News:


+ Vasco Rossi Forum |Vascoforever.it » Tutto Vasco Rossi » Parole e Canzoni
|-+ La canzone/album che ci ha fatto scoprire Vasco

Inserisci il nome utente, la password e la durata della sessione.


Autore Topic: La canzone/album che ci ha fatto scoprire Vasco  (Letto 10172 volte)

anymore.blu

  • Moderatore
  • Fronte Del Palco Member

  • Offline
  • *****

  • 46975
  • Testo personale
    Un minuto un età...
Re:La canzone/album che ci ha fatto scoprire Vasco
« Risposta #60 il: Aprile 19, 2017, 20:37:21 »
Per me è importante il linguaggio, la gara di assoli non mi interessa...



Questo e' vero però messo ha ragione
Se si analizza una canzone bisogna considerare tutto...
Se invece si espone solo quello che ci trasmette o cosa comporta per noi il metro di giudizio ovviamente cambia...

L'esempio lo feci in un altro topic
Se devo parlare di riff chitarra assolo ecc... Posso parlare obbiettivamente e valutare

Non essendo in grado
 salto e parlo per quello che conosco...

 Ma ascolto chi ne sa.



Anto :onorato:
...
La combriccola è un gruppo di amici...i migliori di sempre...quelli che ci sono nonostate tutto...quelli che ci sono SEMPRE....anche a distanza...quelli che ci puoi contare davvero...quelli che non ti lasciano mai da sola... :mucca:


Siete il posto più bello dove essere se stessi... Vale :carino:
Senti Che Bel Rumore...

Cav. Lambert

  • Moderatore
  • Fronte Del Palco Member

  • Offline
  • *****

  • 26254
Re:La canzone/album che ci ha fatto scoprire Vasco
« Risposta #61 il: Aprile 19, 2017, 20:38:22 »
Piccolo anneddoto

Fin dalla prima volta in cui ho sentito Dannate Nuvole ho sempre collegato quel "chissà perchèèè??? " al concetto di Voluntas di Schopenhauer, cioè quella volontà alla base di tutti noi che ci procura tormento. Schopenhauer, non sapendo bene come fare, attribuì questa cosa indefinita alla religione, a dio o alla natura. Stessa cosa fa Vasco, cioè lascia la domanda nella sostanza senza risposta.
La risposta io personalmente l'ho scoperta anni dopo aver studiato il tedesco a scuola, cioè quando ho preso in mano un libro che spiegasse per bene quella teoria straordinaria e potentissima dell'evoluzionismo di Darwin, spesso tanto ignorata dal nostro sistema scolastico (in fondo è solo la teoria scientifica che spiega praticamente tutto quello che siamo, cosa vuoi che sia a confronto con le guerre puniche.... :caffè: ). Insomma questa Voluntas di Schopenhauer o il "chissà perchèèèè??? " di Vasco esiste perchè semplicemente non può non esistere in noi. Il non esistere implicherebbe una mancanza di voglia di lottare e di resistere, che avrebbe come conseguenza la fine della specie. Quindi la specie non può esistere senza la voluntas, quindi esiste la voluntas (o il "chissà perchèèè???" che dir si voglia)

Quando ho capito questa cosa mi sono sentito tanto intelligente (e ho odiato la scuola che non me lo ha fatto capire prima) :caffè:
:onorato: :onorato: :onorato:
04/05/1996 Velodromo (Palermo)
27/09/1996 Foro Italico (Palermo)
28/08/1999 Velodromo (Palermo)
28/06/2001 Velodromo (Palermo)
05/07/2003 San Siro (Milano)
05/06/2004 Olimpico (Roma)
25/06/2005 Velodromo (Palermo)
07/07/2007 San Filippo (Messina)
04/07/2008 San Filippo (Messina)
21/02/2010 Forum (Assago)
10/07/2014 San Siro (Milano)
08/07/2015 San Filippo (Messina)
27/06/2016 Olimpico (Roma)
01/07/2017 Modena Park
12/06/2018 Olimpico (Roma)
21/06/2018 San Filippo (Messina)
01/06/2019 San Siro (Milano)
02/06/2019 San Siro (Milano)
19/06/2020 Circo Massimo (Roma)
20/06/2020 Circo Massimo (Roma)
26/06/2020 Autodromo (Imola)

SonoInnocenteONo?

  • Visitatore
Re:La canzone/album che ci ha fatto scoprire Vasco
« Risposta #62 il: Aprile 19, 2017, 20:39:51 »
Questo e' vero però messo ha ragione
Se si analizza una canzone bisogna considerare tutto...
Se invece si espone solo quello che ci trasmette o cosa comporta per noi il metro di giudizio ovviamente cambia...

L'esempio lo feci in un altro topic
Se devo parlare di riff chitarra assolo ecc... Posso parlare obbiettivamente e valutare

Non essendo in grado
 salto e parlo per quello che conosco...

 Ma ascolto chi ne sa.



Anto :onorato:
ma io non ho detto che non do alcun peso alla musica.. Ho chiarito sto concetto nella risposta successiva a messo.

Dammisolounminuto

  • Visitatore
Re:La canzone/album che ci ha fatto scoprire Vasco
« Risposta #63 il: Aprile 19, 2017, 20:40:27 »
Piccolo anneddoto

Fin dalla prima volta in cui ho sentito Dannate Nuvole ho sempre collegato quel "chissà perchèèè??? " al concetto di Voluntas di Schopenhauer, cioè quella volontà alla base di tutti noi che ci procura tormento. Schopenhauer, non sapendo bene come fare, attribuì questa cosa indefinita alla religione, a dio o alla natura. Stessa cosa fa Vasco, cioè lascia la domanda nella sostanza senza risposta.
La risposta io personalmente l'ho scoperta anni dopo aver studiato il tedesco a scuola, cioè quando ho preso in mano un libro che spiegasse per bene quella teoria straordinaria e potentissima dell'evoluzionismo di Darwin, spesso tanto ignorata dal nostro sistema scolastico (in fondo è solo la teoria scientifica che spiega praticamente tutto quello che siamo, cosa vuoi che sia a confronto con le guerre puniche.... :caffè: ). Insomma questa Voluntas di Schopenhauer o il "chissà perchèèèè??? " di Vasco esiste perchè semplicemente non può non esistere in noi. Il non esistere implicherebbe una mancanza di voglia di lottare e di resistere, che avrebbe come conseguenza la fine della specie. Quindi la specie non può esistere senza la voluntas, quindi esiste la voluntas (o il "chissà perchèèè???" che dir si voglia)

Quando ho capito questa cosa mi sono sentito tanto intelligente (e ho odiato la scuola che non me lo ha fatto capire prima) :caffè:

Amico anto non posso che farle i
Miei complimenti

Saluti stending ovation

anymore.blu

  • Moderatore
  • Fronte Del Palco Member

  • Offline
  • *****

  • 46975
  • Testo personale
    Un minuto un età...
Re:La canzone/album che ci ha fatto scoprire Vasco
« Risposta #64 il: Aprile 19, 2017, 20:42:29 »
ma io non ho detto che non do alcun peso alla musica.. Ho chiarito sto concetto nella risposta successiva a messo.

Letto :ok: Ormai avevo postato..stiamo dicendo per sommi capi la stessa cosa
Ai poli opposti forse  :)



Alla parola obbiettivo non si può associare per me.. Ricordi lo avevamo detto nel topic della musica rock

Se tu dici obbiettivamente e' un capolavoro c e chi ti può rispondere no... E vice versa :)
« Ultima modifica: Aprile 19, 2017, 20:54:38 da anymore.blu »
...
La combriccola è un gruppo di amici...i migliori di sempre...quelli che ci sono nonostate tutto...quelli che ci sono SEMPRE....anche a distanza...quelli che ci puoi contare davvero...quelli che non ti lasciano mai da sola... :mucca:


Siete il posto più bello dove essere se stessi... Vale :carino:
Senti Che Bel Rumore...

peppe x1

  • San Siro 03 Member

  • Offline
  • ******

  • 2766
Re:La canzone/album che ci ha fatto scoprire Vasco
« Risposta #65 il: Aprile 19, 2017, 21:02:54 »
Se tu dici obbiettivamente e' un capolavoro c e chi ti può rispondere no... E vice versa :)
Ecco hai detto tutto  :ogliè:

Quindi l'obbiettività non esiste? Mi piacerebbe che ci fosse una canzone che esprimesse questo concetto :)

@Anto: WOWwwWWW  :onorato: :onorato: :onorato:


Si può vincere una guerra in due... e forse anche da solo...  Si può estrarre il cuore anche al più nero assassino... 
Ma è più difficile cambiare un'idea!!!

Liberi liberi siamo noi... però liberi da che cosa...?!

anymore.blu

  • Moderatore
  • Fronte Del Palco Member

  • Offline
  • *****

  • 46975
  • Testo personale
    Un minuto un età...
Re:La canzone/album che ci ha fatto scoprire Vasco
« Risposta #66 il: Aprile 19, 2017, 21:18:05 »
Ecco hai detto tutto  :ogliè:

Quindi l'obbiettività non esiste? Mi piacerebbe che ci fosse una canzone che esprimesse questo concetto :)

@Anto: WOWwwWWW  :onorato: :onorato: :onorato:




sAnto ha queste perle ogni tanto :onorato:


sai cosa peppe, ci sono alcune canzoni che trattano argomenti che magari non esulano dal giudizio personale ma possono essere visti in maniera piu' "profonda" diciamo cosi'....
in questo caso per me ci sono canzoni
dannate nuvole e' una di queste
il cui argomento ti trasporta su altro .... come potrei dirti siamo soli stupendo gli angeli

...
La combriccola è un gruppo di amici...i migliori di sempre...quelli che ci sono nonostate tutto...quelli che ci sono SEMPRE....anche a distanza...quelli che ci puoi contare davvero...quelli che non ti lasciano mai da sola... :mucca:


Siete il posto più bello dove essere se stessi... Vale :carino:
Senti Che Bel Rumore...

Gasp

  • Rock Sotto L'Assedio Member

  • Offline
  • *******

  • 4757
Re:La canzone/album che ci ha fatto scoprire Vasco
« Risposta #67 il: Aprile 19, 2017, 23:39:27 »
Cari amici e colleghi filosofi innocente ed antobe,
Nel farvi i miei  più sentiti complimenti integro il discorso segnalandovi il collegamento concettuale tra la canzone quante volte nel verso"quante volte sono arrivati i guai anche se ero già migliore ormai"ed il celebre aforisma del sig.Friedrich Nietzsche (citato peraltro dallo stesso Vasco): "le conseguenze dei vostri atti vi prenderanno per i capelli anche se nel frattempo sarete diventati migliori"... Saluti metà teoretici e metà-fisici...

JackMcmurphy

  • Utente Storico
  • C'è Chi Dice No Tour Member

  • Offline
  • *****

  • 1498
  • Testo personale
    Portatemi Dio, gli devo parlare...
Re:La canzone/album che ci ha fatto scoprire Vasco
« Risposta #68 il: Aprile 20, 2017, 00:23:02 »
Aldilà che non ho capito con chi stavo litigando nel topic di ligabue...
Dai ragazzi, dannate nuvole non potete mica dire che sia un pezzo originale? dai... hai mai sentito baba o'riley?
Oggettivamente i fraseggi di dannate nuvole sono elementare e banalotti, forse l'assolo di stef più banale da quando è con Vasco secondo me e poi l'arrangiamento è molto discutibile con quell'intermezzo di finta fisarmonica ... bah... comunque se per voi è un capolavoro questa banalità musicale, va benissimo. Ma il termine "capolavoro" io lo attribuisco ad altri brani perché gli do un significato diverso da quello che forse date voi (non è una critica, è un modo di vedere le cose diverso)
E non per forza tutte le cose banali sono da meno, basti pensare all'esempio classico di wish you were here... è solo che trovo in dannate nuvole una pigrizia estrema che mal si sposa con l'idea che ho io di musica.
Poi aspetterò l'opinione di rabbia  :ogliè:
Però peppe sono curioso di sapere cosa ci trovi tu in dannate nuvole sotto l'aspetto prettamente musicale e di scrittura  :ok: magari nel parliamo nel topic apposito del brano così da non andare  :ot:

A questo punto tirate le somme, dovremmo dire che anche colpa d'alfredo non è un capolavoro, perché non è originale, hai citato baba o' riley degli who è praticamente una copia...ed anche siamo solo noi è la copia( stessi accordi) di colpa d'alfredo, nonchè copia della canzone degli Who, e "il fatto più strano e illogico" è che Vasco era solo al quarto album, altro che pigrizia...Vasco non è mai stato un musicista eccelso, anzi, le sue canzoni nella loro struttura sono sempre state elementari, il Blasco non sarà mai la Pfm o gli Area...Capitolo finta fisarrmonica, non è nient'altro che un moog, strabusato negli anni 70 dai migliori musicisti mondiali e in Dannate nuvole nel pezzo dove fa la sua comparsa  cioè da"quando mi sento di dire la verità.." rende il tutto artificioso, quasi da atmosfera sospesa, eterea , proprio per sottolineare il testo.
« Ultima modifica: Aprile 20, 2017, 00:40:45 da VascoTheBest94 »
There's someone in my head but it's not me (Pink Floyd)

E vorresti che la vita
Stesse lì per un momento
Ad aspettare
Perché tu riprenda fiato
Per poter ricominciare
Magari a bestemmiare

Prenditi quello che sei
e non rimpiangerti mai
se non ti piaci, vedrai...
non cambierai... mai!

Io non ho paura!!.....
.... di restare solo...
quando lo dico mi vengono i brividi
davvero.
Sono così insicuro...
che non credo a niente...
non ho paura di nessuno ma
ho paura sempre!...

L'uomo dai capelli bianchi
guardò la gente dentro agli occhi
poi disse "fatevi curare
non c'è tempo per sognare
qui bisogna partire, partire"

anymore.blu

  • Moderatore
  • Fronte Del Palco Member

  • Offline
  • *****

  • 46975
  • Testo personale
    Un minuto un età...
Re:La canzone/album che ci ha fatto scoprire Vasco
« Risposta #69 il: Aprile 20, 2017, 07:18:43 »
Vi leggo anche interessata (mi devo andare a cercare alcuni termini che scrivete che non so che significano  :rido: ) ...
Però forse abbiamo mischiato l argomento.

Non stavamo analizzando le canzoni o comunque valutando il loro complessivo.... Eravamo partiti da quello che ci porta e ci ha portato ad ascoltare e amare Vasco.

Il post di Sion per esempio (oggettivamente un capolavoro)  non si riferiva alla musica o al testo ma all argomento ( che per me ad esempio non e' banale ) che raccontato da Vasco diventa magico.
(all incirca era così ne avevamo parlato in precedenza,ora ho sintetizzato,anche se non sono ancora d accordo perché a quanto vedo a molti non dice niente... Ho fatto un sondaggio tra i miei amici  :rido: )


Ora questo secondo il mio modo di ascoltare Vasco :)
Però per i vostri post serve l analisi delle singole canzoni ..nel topic delle canzoni appunto.. Con spiegazione perché senno io non ve capisco :frusta:
...
La combriccola è un gruppo di amici...i migliori di sempre...quelli che ci sono nonostate tutto...quelli che ci sono SEMPRE....anche a distanza...quelli che ci puoi contare davvero...quelli che non ti lasciano mai da sola... :mucca:


Siete il posto più bello dove essere se stessi... Vale :carino:
Senti Che Bel Rumore...

AndreaVaschiano99

  • Buoni o Cattivi Tour Member

  • Offline
  • *

  • 99
Re:La canzone/album che ci ha fatto scoprire Vasco
« Risposta #70 il: Aprile 20, 2017, 08:08:48 »
Per rispondere alla domanda che dà il titolo al topic:
1997. Avevo 12anni, Seconda media in madrepatria Sicilia. Comincia il percorso che poi mi avrebbe fatto diventare l'uomo che sono... comincia la rabbia e l'incazzatura tipiche di quelle età, forse senza nessun perché ma l'importante è essere ribelli, dentro, per davvero
Comincio ad ascoltare grazie ai compagni più grandi di un anno il rock, poi il metal... io già di mio ho avuto sempre passione per la musica, soprattutto italiana visto che di inglese capivo nulla, parlavamo due lingue diverse, io e l'inglese
Comunque scopro i The Doors, i Pink Floyd (che comincerò ad apprezzare moolto più in là), gli Iron maiden e i metallica e tutti quei gruppi fuori dall'ordinario della musica passata in radio, però adoro sempre la musica italiana e quindi arrivano Certe notti (magica) con tutto buon compleanno Elvis e i Litfiba con la trilogia del potere, mondi sommersi e Terremoto
A un certo punto comincio a sentire qualcuno che accenna Vasco Rossi...
Ed io mi ci fiondo a capofitto
Prima canzone ascoltata, sentita e che mi ha accompagnato e sempre lo farà è stata Vita Spericolata
Mi si è aperto un mondo
Da lì cominciai a registrare cassette su cassette di canzoni sparse qua e là, senza conoscere album ma solo brani su brani. Addirittura di molte non conoscevo neanche i titoli come Non l'hai mica capito e brava ( che per me erano TVB e Divertita)
Praticamente divoravo e facevo mia ogni verso di ogni canzone, fino al mitico festivalbar 98, dove ci fu il ritorno di Vasco Rossi con L'una per te e Io no. Praticamente a 13 anni tutto quello che mi passavano che aveva cantato Vasco lo conoscevo, ero super entusiasta e la cosa bella è che c'erano decine di canzoni da scoprire
Il primo album penso sia stato Canzoni per me, i cd erano un lusso nel 98 a casa mia e mio fratello me lo regalò per natale. Fantastico
Dopo arrivarono tutte le cassette, nessun pericolo per te registrata dall'originale del mio vicino di casa con fotocopia fronte retro del libretto e la videocassetta Rock sotto L'assedio

Wow. Scusate per questo monologo ma è bellissimo ricordare :)

Oggi ho 32 anni, mio figlio Vasco è l'amore della mia vita e devo dire che in questi 20 anni molte canzoni le ho rivalutate, capite in modo diverso dall'inizio...Vasco mi ha sempre accompagnato nella mia crescita, da adolescente a uomo
Grazie

Ho avuto solo ora il piacere di leggere questo magnifico post... complimenti conterraneo! ;)

anymore.blu

  • Moderatore
  • Fronte Del Palco Member

  • Offline
  • *****

  • 46975
  • Testo personale
    Un minuto un età...
Re:La canzone/album che ci ha fatto scoprire Vasco
« Risposta #71 il: Aprile 20, 2017, 08:32:53 »
Ho avuto solo ora il piacere di leggere questo magnifico post... complimenti conterraneo! ;)

Vasco a volte tira fuori il meglio di noi... ( o il peggio dipende :hihih: ) ... Peppe all inizio non era cosi,parlo a livello virtuali di forum si intende :xsxsxs: ....

Stamattina me sento docile vedo tutto :26:



...
La combriccola è un gruppo di amici...i migliori di sempre...quelli che ci sono nonostate tutto...quelli che ci sono SEMPRE....anche a distanza...quelli che ci puoi contare davvero...quelli che non ti lasciano mai da sola... :mucca:


Siete il posto più bello dove essere se stessi... Vale :carino:
Senti Che Bel Rumore...

Rage Against

  • Utente Storico
  • Rewind Member

  • Offline
  • *****

  • 8648
Re:La canzone/album che ci ha fatto scoprire Vasco
« Risposta #72 il: Aprile 20, 2017, 08:43:24 »
Musica eccelsa non significa musica complicata. Che non abbia le musiche di PFM etc, non è per me un motivo per sminuire.
Altrimenti a prescindere i Rush sono "meglio" dei Rolling Stones, Led Zeppelin etc. Della complessità e della tecnicità a me non interessa.
Dannate Nuvole la ritengo mediocre, sopratutto nella musica che è imbarazzante.
Come ho già detto altrove, una canzone è fatta di musica e testo. Altrimenti ci leggiamo dei testi scritti.
Canzoni come Stupendo, C'è Chi Dice No, Vita Spericolata etc sono capolavori perché sono l'unione di musica e testo. E per quanto mi riguarda in Vasco sono importanti entrambe le cose, altrimenti non mi piacerebbe così tanto. Anche come viene scritto l'argomento è fondamentale, non basta l'idea interessante.
Discutere di oggettivo e soggettivo ormai ho capito che è impossibile. Magari qua dentro siamo tutti d'accordo a ritenere Sally o Vivere capolavori, poi magari arriva uno da fuori e dice che non è così. Come lo convinci?
Penso che si possa apprezzare una canzone senza per forza elevarla a capolavoro.
Spesso si abusa un po' di questo termine, un capolavoro è un'opera che ha segnato in maniera significativa qualcosa. La musica in generale, la carriera di un'artista, un'opera che ha posto l'asticella ad un livello superiore.

SonoInnocenteONo?

  • Visitatore
Re:La canzone/album che ci ha fatto scoprire Vasco
« Risposta #73 il: Aprile 20, 2017, 09:01:30 »
Pur non concordando nei gusti (quindi sono fermo nel fatto che per me Dannate nuvole è eccezionale nel testo e valida nella musica), devo dire che il discorso che hai fatto è molto sensato e che hai piena ragione.

Ad esempio non è casuale il fatto che Vasco sia stato premiato con la Laurea ad honorem proprio in comunicazione, e Dannate nuvole (per me) è un esempio lampante di come Vasco riesca ad essere un mostro di comunicazione.

Il fatto è che comunque la musica è arte e, in quanto tale, ognuno di noi ci vede dentro un qualcosa di diverso, quindi anche l'idea di capolavoro può essere soggettiva. Chi ci vede il bello, chi il brutto, chi il niente.

JackMcmurphy

  • Utente Storico
  • C'è Chi Dice No Tour Member

  • Offline
  • *****

  • 1498
  • Testo personale
    Portatemi Dio, gli devo parlare...
Re:La canzone/album che ci ha fatto scoprire Vasco
« Risposta #74 il: Aprile 20, 2017, 09:06:38 »
Musica eccelsa non significa musica complicata. Che non abbia le musiche di PFM etc, non è per me un motivo per sminuire.
Altrimenti a prescindere i Rush sono "meglio" dei Rolling Stones, Led Zeppelin etc. Della complessità e della tecnicità a me non interessa.
Dannate Nuvole la ritengo mediocre, sopratutto nella musica che è imbarazzante.
Come ho già detto altrove, una canzone è fatta di musica e testo. Altrimenti ci leggiamo dei testi scritti.
Canzoni come Stupendo, C'è Chi Dice No, Vita Spericolata etc sono capolavori perché sono l'unione di musica e testo. E per quanto mi riguarda in Vasco sono importanti entrambe le cose, altrimenti non mi piacerebbe così tanto. Anche come viene scritto l'argomento è fondamentale, non basta l'idea interessante.
Discutere di oggettivo e soggettivo ormai ho capito che è impossibile. Magari qua dentro siamo tutti d'accordo a ritenere Sally o Vivere capolavori, poi magari arriva uno da fuori e dice che non è così. Come lo convinci?
Penso che si possa apprezzare una canzone senza per forza elevarla a capolavoro.
Spesso si abusa un po' di questo termine, un capolavoro è un'opera che ha segnato in maniera significativa qualcosa. La musica in generale, la carriera di un'artista, un'opera che ha posto l'asticella ad un livello superiore.

Ma la mia era una risposta provocatoria, perché secondo il post di messo, solo una musica complessa può essere definita capolavoro o.addirittura se è "originale" e cita baba o' riley, quando sappiamo benissimo che colpa d'alfredo è identica, quindi anche colpa d'alfredo non.può essere definita capolavoro...io non voglio sminuire nessuno, ognuno fa la propria.musica, e il discorso di.musica complessa=,buona musica, anche per me non regge, sennò non potrei ascoltare Vasco e tantomeno.I Pink Floyd...Su Dannate nuvole.non sono d'accordo :ok:
« Ultima modifica: Aprile 20, 2017, 09:15:25 da VascoTheBest94 »
There's someone in my head but it's not me (Pink Floyd)

E vorresti che la vita
Stesse lì per un momento
Ad aspettare
Perché tu riprenda fiato
Per poter ricominciare
Magari a bestemmiare

Prenditi quello che sei
e non rimpiangerti mai
se non ti piaci, vedrai...
non cambierai... mai!

Io non ho paura!!.....
.... di restare solo...
quando lo dico mi vengono i brividi
davvero.
Sono così insicuro...
che non credo a niente...
non ho paura di nessuno ma
ho paura sempre!...

L'uomo dai capelli bianchi
guardò la gente dentro agli occhi
poi disse "fatevi curare
non c'è tempo per sognare
qui bisogna partire, partire"

 

WAP | RSS | XHTML
Theme by NW Updated by Diego Andrés