banner

Recensione Vado al Massimo

La recensione di vado al massimo secondo Human Equation

Vado al Massimo Recensione

vado al massimo Tracklist
  1. Sono Ancora in Coma
  2. Cosa Ti Fai
  3. Ogni Volta
  4. Vado al Massimo
  5. Credi Davvero
  6. Amore..aiuto
  7. Canzone
  8. Splendida Giornata
  9. La Noia
Recensione by HUMAN EQUATIONavatar di Human
Vado al massimo ... che gran bel disco sicuramente il migliore realizzato fin qua.. quasi perfetto se non fosse per Amore .. brano alquanto insipido ed inutile. La title track viene presentata da Vasco a Sanremo e si piazza inevitabilmente ultima, ma intanto entra nelle case e nelle orecchie di milioni di italiani, e anche nelle orecchie di quel Salavaggio che tanto criticò Vasco ed a cui è "dedicata" la canzone.. quel tale..quel tale... che scrive sul giornale ...gli canta Vasco a viso aperto.... Sono ancora in coma ti entra subito in testa molto ritmata con chitarre saturate che danno un senso quasi metal a questa canzone. In Cosa ti fai ritroviamo l'ironia "Vaschiana"... Il disco scivola via che neanche te ne accorgi perchè piacevolissimo e molto coinvolgente... Un mix di rock.. ironia... dolcezza e classe... tanta classe in quella chitarra di Maurizio Solieri che accompagna Canzone .. un autentico capolavoro... E nell'aria ancora il tuo profumo .. canta Vasco... e scrivendolo pensava a suo padre da poco scomparso.. ma non se la sentì di andare avanti e coninuò parlando di una "figa" come disse lui. E in quest'album che troviamo un'altra pietra miliare del suo repertorio... Ogni volta .. pensare che Vasco non la voleva incidere perchè era sicuro che nessuno avrebbe capito il senso di quella canzone perchè era troppo personale... Grazie di non esserti ascoltato Vasco.
Credi davvero è a mio avviso il miglior pezzo dell'album... un brano crudo... ossessivo.. con un testo forte... Non c'è nessuno che sorride quando ha perso... che emozioni... Splendida giornata verrà pubblicata come singolo ma interamente remixato. Chiude il disco la meravigliosa La noia .. La musica di Tullio Ferro ed i vocalist della bravissima Rossana Casale sono magnifici ed è quasi una rassegnazione anticipata di Vasco... che sa che potrà anche arrivare in capo al mondo ma le sue radici sono la... ed è la che dovrà ritornare rendendosi conto che poi alla fine.. tutto l'infinito... finisce qui.... e ci lasciamo trasportare da un assolo di Sax stupendo
Voto 95/100


:.Menu di Navigazione.:

Elenco Recensioni