News:


+ Vasco Rossi Forum |Vascoforever.it » Tutto Vasco Rossi » Vasco Rossi » Vasco sul web
|-+ "In fondo io sono vascorossi e tu non sei un cazzo"

Inserisci il nome utente, la password e la durata della sessione.


Autore Topic: "In fondo io sono vascorossi e tu non sei un cazzo"  (Letto 24932 volte)

ferra

  • Utente Storico
  • C'è Chi Dice No Tour Member

  • Offline
  • *****

  • 1160
Re: "In fondo io sono vascorossi e tu non sei un cazzo"
« Risposta #15 il: Aprile 22, 2012, 11:55:06 »
Sinceramente mi ha stancato. Aspetto che canti qualcosa di buono e che faccia qualche concerto.

Il resto sono tutte cagatine tra lui e quella lingua felpata della sua portavoce. Che si sveglino entrambi. Ah se ci mancano gli stimoli, se si annoiano, se non sanno che fare, io del lavoro ce lo posso girare volentieri!
EGOISTA CERTO... PERCHE' NO?

vedraichevitavedrai

  • Utente Storico
  • Fronte Del Palco Member

  • Offline
  • *****

  • 22312
  • Testo personale
    quando quel suono diventera' blu... SARA' L'INIZIO
Re: "In fondo io sono vascorossi e tu non sei un cazzo"
« Risposta #16 il: Aprile 22, 2012, 12:03:35 »
Sinceramente mi ha stancato. Aspetto che canti qualcosa di buono e che faccia qualche concerto.

Il resto sono tutte cagatine tra lui e quella lingua felpata della sua portavoce. Che si sveglino entrambi. Ah se ci mancano gli stimoli, se si annoiano, se non sanno che fare, io del lavoro ce lo posso girare volentieri!

 :hihih: :hihih: :hihih: :hihih: :hihih: :hihih: :hihih: :hihih:

L'importante è che intanto stia scrivendo e che si stia rimettendo in forma sia fisicamente ma soprattutto psicologicamente per tornare il prima possibile su un palco  :onorato: :onorato: :onorato:
« Ultima modifica: Aprile 22, 2012, 12:05:51 da vedraichevitavedrai »
"Io ho scelto di vivere anche la mia vita spericolata, che non significa vita drogata" V.R :onorato:

NON GRADISCO... INSODDISFATTI E CRITICI A PRIORI


29 AGOSTO 2011.... ma guarda il caso però...

*perru*

  • Gli Spari Sopra Tour Member

  • Offline
  • ***

  • 491
Re: "In fondo io sono vascorossi e tu non sei un cazzo"
« Risposta #17 il: Aprile 22, 2012, 12:40:40 »
vasco è in preda a se stesso (cit.)

vasconvolto_vdr

  • Fronte Del Palco Member

  • Offline
  • *********

  • 11590
  • Testo personale
    "Prima di dire, di giudicare, prova a pensare."
Re: "In fondo io sono vascorossi e tu non sei un cazzo"
« Risposta #18 il: Aprile 22, 2012, 16:38:13 »
Sono d'accordissimo con anto... è sceso proprio in basso.
Io sono invidioso di tutti coloro che dicono "non me ne frega niente, l'importante è che scriva... ecc.". Sono davvero invidioso, perché riescono ad ascoltare musica oggettivamente, senza pensare a chi l'ha scritta, a chi la canta. Spesso ci riesco anche io, ma non quando si tratta di musica importante per me, di musica in cui ho bisogno di identificarmi.
Mi dispiace leggere certe cose scritte da Vasco...
Chi sa fare la musica la fa, chi la sa fare meno la insegna, chi la sa fare ancora meno la organizza, chi la sa fare così così la critica. (Luciano Pavarotti)

"Non sono stato messo su questa terra per ammassare soldi o guardare al mio benessere. Sono stato messo su questa terra per suonare la chitarra e scrivere canzoni." (Noel Gallagher)

« Io dico che bisogna esser veggente, farsi veggente. Il Poeta si fa veggente attraverso una lunga, immensa e ragionata sregolatezza di tutti i sensi. »
 (A. Rimbaud, dalla Lettera del Veggente)

Ogni poeta vende i suoi guai migliori.
(Canone Inverso - Bluvertigo)

BornOnADifferentCloud

alba la pazza del forum!

  • Rock Sotto L'Assedio Member

  • Offline
  • *******

  • 3214
  • Testo personale
    ...fantasie che credono alle favole!...
Re: "In fondo io sono vascorossi e tu non sei un cazzo"
« Risposta #19 il: Aprile 22, 2012, 21:40:14 »
Ma cosa c'entra, io lo trovo un topic inutile... è semplicemente una reazione a tutti gli attacchi che sta ricevendo da una mare di sconosciuti su facebook... lo ha già detto mille volte... lui è Vasco Rossi nel senso che ci mette la faccia e tutti sanno chi è ... gli altri che scrivono su fb sono degli sconosciuto che si nascondono dietro un anonimato vigliacco... e comunque se ne parla già da altre  parti
va bè ce li ha si gli attacchi....scusate spara a zero su tutti su facebook... è normale che lui dice la sua e pure gli altri...si chiama DEMOCRAZIA...
vasco...è dormire tre giorni fuori da uno stadio, è dividere un panino a metà...è bere una birra tutti insieme, è un incrocio infinito di autostrade,stazioni ed autogrill, è conoscere sempre gente nuova che poi alla fine è uguale a te... è abitare in regioni diverse e sentirsi tutti i giorni...è correre con tutte le tue forze per arrivare alla transenna e poi non muoversi più di li, è un bacio rubato a metà concerto, è cantare sono ancora in coma alle 4 di notte... è vedere l'alba da dentro un sacco a pelo, .. è ritrovarsi ogni volta senza darsi appuntamento, è sentirsi fratelli anche se non ci conosciamo.

Alba

  • Nessun Pericolo Per Te Tour Member

  • Offline
  • **

  • 244
Re: "In fondo io sono vascorossi e tu non sei un cazzo"
« Risposta #20 il: Aprile 22, 2012, 21:58:41 »
Ma voi che lo difendete avete idea di chi era e come era Vasco in passato? tipo negli anni 80, quando lo insultavano costantemente per strada e sui giornali, quando veniva considerato "pericoloso"? Vasco era uno che rispondeva con la musica, nei suoi testi, e di tutto il resto se ne fregava. Era poetico in tutto, nelle canzoni, ma anche nel modo di esprimersi fuori dal palco.
Adesso è tristemente in preda a se stesso, o a troppi farmaci (che è quello che mi auguro, solo in questo caso si potrebbero giustificare certi suoi atteggiamenti). Parla troppo, sproloquia su Facebook in un profilo pubblico, e poi si offende, ma soprattutto offende chi osa fargli qualche critica.
Vasco aveva il raro dono dell'ironia e di una estrema umiltà, non si permetteva di insultare i suoi colleghi, e le polemiche con Zucchero, per esempio, erano più scherzi goliardici, in cui si intravvedeva sempre un lato umano e simpatico, la voglia di stuzzicare un rivale senza perdere lo stile. Adesso spara a zero su tutto e tutti, se le racconta da solo, e guai a contraddirlo; è diventato intoccabile, come il papa, ma gli piace credere di essere ancora uno contro, un ribelle.

Senza scendere nel merito delle sue produzioni artistiche attuali, per me l'uomo e il cantante sono una cosa sola, e faccio davvero sempre più fatica a giustificare e accettare la sua spocchia e maleducazione, e a guardare solo alla musica.
Mi sembra incredibile che sia la stessa persona che conoscevo e ammiravo, a volte mi ritrovo a pensare che sia tutta una burla, che prima o poi il vero Vasco salterà fuori dicendo che ci ha presi in giro, che ci ha messi alla prova, che le cazzate di questi ultimi mesi erano, appunto, solo cazzate.

vasconvolto_vdr

  • Fronte Del Palco Member

  • Offline
  • *********

  • 11590
  • Testo personale
    "Prima di dire, di giudicare, prova a pensare."
Re: "In fondo io sono vascorossi e tu non sei un cazzo"
« Risposta #21 il: Aprile 22, 2012, 22:00:39 »
Ma voi che lo difendete avete idea di chi era e come era Vasco in passato? tipo negli anni 80, quando lo insultavano costantemente per strada e sui giornali, quando veniva considerato "pericoloso"? Vasco era uno che rispondeva con la musica, nei suoi testi, e di tutto il resto se ne fregava. Era poetico in tutto, nelle canzoni, ma anche nel modo di esprimersi fuori dal palco.
Adesso è tristemente in preda a se stesso, o a troppi farmaci (che è quello che mi auguro, solo in questo caso si potrebbero giustificare certi suoi atteggiamenti). Parla troppo, sproloquia su Facebook in un profilo pubblico, e poi si offende, ma soprattutto offende chi osa fargli qualche critica.
Vasco aveva il raro dono dell'ironia e di una estrema umiltà, non si permetteva di insultare i suoi colleghi, e le polemiche con Zucchero, per esempio, erano più scherzi goliardici, in cui si intravvedeva sempre un lato umano e simpatico, la voglia di stuzzicare un rivale senza perdere lo stile. Adesso spara a zero su tutto e tutti, se le racconta da solo, e guai a contraddirlo; è diventato intoccabile, come il papa, ma gli piace credere di essere ancora uno contro, un ribelle.

Senza scendere nel merito delle sue produzioni artistiche attuali, per me l'uomo e il cantante sono una cosa sola, e faccio davvero sempre più fatica a giustificare e accettare la sua spocchia e maleducazione, e a guardare solo alla musica.
Mi sembra incredibile che sia la stessa persona che conoscevo e ammiravo, a volte mi ritrovo a pensare che sia tutta una burla, che prima o poi il vero Vasco salterà fuori dicendo che ci ha presi in giro, che ci ha messi alla prova, che le cazzate di questi ultimi mesi erano, appunto, solo cazzate.
:onorato:
Allora non sono il solo a pensarla così!
Chi sa fare la musica la fa, chi la sa fare meno la insegna, chi la sa fare ancora meno la organizza, chi la sa fare così così la critica. (Luciano Pavarotti)

"Non sono stato messo su questa terra per ammassare soldi o guardare al mio benessere. Sono stato messo su questa terra per suonare la chitarra e scrivere canzoni." (Noel Gallagher)

« Io dico che bisogna esser veggente, farsi veggente. Il Poeta si fa veggente attraverso una lunga, immensa e ragionata sregolatezza di tutti i sensi. »
 (A. Rimbaud, dalla Lettera del Veggente)

Ogni poeta vende i suoi guai migliori.
(Canone Inverso - Bluvertigo)

BornOnADifferentCloud

alba la pazza del forum!

  • Rock Sotto L'Assedio Member

  • Offline
  • *******

  • 3214
  • Testo personale
    ...fantasie che credono alle favole!...
Re: "In fondo io sono vascorossi e tu non sei un cazzo"
« Risposta #22 il: Aprile 22, 2012, 22:03:04 »
Ma voi che lo difendete avete idea di chi era e come era Vasco in passato? tipo negli anni 80, quando lo insultavano costantemente per strada e sui giornali, quando veniva considerato "pericoloso"? Vasco era uno che rispondeva con la musica, nei suoi testi, e di tutto il resto se ne fregava. Era poetico in tutto, nelle canzoni, ma anche nel modo di esprimersi fuori dal palco.
Adesso è tristemente in preda a se stesso, o a troppi farmaci (che è quello che mi auguro, solo in questo caso si potrebbero giustificare certi suoi atteggiamenti). Parla troppo, sproloquia su Facebook in un profilo pubblico, e poi si offende, ma soprattutto offende chi osa fargli qualche critica.
Vasco aveva il raro dono dell'ironia e di una estrema umiltà, non si permetteva di insultare i suoi colleghi, e le polemiche con Zucchero, per esempio, erano più scherzi goliardici, in cui si intravvedeva sempre un lato umano e simpatico, la voglia di stuzzicare un rivale senza perdere lo stile. Adesso spara a zero su tutto e tutti, se le racconta da solo, e guai a contraddirlo; è diventato intoccabile, come il papa, ma gli piace credere di essere ancora uno contro, un ribelle.

Senza scendere nel merito delle sue produzioni artistiche attuali, per me l'uomo e il cantante sono una cosa sola, e faccio davvero sempre più fatica a giustificare e accettare la sua spocchia e maleducazione, e a guardare solo alla musica.
Mi sembra incredibile che sia la stessa persona che conoscevo e ammiravo, a volte mi ritrovo a pensare che sia tutta una burla, che prima o poi il vero Vasco salterà fuori dicendo che ci ha presi in giro, che ci ha messi alla prova, che le cazzate di questi ultimi mesi erano, appunto, solo cazzate.
:ok: :ok: :ok:
vasco...è dormire tre giorni fuori da uno stadio, è dividere un panino a metà...è bere una birra tutti insieme, è un incrocio infinito di autostrade,stazioni ed autogrill, è conoscere sempre gente nuova che poi alla fine è uguale a te... è abitare in regioni diverse e sentirsi tutti i giorni...è correre con tutte le tue forze per arrivare alla transenna e poi non muoversi più di li, è un bacio rubato a metà concerto, è cantare sono ancora in coma alle 4 di notte... è vedere l'alba da dentro un sacco a pelo, .. è ritrovarsi ogni volta senza darsi appuntamento, è sentirsi fratelli anche se non ci conosciamo.

vascomin

  • Moderatore
  • Fronte Del Palco Member

  • Offline
  • *****

  • 31410
Re: "In fondo io sono vascorossi e tu non sei un cazzo"
« Risposta #23 il: Aprile 22, 2012, 22:04:00 »
Ma voi che lo difendete avete idea di chi era e come era Vasco in passato? tipo negli anni 80, quando lo insultavano costantemente per strada e sui giornali, quando veniva considerato "pericoloso"? Vasco era uno che rispondeva con la musica, nei suoi testi, e di tutto il resto se ne fregava. Era poetico in tutto, nelle canzoni, ma anche nel modo di esprimersi fuori dal palco.
Adesso è tristemente in preda a se stesso, o a troppi farmaci (che è quello che mi auguro, solo in questo caso si potrebbero giustificare certi suoi atteggiamenti). Parla troppo, sproloquia su Facebook in un profilo pubblico, e poi si offende, ma soprattutto offende chi osa fargli qualche critica.
Vasco aveva il raro dono dell'ironia e di una estrema umiltà, non si permetteva di insultare i suoi colleghi, e le polemiche con Zucchero, per esempio, erano più scherzi goliardici, in cui si intravvedeva sempre un lato umano e simpatico, la voglia di stuzzicare un rivale senza perdere lo stile. Adesso spara a zero su tutto e tutti, se le racconta da solo, e guai a contraddirlo; è diventato intoccabile, come il papa, ma gli piace credere di essere ancora uno contro, un ribelle.

Senza scendere nel merito delle sue produzioni artistiche attuali, per me l'uomo e il cantante sono una cosa sola, e faccio davvero sempre più fatica a giustificare e accettare la sua spocchia e maleducazione, e a guardare solo alla musica.
Mi sembra incredibile che sia la stessa persona che conoscevo e ammiravo, a volte mi ritrovo a pensare che sia tutta una burla, che prima o poi il vero Vasco salterà fuori dicendo che ci ha presi in giro, che ci ha messi alla prova, che le cazzate di questi ultimi mesi erano, appunto, solo cazzate.

Gran bel post  ;)
01.05.2009 Roma (Piazza San Giovanni)
11.10.2009 Pesaro (Adriatic Arena)
17.10.2010 Firenze (Nelson Mandela Forum)
01.07.2011 Roma (Stadio Olimpico)
02.07.2011 Roma (Stadio Olimpico)
07.03.2013 Bologna (Via Emilia Levante)
07.06.2013 Torino (Stadio Olimpico)
22.06.2013 Bologna (Stadio Dall'Ara)
23.06.2014 Roma (Stadio Olimpico)
25.06.2014 Roma (Stadio Olimpico) 
10.07.2014 Milano (Stadio San Siro)
05.06.2015 Bari (Stadio San Nicola)
22.06.2015 Bologna (Stadio Dall'Ara)
18.06.2016 Lignano Sabbiadoro (Stadio G. Teghil)
23.06.2016 Roma (Stadio Olimpico)
01.07.2017 Modena (Parco Enzo Ferrari)

vedraichevitavedrai

  • Utente Storico
  • Fronte Del Palco Member

  • Offline
  • *****

  • 22312
  • Testo personale
    quando quel suono diventera' blu... SARA' L'INIZIO
Re: "In fondo io sono vascorossi e tu non sei un cazzo"
« Risposta #24 il: Aprile 22, 2012, 22:16:16 »
Sono d'accordissimo con anto... è sceso proprio in basso.
Io sono invidioso di tutti coloro che dicono "non me ne frega niente, l'importante è che scriva... ecc.". Sono davvero invidioso, perché riescono ad ascoltare musica oggettivamente, senza pensare a chi l'ha scritta, a chi la canta. Spesso ci riesco anche io, ma non quando si tratta di musica importante per me, di musica in cui ho bisogno di identificarmi.
Mi dispiace leggere certe cose scritte da Vasco...

Io sono una di quelle che riesce a distinguere il Vasco uomo dal Vasco artista. Quello che scrive e che mi trasmette con le sue canzoni non c'entra assolutamente nulla con quello che dice o che scrive su fb ;)
Ho amato, amo e amerò il cantante che mi ha fatto e che mi fa emozionare, che ha accompagnato la mia vita e che grazie alla sua musica mi ha fatto conoscere delle persone fantastiche poi quello che fa sotto dal palco sono cose che posso o non posso condividere che mi possono piacere oppure no pero' di certo non mi fanno diminuire l'amore e la passione verso colui che ha permesso tutto ciò  :rosa:
"Io ho scelto di vivere anche la mia vita spericolata, che non significa vita drogata" V.R :onorato:

NON GRADISCO... INSODDISFATTI E CRITICI A PRIORI


29 AGOSTO 2011.... ma guarda il caso però...

vasconvolto_vdr

  • Fronte Del Palco Member

  • Offline
  • *********

  • 11590
  • Testo personale
    "Prima di dire, di giudicare, prova a pensare."
Re: "In fondo io sono vascorossi e tu non sei un cazzo"
« Risposta #25 il: Aprile 22, 2012, 22:19:59 »
Io sono una di quelle che riesce a distinguere il Vasco uomo dal Vasco artista. Quello che scrive e che mi trasmette con le sue canzoni non c'entra assolutamente nulla con quello che dice o che scrive su fb ;)
Ho amato, amo e amerò il cantante che mi ha fatto e che mi fa emozionare, che ha accompagnato la mia vita e che grazie alla sua musica mi ha fatto conoscere delle persone fantastiche poi quello che fa sotto dal palco sono cose che posso o non posso condividere che mi possono piacere oppure no pero' di certo non mi fanno diminuire l'amore e la passione verso colui che ha permesso tutto ciò  :rosa:

Difatti quello di non riuscire a distinguere è un mio limite, una cosa che vorrei con tutto il cuore riuscire a fare ma invece non mi riesce.
Chi sa fare la musica la fa, chi la sa fare meno la insegna, chi la sa fare ancora meno la organizza, chi la sa fare così così la critica. (Luciano Pavarotti)

"Non sono stato messo su questa terra per ammassare soldi o guardare al mio benessere. Sono stato messo su questa terra per suonare la chitarra e scrivere canzoni." (Noel Gallagher)

« Io dico che bisogna esser veggente, farsi veggente. Il Poeta si fa veggente attraverso una lunga, immensa e ragionata sregolatezza di tutti i sensi. »
 (A. Rimbaud, dalla Lettera del Veggente)

Ogni poeta vende i suoi guai migliori.
(Canone Inverso - Bluvertigo)

BornOnADifferentCloud

alba la pazza del forum!

  • Rock Sotto L'Assedio Member

  • Offline
  • *******

  • 3214
  • Testo personale
    ...fantasie che credono alle favole!...
Re: "In fondo io sono vascorossi e tu non sei un cazzo"
« Risposta #26 il: Aprile 22, 2012, 22:29:32 »
Difatti quello di non riuscire a distinguere è un mio limite, una cosa che vorrei con tutto il cuore riuscire a fare ma invece non mi riesce.
idem
vasco...è dormire tre giorni fuori da uno stadio, è dividere un panino a metà...è bere una birra tutti insieme, è un incrocio infinito di autostrade,stazioni ed autogrill, è conoscere sempre gente nuova che poi alla fine è uguale a te... è abitare in regioni diverse e sentirsi tutti i giorni...è correre con tutte le tue forze per arrivare alla transenna e poi non muoversi più di li, è un bacio rubato a metà concerto, è cantare sono ancora in coma alle 4 di notte... è vedere l'alba da dentro un sacco a pelo, .. è ritrovarsi ogni volta senza darsi appuntamento, è sentirsi fratelli anche se non ci conosciamo.

ogni_volta

  • Rock Sotto L'Assedio Member

  • Offline
  • *******

  • 3023
Re: "In fondo io sono vascorossi e tu non sei un cazzo"
« Risposta #27 il: Aprile 23, 2012, 10:51:49 »
raga, scusate se ve lo dico, ma non prendete per oro colato tutto quello che si scrive su fb.
stavo leggendo la risposta e vi dirò che a me personalmente non sembra una risposta "da vasco". non lo so, ma a me pare molto strano che uno come vasco, che ha sempre risposto con argomenti validi alle accuse che gli vengono mosse, tutto a un tratto cominci a usare lo stile "rispondo con l'insulto e faccio sfoggio della mia onnipotenza", uno stile che non gli appartiene certamente.
scusate, ma per me risposte di questo genere sono più da qualche membro del suo staff: non voglio fare nomi per correttezza, ma un idea su chi potrebbe aver scritto la risposta io ce l'ho... :ok:
E' vero che...IO VIVO SOLO PER TE!!!!!!!

anymore.blu

  • Moderatore
  • Fronte Del Palco Member

  • Offline
  • *****

  • 46951
  • Testo personale
    Un minuto un età...
Re: "In fondo io sono vascorossi e tu non sei un cazzo"
« Risposta #28 il: Aprile 23, 2012, 11:07:12 »
io non capisco il perche'...... bo.
...
La combriccola è un gruppo di amici...i migliori di sempre...quelli che ci sono nonostate tutto...quelli che ci sono SEMPRE....anche a distanza...quelli che ci puoi contare davvero...quelli che non ti lasciano mai da sola... :mucca:


Siete il posto più bello dove essere se stessi... Vale :carino:
Senti Che Bel Rumore...

ogni_volta

  • Rock Sotto L'Assedio Member

  • Offline
  • *******

  • 3023
Re: "In fondo io sono vascorossi e tu non sei un cazzo"
« Risposta #29 il: Aprile 23, 2012, 11:51:25 »
io non capisco il perche'...... bo.

semplice: a parte che non credo che vasco abbia il tempo (e la voglia) di leggere e rispondere a tutti i commenti che gli scrivono su fb.
ma poi sinceramente di questi deliri di onnipotenza ne abbiamo letti tanti nella pagina dello staff.
ti ripeto, quelle cose lì non le ha scritte vasco, che sinceramente non è il tipo da usare espressioni terra terra come "io sono vasco rossi e tu non sei un c...." :ok:
E' vero che...IO VIVO SOLO PER TE!!!!!!!

 

WAP | RSS | XHTML
Theme by NW Updated by Diego Andrés