News:


+ Vasco Rossi Forum |Vascoforever.it » Tutto Vasco Rossi » Vasco Rossi
|-+ Vasco Rossi: Chiari-menti sul passato, presente e futuro

Inserisci il nome utente, la password e la durata della sessione.


Autore Topic: Vasco Rossi: Chiari-menti sul passato, presente e futuro  (Letto 205010 volte)

vasco79

  • Gli Spari Sopra Tour Member

  • Offline
  • ***

  • 488
  • Testo personale
    La vita è un brivido che vola via
Re:Vasco Rossi: Chiari-menti sul passato, presente e futuro
« Risposta #4605 il: Novembre 18, 2020, 11:09:42 »
«Io sono un supervissuto»
di Vasco Rossi

Sono sopravvissuto alla «noia».
Vivendo a Zocca sapevo che da lì bisognava partire perché se sei in pensione ci stai benissimo, ma a 20 anni non c’è niente da fare. Il mio treno si è chiamato Punto Radio, una delle prime radio «pirata» o «libere», che negli anni ’70 fondai con il mio gruppo di amici storici e che ebbe un successo enorme.
L’abbiamo portata avanti a suon di buona musica rock e cantautori, finché abbiamo potuto. Poi, quando è arrivato il momento di scegliere tra diventare commerciali o fallire, abbiamo preferito vendere perché eravamo dei puri.
Ma è stata un’esperienza fondamentale, che a me ha aperto le porte del mondo! Dalle discoteche dove come deejay stavo al centro del palco e tutt’intorno bella gente, fino alla scena musicale rock nazionale.
Che mi trova ancora e sempre sul fronte del palco, a «imbracciare il gruppo». Con la stessa passione, stessa energia e stessa voglia di… 40 anni fa (tutta colpa della radio).

Sono sopravvissuto agli anni ’70.
Quando c’erano gli anni di piombo, le Brigate Rosse, Lotta Continua e Potere Operaio. Io ero un indiano metropolitano, cercavo di migliorare me stesso perché ero l’uomo anarchico e, sinceramente, a me sembravano dei matti quelli che si chiamavano «potere operaio» ed erano studenti, come gli altri che si chiamavano «lotta continua», e poi al pomeriggio tornavano tutti a casa, dai genitori… Perché erano studenti… E la loro lotta continua finiva lì (che poi, si sa come sono finiti, tutti a lavorare per i Berlusconi, bene o male).

Forte della mia esperienza del teatro d’avanguardia, in anni di grandi fermenti intellettuali a Bologna, io tifavo il radicale Pannella e cominciavo a scrivere le mie prime canzoni… Ero un vulcano di idee in fase di esplosione. Tra le cantautorali La nostra relazione o Albachiara, e l’ironico Fegato, fegato spappolato e il provocatorio Non siamo mica gli americani, la mia linea artistica tendeva decisamente al rock, con le sue due anime contrapposte: o ballad struggente o chitarra elettrica che innervosisce. Tutta roba che insieme ti dà una bella pacca, allo stomaco prima e poi ti sale e ti smuove dentro fino ad arrivare al cuore.
Ah, sono sopravvissuto alla femminista che mi massacrava di parole, sincerità e dialogo nella coppia innanzitutto, e poi alla mia prima confessione di tradimento mi ha mollato!

Sono poi sopravvissuto agli anni ’80, gli anni «da bere» e dell’edonismo.
Sono sopravvissuto alla droga e agli eccessi di quegli anni.
Ne ho combinate di cazzate, ma le ho anche pagate tutte.
Gli anni ’80, quelli più stupidi del secolo ma anche i più belli e divertenti e, per me, gli anni irriverenti di Colpa d’Alfredo, di Ogni volta, Vita spericolata e di Bollicine. I favolosi e più fantastici anni dopo gli anni ’70…
Sono sopravvissuto facendo del rock, ho cominciato a fare del rock in italiano. Usando il gruppo al posto della chitarra elettrica. Sognavo a colori, il mio obiettivo finale era arrivare a fare del rock… e spettacolare (di chiara ispirazione Rolling Stones, io ero Mick Jagger, naturalmente).
Per sopravvivenza ho scritto Vado al massimo,  C’è chi dice no, Siamo solo noi, canzoni divenute inni generazionali. La musica è sempre stata tutto per me, vivere e… Sopravvivere.
Tutto quello che mi indignava della realtà sfociava in canzoni per lo più provocatorie, e dissacranti. Sberleffi e provocazioni contro i perbenisti, i moralisti, i furbetti.

Poi, sono sopravvissuto agli anni ’90, quando all’apice di una carriera ho voluto fare una famiglia, avere un figlio. La scelta più trasgressiva che avrebbe potuto fare una rockstar e per di più affermata: costruire una famiglia, uscire dallo Stupido Hotel. Sono riuscito a tenere in piedi quella famiglia! Grazie naturalmente alla Laura che ne è stata l’artefice e una compagna straordinaria.  Abbiamo amato il «progetto famiglia», qualcosa di solido che si costruisce insieme, che va oltre alla passione e si trasforma via via in affetto, amore.
Ho contemporaneamente tenuto in piedi la mia storia artistica con canzoni del livello di Vivere, Stupendo, Gli spari sopra, Sally. I miei straordinari anni ’90, quelli dei sogni che si avverano, stadi pieni e le prime consapevolezze che mi hanno ispirato canzoni come Gli angeli.

Poi sono sopravvissuto al 2000! Al «millennium bug» con una canzone a cui sono molto affezionato: La fine del millennio.
Quando gli amici hanno cominciato a morire intorno, Lolli, Massimo, Marietto… E sono andato in depressione. Ecco, sono sopravvissuto anche a quella depressione lì.
E ho affrontato gli anni ’10.
E anche lì, sono andato avanti sempre scrivendo canzoni «oneste e sincere», con la stessa coerenza, non per vendere o compiacere, ma per provocare. Prendo sempre spunto dalla vita e la racconto così com’è, senza ricamarci niente attorno. Dividere il mondo in buoni e cattivi? O piuttosto chiedersi se un senso c’è o la vita la devi prendere così come  viene.
E sempre mantenendo alto il livello dal vivo, con quella energia e comunicatività straordinaria che mi vengono quando ho di fronte quel mio  popolo  meraviglioso di fan.
Eh già, «sembrava la fine del mondo ma sono ancora qua», pensa, è la canzone regina degli anni ’10, decretata la più significativa e rappresentativa di inizio secolo!

Ah, sono anche sopravvissuto a tre malattie mortali, nel 2011, quando sono andato in coma per tre o quattro volte.
Preso per un pelo, eh,  sono sopravvissuto anche a questo.
Sempre alla ricerca di un senso, sempre un po’ scomodo e pieno di domande alle quali devo ancora trovare risposte, tra «vivere o niente» le mie scelte le ho fatte e sono riuscito ad arrivare fino a qui, fino al 2020, quando è scoppiata questa catastrofe mondiale che si chiama Covid.
Questo Covid del cazzo.
Ecco, io penso che sopravvivrò anche a questo…
O forse, però, sai cosa c’è?
C’è che morirò di noia per il lockdown…

Ti abbraccio e… Ti do una notizia:
ho una nuova canzone (e un nuovo disco) che esce il 1º gennaio 2021 e… Sarà una canzone d’amore.

Con le mani sporche di allegria i bambini giocano coi sassi della via

Vasco_

  • San Siro 03 Member

  • Offline
  • ******

  • 2370
Re:Vasco Rossi: Chiari-menti sul passato, presente e futuro
« Risposta #4606 il: Novembre 18, 2020, 12:03:04 »
In un momento come questo, un album nuovo di Vasco personalmente mi fa bene al cuore....
Live Kom 015 - Bari, 8 giugno (Stadio San Nicola)
Live Kom 016 - Roma, 26 giugno (Stadio Olimpico)
Modena Park - Modena, 1 luglio 2017 (Parco Enzo Ferrari)
Nonstop Live 018 - Bari, 16 giugno (Stadio San Nicola)
Nonstop Live 019 - Milano, 1 giugno (Stadio San Siro)

maximus86

  • Utente Storico
  • San Siro 03 Member

  • Offline
  • *****

  • 2243
  • Testo personale
    Noi siamo quelli delle illusioni...
Re:Vasco Rossi: Chiari-menti sul passato, presente e futuro
« Risposta #4607 il: Novembre 18, 2020, 14:18:11 »
In un momento come questo, un album nuovo di Vasco personalmente mi fa bene al cuore....
Concordo, capolavoro o no, è un piacere poterlo risentire cantare pezzi nuovi
Vivere.... e sorridere dei guai....proprio come non hai fatto mai.....e poi combattere e lottare contro tutti contro........

pil887

  • Utente Storico
  • San Siro 03 Member

  • Offline
  • *****

  • 2895
Re:Vasco Rossi: Chiari-menti sul passato, presente e futuro
« Risposta #4608 il: Novembre 18, 2020, 20:35:37 »
Io non oso pensare alla prima volta che lo rivedrò spuntare su quel palco..
Ho i brividi già adesso!
NON IMPORTA FARE SEMPRE CENTRO, BASTA SOLO FARE DEL TUO MEGLIO...E' ABBASTANZA SAI!

Army_blasco

  • Utente Storico
  • Rock Sotto L'Assedio Member

  • Offline
  • *****

  • 3910
Re:Vasco Rossi: Chiari-menti sul passato, presente e futuro
« Risposta #4609 il: Novembre 19, 2020, 00:44:52 »
Io non oso pensare alla prima volta che lo rivedrò spuntare su quel palco..
Ho i brividi già adesso!

siamo in due

Vasco_

  • San Siro 03 Member

  • Offline
  • ******

  • 2370
Live Kom 015 - Bari, 8 giugno (Stadio San Nicola)
Live Kom 016 - Roma, 26 giugno (Stadio Olimpico)
Modena Park - Modena, 1 luglio 2017 (Parco Enzo Ferrari)
Nonstop Live 018 - Bari, 16 giugno (Stadio San Nicola)
Nonstop Live 019 - Milano, 1 giugno (Stadio San Siro)

Maury1969

  • C'è Chi Dice No Tour Member

  • Offline
  • *****

  • 1081
Re:Vasco Rossi: Chiari-menti sul passato, presente e futuro
« Risposta #4611 il: Novembre 19, 2020, 10:13:44 »
ho anche comprato Vanity fair :xsxsxs:
Le stelle stanno in cielo, i sogni non lo so, so solo che son pochi quelli che si avverano!!!

anymore.blu

  • Moderatore
  • Fronte Del Palco Member

  • Online
  • *****

  • 48198
  • Testo personale
    Un minuto un età...
...
La combriccola è un gruppo di amici...i migliori di sempre...quelli che ci sono nonostate tutto...quelli che ci sono SEMPRE....anche a distanza...quelli che ci puoi contare davvero...quelli che non ti lasciano mai da sola... :mucca:


Siete il posto più bello dove essere se stessi... Vale :carino:
Senti Che Bel Rumore...

mmuccaliu

  • Moderatore
  • Fronte Del Palco Member

  • Offline
  • *****

  • 39386
  • Testo personale
    ...ogni Volta...
Re:Vasco Rossi: Chiari-menti sul passato, presente e futuro
« Risposta #4613 il: Novembre 19, 2020, 19:57:10 »
IO CERCO TE...

Senti che bel rumore...

"Scusate signori, ma io so' io...":mucca:

Noi, le mani sporche di allegria non le abbiamo mai dimenticate...ed insieme abbiamo trovato il modo per farcela tutti...tutti un po eroi, tu il mio!!!

Any: e' veramente un immenso fiume di gente in un immenso spazio bellissimo
-----
Any:Me sò messa su a bilancia e m'è uscito che ero alta 1,49
Muc:Annamo bene se te misuri l'altezza su a bilancia 

o giù di lì...

Cris: Lalla ha l'L9

Army_blasco

  • Utente Storico
  • Rock Sotto L'Assedio Member

  • Offline
  • *****

  • 3910
Re:Vasco Rossi: Chiari-menti sul passato, presente e futuro
« Risposta #4614 il: Novembre 22, 2020, 02:05:53 »
Tutti insieme appassionatamente... ops stiamo facendo assembramento :O

alevasco

  • San Siro 03 Member

  • Offline
  • ******

  • 1875
  • Testo personale
    Voglio trovare un senso a tante cose...
Re:Vasco Rossi: Chiari-menti sul passato, presente e futuro
« Risposta #4615 il: Novembre 22, 2020, 22:46:33 »
L'assembramento più bello lo faremo sotto il palco a cantare le nostre emozioni
Dal 2005...sempre presente nei tuoi Live, Vasco.
Roma 2021, e sono 18

Army_blasco

  • Utente Storico
  • Rock Sotto L'Assedio Member

  • Offline
  • *****

  • 3910
Re:Vasco Rossi: Chiari-menti sul passato, presente e futuro
« Risposta #4616 il: Novembre 23, 2020, 00:53:31 »
L'assembramento più bello lo faremo sotto il palco a cantare le nostre emozioni

<3

Andrew44liberiliberi

  • Utente Storico
  • San Siro 03 Member

  • Offline
  • *****

  • 2903
Re:Vasco Rossi: Chiari-menti sul passato, presente e futuro
« Risposta #4617 il: Novembre 30, 2020, 11:31:03 »
Non so se sia il topic giusto ma penso il più vario...avrei necessità di trovare l'elenco di tutte le fanzine che uscivano anni fa de Ilblasco; qualcuno sa dove poter trovare un riferimento per le varie copertine numerate?
01.07.2011 Roma
23.06.2014 Roma-SOUNDCHECK OFFICIAL FAN CLUB
25.06.2014 Roma
26.06.2014 Roma
26.05.2015 Disco Cromie Castellaneta Marina (TA)-Prove
12.06.2015 FIRENZE
17.06.2015 MILANO
23.06.2016 Roma
26.06.2016 Roma
27.06.2016 Roma
29.06.2017 Soundcheck Official Fan Club Vasco MODENA Park
01.07.2017 Vasco MODENA Park
11.06.2018 Roma
12.06.2018 Roma


01.06.2019 MILANO
02.06.2019 MILANO
10.06.2020 Firenze
19/20.06.2020 Roma

Cav. Lambert

  • Moderatore
  • Fronte Del Palco Member

  • Offline
  • *****

  • 28818
  • Testo personale
    Sempre con il sole in faccia fino a sera...
Re:Vasco Rossi: Chiari-menti sul passato, presente e futuro
« Risposta #4618 il: Dicembre 17, 2020, 13:43:14 »
Vasco Rossi premiato a Bologna: "In questa città ho vissuto molte vite"


Il Rocker di Zocca ha ricevuto in Comune il Nettuno d'Oro, massima onorificenza della città: "Il mio primo concerto a Piazza Maggiore, dove ho girato il mio ultimo video"


A Bologna da quando aveva sedici anni, oltre cinquant'anni fa, studente dell'istituto tecnico Tanari, Vasco Rossi ha ricevuto il massimo riconoscimento del capoluogo emiliano: il Nettuno d'Oro, consegnatogli oggi dal sindaco Virgilio Merola che ha scherzato sulle sue origini modenesi (“Nessuno è perfetto”). “Sappiamo tutti che Vasco ha vissuto qui, ha studiato qui e ha cantato qui: oggi vogliamo riconoscere quanto ha dato alla città di Bologna con la sua arte, le sue canzoni e il suo modo di essere”. La dedica di Vasco è alla famiglia e in particolare al padre: “E' morto quando ero ancora giovane, non ha visto niente di tutta la mia storia. Sarebbe molto orgoglioso di questo premio dalla città che mi ha accolto, ha nutrito la mia anima e mi ha cresciuto. Qui ho vissuto molte vite, quasi sette, come i gatti, e ho composto canzoni come Ogni volta e Siamo solo noi”.

È stato un pomeriggio di bilanci e ricordi a cominciare dagli anni Settanta e dall'inizio nelle prime radio private (Vasco era direttore di Punto Radio), fino all'inizio della carriera da rocker, datata 26 maggio 1979, piazza Maggiore (“C'erano più persone sul palco che tra il pubblico, ma almeno non mi hanno tirato niente”). E proprio in piazza Maggiore Vasco ha girato il videoclip di Una canzone d'amore buttata via, che farà anche da sigla d'apertura dello show di Capodanno di Roberto Bolle. E per il 2021? “Mi mancano tantissimo i concerti, perché è chiaro che per me la mia vita è fare concerti e scrivere canzoni. Mi sono sentito abbastanza strano, perché non ha più nessun senso per me vivere senza far concerti. Ma vado avanti, tengo duro. Ero abituato a viaggiare molto. Il Covid mi ha parecchio messo in crisi all'inizio. Mi sono sentito chiuso poi mi sono abituato e ho apprezzato tante cose che prima notavo meno come la mia casa, la città dove vivo. Voglio vedere come va a finire. Il prossimo anno sarà quello della rinascita. Spero usciremo da questo tunnel”.


https://tg24.sky.it/spettacolo/musica/2020/12/16/vasco-rossi-bologna
« Ultima modifica: Dicembre 17, 2020, 13:46:27 da Cav. Lambert »
04/05/1996 Velodromo (Palermo)
27/09/1996 Foro Italico (Palermo)
28/08/1999 Velodromo (Palermo)
28/06/2001 Velodromo (Palermo)
05/07/2003 San Siro (Milano)
05/06/2004 Olimpico (Roma)
25/06/2005 Velodromo (Palermo)
07/07/2007 San Filippo (Messina)
04/07/2008 San Filippo (Messina)
21/02/2010 Forum (Assago)
10/07/2014 San Siro (Milano)
08/07/2015 San Filippo (Messina)
27/06/2016 Olimpico (Roma)
01/07/2017 Modena Park
12/06/2018 Olimpico (Roma)
21/06/2018 San Filippo (Messina)
01/06/2019 San Siro (Milano)
02/06/2019 San Siro (Milano)
22/06/2021 Autodromo (Imola)
26/06/2021 Circo Massimo (Roma)
27/06/2021 Circo Massimo (Roma)

Dadino

  • Utente Storico
  • Rewind Member

  • Offline
  • *****

  • 6450
Re:Vasco Rossi: Chiari-menti sul passato, presente e futuro
« Risposta #4619 il: Dicembre 17, 2020, 20:35:52 »
Ma perché dal 2018 non hanno piazzato nuovamente Will Hunt alla batteria?

Secondo me è più bravo di Matt (bravissimo anche lui)
17 Giugno 2011 San Siro
7 e 9 giugno 2013 Torino
9 e 10 luglio 2014 San Siro
18 giugno 2015 San Siro (+ pelle Will Hunt)
27 e 28 giugno 2015 Torino (finalmente ho incontrato Vasco)
18 giugno 2016 Lignano
23 giugno 2016 Roma
29 giugno 2017 e 1 luglio Modena Park
25 maggio 2018 Lignano
2 giugno 2018 Torino
12 giugno 2018 Roma (+ pelle Matt Laug)
1, 2, 6 (+ plettro di stef), 7, 11, 12 giugno 2019 San Siro, e il 9 giugno al corriere della Sera
13, 18, 22, 26 e 27 giugno 2021...FESTIVAL ROCK

 

WAP | RSS | XHTML
Theme by NW Updated by Diego Andrés
anything