banner

Recensione Colpa di Alfredo

La recensione di Colpa D'i Alfredo secondo Bollicine

Colpa d' Alfredo Recensione

colpa di alfredo sopra copertina Tracklist
  1. Non l'hai mica capito
  2. Colpa D'Alfredo
  3. Susanna
  4. Anima Fragile
  5. Alibi
  6. Senzazioni Forti
  7. Tropico Del Cancro
  8. Asilo Republic
Recensione by Bollicine avatar di bollicine
E' il 1981 quando esce il disco-svolta come amano definirlo in molti.Svolta rock,Vasco più aggressivo,suoni duri,trasgressione e voglia di destare scalpore.Nel disco sono perlopiù presenti episodi di chiara matrice rock da la title track "Colpa D'Alfredo" che usa toni forti "è andata a casa con il negro la troia/ oppure /io prima o poi lo uccido" con tanto di chitarre in primo piano,e il finale con la batteria in sfumatura."Asilo Republic" è invece un concentrato punk/rock, il testo/metafora prende spunto dalla vicenda Pinelli(un anarchico)che ancora oggi è avvolta in un mistero o perlomeno sono presenti con lati oscuri.Spazio anche al rock irriverente di "Susanna" con tanto di presentazione a mo' di radio americana.L'unica traccia da "bravo ragazzo" rimane la commerciale "non l'hai mica capito" anche se il testo risulta essere nonostante tutto provocatorio("come tutti quei maschietti che ogni tanto ti fai").Il rock trasgressivo si ha con "Senzazioni Forti" riff chiaramente ispirato a "sex,drugs and rock 'n' roll" di Ian Dury. "Alibi" è per certi versi geniale,il riff di basso che entra in testa da subito, musica psichedelica e testo a metà tra l'irriverenza/provocazione.Ma c'è spazio anche per una ballata,"Anima fragile" vasco accompagnato dal pianoforte si lancia in una bell'interpetrazione dove lascia trasparire l'amarezza ma anche la dolcezza allo stesso tempo."Tropico del cancro" è un po sottotono rispetto alle altre presenti,l'armonia del brano ricorda Lucio Battisti.
Voto:85/100