembra solo tirare fuori un brano fine a se stesso che non è neanche utile per trainare le vendite di un disco
poi la mia opinione personale è che nei live ci si diverte e si scherza, e tirare fuori dal cilindro pietre miliari di tale spessore (le canzoni che hai citato sono come le poesie di neruda, cioè hanno almeno sette livelli di lettura diversi: le puoi leggere dalla prima elementare alla terza laurea presa in terza età e ci trovi sempre un significato nuovo, una fotografia di un momento personale e storico-culturale italiano) è più che condivisibile, ma nell'album non si scherza, e io non metterei "un po' di tutto" come dice vasco testualmente (lenti, rockettoni, canzoni scanzonate, canzoni impegnate...), ma farei un discorso, che è cosa un po' diversa...
poi per me inserire nei live vecchie canzoni scanzonate (che tali non sono) va più che bene, ma tra l'eleganza di non l'hai mica capito e gioca con me ci passa il mare...
secondo me quelle canzoni sono state rivoluzionarie all'epoca perchè era la società diversa, non lui…. lui è rimasto uguale, ma la società è cambiata, quindi una canzone come sei pazza di me, nell'italia democristiana e bigotta di inizio anni 80 avrebbe scandalizzato, oggi no…ma perchè è cambiata la società.lui è rimasto lo stesso, solo che fa meno "bella vita", ovviamente, e quindi ha meno cose da raccontare...

FUORI DI VASCO

  • Utente Storico
  • Gli Spari Sopra Tour Member

  • Offline
  • *****

  • 574
Re: Il Vasco - pensiero... direttamente dal web
« Risposta #1354 il: Novembre 28, 2013, 23:11:11 »
qua si passa dal dire che è normale abbia la pancia al dire tante altre cose che non stanno insieme in un discorso di senso compiuto

sì è ovvio che con quello che s'è bevuto e calato c'abbia la pancia,non è pero esteticamente bello atteggiarsi a maschio dominante se hai la suddetta pancia.se canti gioca con me a 60 anni,poi,sei ridicolo pure se sei palestrato.c'hai un'età e passi quasi per "pedofilo" salvo che le sue canzoni siano tutte riferite a donne mature.quando canta lui è il primo a dire che è musica di vita quotidiana.quindi anche autobiografica.bene a me dà un pò fastidio,per non dire che mi fa schifo,il flash di un vasco 60enne (poi sposato pure :out:)contornato di belle ragazze 20-30enni.il punto è questo,se me le cantavi a fronte del palco aveva un plausibilità logica...ma mo a 60 anni o diventi portavoce di una vita che non t'appartiene piu(ma non ha senso,dai), o sei ridicolo.e infatti su siamo solo noi ora dice "siete solo voi"...perchè si rende conto che regge poco.
non l'hai mica capito è un tributo a se stesso,lui stesso a torino ha introdotto la canzone dicendo che era una canzonetta datata perche a 60anni non sta in piedi cantarla.

poi vabbè leggere che non ha tanta pancia ahhaha ok,a me pare che quando si piega se la gioca con quello scempio di renato 0
gabri l'ha scritta nel 93: "tu hai 16 anni ed io…" (tra l'altro voleva abbassare pure l'età a 13) aveva 41 anni…secondo il tuo ragionamento era "pedofilo" come adesso…

JohnSi

  • San Siro 03 Member

  • Offline
  • ******

  • 2352
Re: Il Vasco - pensiero... direttamente dal web
« Risposta #1355 il: Novembre 29, 2013, 00:40:27 »
gabri l'ha scritta nel 93: "tu hai 16 anni ed io…" (tra l'altro voleva abbassare pure l'età a 13) aveva 41 anni…secondo il tuo ragionamento era "pedofilo" come adesso…
no non è la stessa cosa,quel vasco che a 40 racconta una sbandata (cosciente che sia una sbandata sbagliata) non è lo stesso 60enne convinto di far bene a figurarsi in un rewind

comunque se è solo un problema mio no problem,a me danno fastidio le cazzate e penso(e spero)che vasco a 60 anni non possieda ragazze sulle poltrone di casa sua,se non lo fa allora evitasse di cantare certe cose,se poi invece è così e vi sta bene amen, a me fa schifo

Dix88

  • Utente Storico
  • San Siro 03 Member

  • Offline
  • *****

  • 1514
Re: Il Vasco - pensiero... direttamente dal web
« Risposta #1356 il: Novembre 29, 2013, 01:47:30 »
Cit: "I know it's only rock 'n roll but I like it"

Lemmy: Everything Louder Than Everyone Else

nick_tp

  • C'è Chi Dice No Tour Member

  • Offline
  • *****

  • 1004
Re: Il Vasco - pensiero... direttamente dal web
« Risposta #1357 il: Novembre 29, 2013, 03:24:14 »
in pratica dite che dovrebbe cantare canzoni che raffigurano la sua vita di 60enne(quindi niente rewind)..scordando però che ci sono ragazzi di 20anni a cantare ai concerti e molti la vogliono sentire..lui canta x più generazioni e le persone si ritrovano nelle sue canzoni..io non penso a lui sulla poltrona ma a me quando succedono ste cose e penso che un mito come Vasco Rossi infondo certe cose le faceva esattamente come me.....artisticamente parlando voglio dire a priori che se molte canzoni criticate al giorno d'oggi le avesse scritte molto tempo fa in tanti la penserebbero diversamente...e comunque si anche io avverto un certo calo e per meglio dire penso ci siano troppi "riempitivi" negli ultimi album,nei quali comunque trovo anche bellissime canzoni ironiche o provocanti....altro punto e finisco di annoiarvi "c'ha la panza,non si muove più come 10anni fa,la voce in calo" non vi obbliga nessuno ad andare ai concerti sapete guardatevi i vecchi live che sono molto belli e si possono anche commentare su youtube!.........ah e io sono uno di quelli che quando c'è da criticare non mi tiro indietro.....e suvvia se proprio vasco degli ultimi 15anni vi fa proprio schifo(si evince dai vostri commenti!)forse è il momento di guardare a nuovi lidi....mi permetto di consigliarvi un ragazzo che ha appena fatto un nuovo album l'ho sentito in tv e dicono che è bravo...spero non si offenda nessuno e non penso di essere stato sgarbato...bye my friends ;)

Er Ciaina

  • Rock Sotto L'Assedio Member

  • Offline
  • *******

  • 3386
Re: Il Vasco - pensiero... direttamente dal web
« Risposta #1358 il: Novembre 29, 2013, 09:02:50 »
comperare un cd o andare ad un concerto (vasco liga etc etc etc...) può voler dire conoscere prima di criticare. io x es mi sono fatto prestare i libri di moccia qualche anno fa per capire di che si parlava con tanto scandalo... e l'ho capito! :frusta: chi parla senza conoscere e nel bene e nel male apre bocca e dà fiato!
perché andare ad un concerto di Vasco se non è più quello di un tempo? perché se fa 24 canzoni e non ne gradisci 3 non vuol dire che devi restare per forza a casa!
inoltre non so che zone frequentate (è triste ma vero che esistono ancora le zone), ma io vivo in una zona popolare e ho frequenatato palestre di qui ma anche lontane (parioli o piazza vescovio per i romani  :ok:)... e vedo persone di 60 e più anni che la mattina si svegliano alle 4, le 5, le 6 e vanno a fare i fabbri, vanno al cantiere, vanno a fare gli idraulici elettricisti ed elettrauti o carrozzieri... e vi porto l'esempio di mio nonno: (tanti anni fa ormai...) a 70 anni tutte le sante mattine che Dio mandava in terra si alzava alle 4, prendeva il bus e arrivava a ponte mammolo ( i romani conoscono bene... :ok:) e prendeva il bus per arrivare a L'Aquila, dove prendeva la corriera e poi dal paese a piedi arrivava ai piedi del Gran Sasso per curare i fiori che amava tanto... e poi ritornava indietro e alle 21 era a casa!
diciamo che oggi i 60enni che vanno in palestra ci vanno dopo il lavoro (la Fornero ha inciso sulla classe '52 e non poco), e vedo che a 60 anni ci vanno avvocati, architetti, impiegati e tutte quelle persone che se non si muovono si fermano a letto a quell'età (non perché stanno male ma per la vita sedentaria che fanno), ma io di fabbri o manovali di 60 anni in palestra non ne vedo sinceramente! :delusa:
comunque penso sia implicito che ognuno è libero di pensare e dire quello che vuole nei limiti della civiltà...

FUORI DI VASCO

  • Utente Storico
  • Gli Spari Sopra Tour Member

  • Offline
  • *****

  • 574
Re: Il Vasco - pensiero... direttamente dal web
« Risposta #1359 il: Novembre 29, 2013, 09:48:56 »
no non è la stessa cosa,quel vasco che a 40 racconta una sbandata (cosciente che sia una sbandata sbagliata) non è lo stesso 60enne convinto di far bene a figurarsi in un rewind

comunque se è solo un problema mio no problem,a me danno fastidio le cazzate e penso(e spero)che vasco a 60 anni non possieda ragazze sulle poltrone di casa sua,se non lo fa allora evitasse di cantare certe cose,se poi invece è così e vi sta bene amen, a me fa schifo
volevo semplicemente evidenziare il fatto che un certo tipo di canzoni le ha sempre fatte… e che per coerenza dovresti "indignarti" sia quando canta sei pazza di me rewind e gabri, sia quando canta siamo solo noi, fegato spappolato e senzazioni forti… ha 60 anni per il sesso da ventenne, ha sessantanni anche per la vita sregolata da ventenne.  :ok:

Er Ciaina

  • Rock Sotto L'Assedio Member

  • Offline
  • *******

  • 3386
Re: Il Vasco - pensiero... direttamente dal web
« Risposta #1360 il: Novembre 29, 2013, 10:07:44 »
comunque vasco è cambiato come tutti e come la società...l'ha ammesso lui stesso nei suoi clippini
e meno male, direi, che è così! ma vi immaginate se uno a 60 anni scrivesse e ragionasse come a 20?
è quando ci prova che ci resto... :(

IlPasticciere..DiVaniglia

  • C'è Chi Dice No Tour Member

  • Offline
  • *****

  • 1123
Re: Il Vasco - pensiero... direttamente dal web
« Risposta #1361 il: Novembre 29, 2013, 10:51:57 »
Premetto che le varie "Rewind", "Gioca con me" non mi entusiasmano, però vorrei spezzare una lancia a favore di Vasco. Innanzitutto queste canzoni vengono inserite nei live sia per scatenare il pubblico sia per provocazione. Vasco non scrive canzoni del genere per comodità bensì perché ci sono molte ragazze che nonostante l'estetica di Vasco (pancia, pelata e difetti vari) lo vedono tuttora come un "sogno erotico" e lo stesso Vasco, senza pudore, ama la donna in generale, quindi nella scaletta inserisce queste pezzi perché è lui per primo a trarne piacere e a divertirsi insieme al suo pubblico adolescente che lo segue sia per rispecchiarsi nella ribellione di "Siamo solo noi" sia per ascoltare anche canzoni più spinte e stimolanti come "Rewind" che incarnano proprio lo spirito della loro età. Seguendo il discorso di molti di voi Vasco dovrebbe cantare solo canzoni che pubblicizzano l'album, però, sempre come afferma qualcuno l'album ha una qualità scadente e quindi dovrebbe cantare solo una schiera "fedele" di canzoni, ma a questo punto un altro gruppo di fans si ribella perché è stufo di ascoltare sempre le stesse canzoni...Quindi ditemi voi cosa dovrebbe cantare in un live?
"Vita spericolata" non vi va riflettere? A 60 anni ed urlare "voglio una vita esagerata"? oppure "Siamo solo noi"? Lui canta per noi ed è su quel palco per farci piangere e gioire, come se si rispecchiasse nei nostri occhi e rivivesse una seconda giovinezza.
La musica è soggettiva ed io sono abbastanza soddisfatto della sua produzione dagli 2000 ad oggi. Le canzoni "sempliciotte" ci sono, ci sono state e ci saranno, ma sono lì e non danno fastidio a nessuno. Non critico Vasco per quello che fa o per quello che scrive, lui è libero di fare e ispirarsi come vuole, semmai potrei non apprezzare una canzone rispetto ad un'altra perché non la sentirei mia...ma ogniqualvolta ascolto "Siamo soli", "Stupido hotel", "Vivere o niente", "Vivere non è facile", "I soliti", "Il mondo che vorrei", "Dimmelo te", "Un senso", "Anymore", "Non basta niente" per citarne alcune, mi commuovo allo stesso modo di quando ascolto "Siamo solo noi", "Liberi liberi", "Stupendo" ed altre pietre miliari e ringrazio qualsiasi cosa che può essere ringraziata perché Vasco è ancora qui ad emozionarmi.
« Ultima modifica: Novembre 29, 2013, 11:04:11 da IlPasticciere..DiVaniglia »

Er Ciaina

  • Rock Sotto L'Assedio Member

  • Offline
  • *******

  • 3386
Re: Il Vasco - pensiero... direttamente dal web
« Risposta #1362 il: Novembre 29, 2013, 10:58:24 »
Premetto che le varie "Rewind", "Gioca con me" non mi entusiasmano, però vorrei spezzare una lancia a favore di Vasco. Innanzitutto queste canzoni vengono inserite nei live sia per scatenare il pubblico sia per provocazione. Vasco non scrive canzoni del genere per comodità bensì perché ci sono molte ragazze che nonostante l'estetica di Vasco (pancia, pelata e difetti vari) lo vedono tuttora come un "sogno erotico" e lo stesso Vasco, senza pudore, ama la donna in generale, quindi nella scaletta inserisce queste pezzi perché è lui per primo a trarne piacere e a divertirsi insieme al suo pubblico adolescente che lo segue sia per rispecchiarsi nella ribellione di "Siamo solo noi" sia per ascoltare anche canzoni più spinte e stimolanti come "Rewind" che incarnano proprio lo spirito della loro età. Seguendo il discorso di molti di voi Vasco dovrebbe cantare solo canzoni che pubblicizzano l'album, però, sempre come afferma qualcuno l'album ha una qualità scadente e quindi dovrebbe cantare solo una schiera "fedele" di canzoni, ma a questo punto un altro gruppo di fans si ribella perché è stufo di ascoltare sempre le stesse canzoni...Quindi ditemi voi cosa dovrebbe cantare in un live?
"Vita spericolata" non vi va riflettere? A 60 anni ed urlare "voglio una vita esagerata"? oppure "Siamo solo noi"? Lui canta per noi ed è su quel palco per farci piangere e gioire, come se si rispecchiasse nei nostri occhi e rivivesse una seconda giovinezza.
La musica è soggettiva ed io sono abbastanza soddisfatto della sua produzione dagli 2000 ad oggi. Le canzoni "sempliciotte" ci sono, ci sono state e ci saranno, ma sono lì e non danno fastidio a nessuno. Non critico Vasco per quello che fa o per quello che scrive, lui è libero di fare e ispirarsi come vuole, semmai potrei non apprezzare una canzone rispetto ad un'altra perché non la sentirei mia...ma ogniqualvolta ascolto "Siamo soli", "Stupido hotel", "Vivere o niente", "Vivere non è facile", "Il mondo che vorrei", "Dimmelo te", "Un senso", "Anymore", "Non basta niente" per citarne alcune, mi commuovo allo stesso modo di quando ascolto "Siamo solo noi", "Liberi liberi", "Stupendo" ed altre pietre miliari e ringrazio qualsiasi cosa che può essere ringraziata perché Vasco è ancora qui ad emozionarmi.

infatti non si critica vasco in toto, ma le bellissime canzoni che hai citato non rendono belle
quelle brutte... poi nei live potrebbe pure presentarle qua e là, ma risparmiasse gli album...
di canzoni ne ha fatte così tante che hai voglia a ripescare... penso a dimentichiamoci questa città o sono ancora in coma o le altre citate da voi...

...e canzoni come siamo solo noi o vita spericolata o fegato spappolato non sono fini a se stesse come le canzoni guascone dal 2000 in poi... non credo che togliere sei paza di me gioca con me e poche altre renda un concerto un mortorio...

penso che preferirei risentire lo show, praticamente perfetto, nessun pericolo per te e qualche cosa scritta da altri o cover che alcuni "scivoloni"...
« Ultima modifica: Novembre 29, 2013, 11:00:05 da fedex »

JohnSi

  • San Siro 03 Member

  • Offline
  • ******

  • 2352
Re: Il Vasco - pensiero... direttamente dal web
« Risposta #1363 il: Novembre 29, 2013, 12:04:08 »
scrivete dei papiri assurdi quando poi il concetto di base è molto semplice,si parlava del fatto che un sacco di canzoni dei cd sarebbero evitabili,e del fatto che uno che ha scritto 200 canzoni farebbe presto a tagliarne alcune in particolare.stop.
poi che le canti per il pubblico amen,ma vasco sapete meglio di me che era partito con canzoni di un certo livello,che ogni tanto spezzava con canzoni facili mentre sono anni che sono le canzoni di un certo livello a spezzare quelle facili.stop
poi qua dentro c'è un pò la mania di giustificare vasco sempre e soprattutto di spiegare dinamiche come se voi foste i confessori di vasco.ma certe cose,certe dinamiche,certe scelte ve le ha dette lui??o parlate per supposizioni?perche magari e vostre supposizioni che tendono a sottolineare scelte commerciali,scelte di palco e quant'altro MAGARI forse,dico forse,a volte nascondono semplicemente dei limiti di vasco(tipo il fatto di voler fare ancora il sopravvissuto invece di provare a dar coerenza alla sua voglia di cantare certe cose mettendosi a far sport in un certo modo per recuperare qualcosa come fanno tutti i cantanti.a me ha un pò rotto sta cosa di giustificarlo in tutto perchè è vasco,pare che sia la guida suprema al modo in cui stare al mondo,e qua mi fermo perche di cose ce ne sarebbero da dire tante.)
apprezzare l'artista è un conto,farsi dare lezioni di  vita è un'altra cosa
« Ultima modifica: Novembre 29, 2013, 12:10:11 da JohnSi »

Dix88

  • Utente Storico
  • San Siro 03 Member

  • Offline
  • *****

  • 1514
Re: Il Vasco - pensiero... direttamente dal web
« Risposta #1364 il: Novembre 29, 2013, 12:53:38 »
Sei stato ai concerti al live kom 2013?
Lemmy: Everything Louder Than Everyone Else

 

WAP | RSS | XHTML
Theme by NW Updated by Diego Andrés